Danubio dolce alla Nutella

Soffice torta lievitata ripiena per una golosa colazione o merenda.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 35 minuti
  • Cottura: 50 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Il Danubio è una torta sofficissima formata da tante palline d’impasto lievitato  che racchiudono spesso un ripieno, il danubio può essere salato come QUI oppure dolce, come in questa ricetta.

Non ha una preparazione difficile ed è simile al pan brioches, può essere farcito con creme di ogni tipo, confetture o cioccolata in pezzi in base alle vostre preferenze.

Il Danubio dolce è perfetto per fare colazione o per la merenda, questo lo rende molto versatile e se conservato in un sacchetto di plastica quando è freddo, si mantiene morbido per diversi giorni.

Per fare questa ricetta ho usato la Farina Petra 1111 “tipo 1” del Molino Quaglia perchè è ricca di fibre ed ha un assorbimento di liquidi molto elevato, perfetta quindi per i lievitati dolci o salati.

Per fare il Danubio potete usare 1/2 cubetto di lievito di birra (procedimento più veloce), oppure per i più “esperti” con i lieviti naturali potete usare il li.co.li o la pasta madre, che consiglio però di rinfrescare almeno 2 volte consecutive prima dell’uso. L’uso del lievito varierà leggermente la consistenza dell’impasto, ed i tempi di lievitazione (nei lieviti naturali sono più lunghi). Per questo vi consiglio di tenere sotto controllo le lievitazioni e non considerare tassativamente i tempi della ricetta perché possono facilmente variare.

Potete impastare tranquillamente a mano o con l’aiuto di una planetaria.

Ingredienti per 8 Persone

  • 500 g Farina Petra 1111 tipo 1
  • 190 g Lievito madre (pasta madre o li.co.li) o 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
  • 100 g Zucchero Semolato
  • 230 g Latte intero
  • 2 Uova medie (circa 50 g l'una)
  • 1/2 cucchiaino Sale fino
  • 80 g Burro a crema (temperatura ambiente)

Per farcire:

Per spennellare la superficie:

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. In una ciotola capiente o nella planetaria mettete il lievito naturale (li.co.li, pasta madre..) o il lievito di birra fresco con poco latte a temperatura ambiente.

  2. Mischiate per far sciogliere il lievito poi aggiungete lo zucchero ed il latte rimanente, impastate energicamente a mano o con il gancio aggiungendo poca alla volta anche la farina.

    Mischiate per far sciogliere il lievito poi aggiungete lo zucchero ed il latte rimanente, impastate energicamente a mano o con il gancio aggiungendo poca alla volta anche la farina.
  3. Mentre impastate aggiungete anche le uova una alla volta, il sale fino ed il burro a crema, quando l'impasto si incorda e tutti gli ingredienti si sono amalgamati spegnete la planetaria.

  4. Fate lievitare l'impasto fino al raddoppio (2 ore circa, in inverno e con i lieviti naturali anche di più), poi sgonfiate l'impasto e dividetelo in 7 parti.

    Fate lievitare l'impasto fino al raddoppio (2 ore circa, in inverno e con i lieviti naturali anche di più), poi sgonfiate l'impasto e dividetelo in 7 parti.
  5. Appiattite ogni pagnottella d'impasto e farcitela con 1 cucchiaio di Nutella, chiudete i lembi esterni per lasciare la farcitura al centro.

  6. Imburrate ed infarinate una teglia tonda apribile diametro 26, mettete tutte le palline con la chiusura verso il basso e fate lievitare fino al raddoppio lontano da correnti d'aria (3 ore circa).

    Imburrate ed infarinate una teglia tonda apribile diametro 26, mettete tutte le palline con la chiusura verso il basso e fate lievitare fino al raddoppio lontano da correnti d'aria (3 ore circa).
  7. Spennellate l'impasto con 1 tuorlo d'uovo mischiato con 2 cucchiai di latte e cuocete in forno caldo statico a 170°C per 40 minuti, poi alzate il forno a 200°C circa per almeno altri 15 minuti, fino a quando diventa dorato in superficie.

Note

Il Danubio viene cotto prima ad una temperatura più bassa per far penetrare meglio il calore all'interno, altrimenti diventerebbe subito dorato in superficie ma rimarrebbe crudo all'interno.

Preferisco spennellare la superficie di tutti i lievitati con 1 tuorlo diluito nel latte perché non annerisce in cottura e fa rimanere la superficie più lucida e morbida.

Cliccate QUI se volete vedere tutte le ricette che abbiamo preparato per voi con la farina Petra del molino Quaglia!

Se impacchettate questo dolce può essere un bellissimo regalo, magari quando siete invitati ad una cena alla quale non volete andare a mani vuote!


28 giugno 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Altre ricette che abbiamo preparato per voi:
Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia