Crème brûlée al cioccolato

Una golosa e romantica variante del famoso dolce a base di crema cotta

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

La crème brûlée è un goloso dessert che appartiene alla tradizione gastronomica francese, forse uno dei dolci al cucchiaio francesi più apprezzati e conosciuti.
Trovo che la crème brûlée sia la giusta conclusione di una cena romantica o conviviale. Un dessert che non manca mai dalla lista dei dolci al ristorante e che è molto semplice da preparare quindi perché non provare a farlo in casa?

La versione originale prevede l’utilizzo di panna, tuorli, zucchero e vaniglia. Io ho aggiunto del cacao per rendere questo dolce….ancora più romantico. Come si fa a resistere alla tentazione di rompere il croccante strato di caramello e affondare il cucchiaino nella delicatezza della crema al cioccolato che sta sotto? Probabilmente il successo di questo dolce sta proprio nel contrasto tra croccante e cremoso, contrasto che ritroviamo anche nella personalità di Anne, protagonista del film “Parigi può attendere”, pellicola francese, che trovate in programmazione nelle sale, a partire dal 15 giugno. Il film narra di un viaggio seducente tra buon cibo, buon vino e scorci pittoreschi, che porteranno la protagonista a contatto con luoghi e sapori, profumati di spensieratezza e romanticismo. Un viaggio verso Parigi che si trasformerà in una riscoperta di sè stessi e di emozioni nascoste.

E allora cosa c’è di più romantico della liaison cibo-sensualità, dolce-romantico? Forse solo un viaggio fatto con il cuore…..

Per una versione ancora più “sensuale”, aggiungete alla crème brûlée un cucchiaio di rum dopo averla fatta addensare…e lasciatevi tentare da un’irresistibile croccantezza! 

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Versate in un tegame dal fondo spesso la panna insieme alla mezza stecca di vaniglia tagliata nel senso della lunghezza e portate ad ebollizione dolcemente.

  2. Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero in una ciotola e setacciate due cucchiai di cacao con un colino continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi.

  3. Non appena la panna avrà raggiunto il punto di ebollizione, versatela lentamente attraverso un colino sui tuorli sbattuti mescolando bene.

  4. Versate la crema in 3 cocotte monoporzione e sistematele in una teglia contenente dell'acqua bollente che ricopra fino alla metà della loro altezza.

  5. Cuocete la crème brûlée in forno già caldo a 160°C per 40 minuti circa, fino a che la crema non si sarà rassodata.

  6. Lasciate raffreddare completamente le cocotte con la crème brûlée, quindi trasferitele in frigo per almeno due ore.

  7. Al momento di servire la crème brûlée, cospargete la superficie di ogni cocotte con dello zucchero di canna e caramellate con il cannello da cucina finché compaiono le prime bollicine e lo zucchero diventerà di colore ambrato,

Note

Se non possedete il cannello, potete utilizzare il grill del forno: bastano pochi minuti per caramellizzare la crema. In questo caso è consigliabile mettere le cocotte in freezer per almeno 15 minuti prima di porle sotto il grill.

Coperta da pellicola alimentare, la crema si conserva bene diversi giorni in frigorifero ma dovete caramellarla solo al momento di servirla.

Salva

Salva

16 giugno 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia