Torta vegana al cacao

Senza glutine e senza zucchero saccarosio

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 35 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Direi una bugia affermando che questa è un torta ultra golosa, di quelle che al primo morso promettono di farti toccare il cielo con un dito. Ma è sicuramente una torta gradevolissima, dalla consistenza morbida e umida, che ricorda un po’ la torta di pane, e si conserva bene anche per 4-5 giorni, ben chiusa in un sacchetto di plastica per alimenti. Veloce da preparare, leggera e delicatamente dolce, grazie alla polpa di frutta e allo sciroppo di datteri, è perfetta per una sana colazione o merenda e, cosa non da poco, adatta a qualunqe tipo di intolleranza, dal glutine, alle uova al lattosio. Sono certa che sarà anche per voi una piacevole sorpresa come lo è stata per me.

Ingredienti per 8 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Setacciate insieme, nella ciotola del mixer, le farine di riso e sorgo con fecola, lievito, cacao, sale e xantano; mescolate e tenete da parte.

    Setacciate insieme, nella ciotola del mixer, le farine di riso e sorgo con fecola, lievito, cacao, sale e xantano; mescolate e tenete da parte.
  2. In una ciotola amalgamate insieme, con una frusta a mano, sciroppo di datteri, polpa di frutta, farina di mandorle, olio e latte di soia, mescolando fino ad avere un’emulsione il più possibile omogenea.

    In una ciotola amalgamate insieme, con una frusta a mano, sciroppo di datteri, polpa di frutta, farina di mandorle, olio e latte di soia, mescolando fino ad avere un’emulsione il più possibile omogenea.
  3. Aggiungete ora il mix di polpa di frutta e sciroppo di datteri a quello di farine e lavorate con la frusta K, a velocità medio-alta, per 2-3 minuti: servirà ad aerare il composto e attivare il potere legante dello xantano.

  4. Trasferite l’impasto in uno uno stampo quadarato da 18x18 cm, foderato con carta forno (o spennellato con olio e spolverato con farina di riso), e fate cuocere in forno caldo a 175°C per circa 30-35 minuti, o fino a che uno stecchino, inserito al centro, ne esce con pochissime briciole umide attaccate.

    Trasferite l’impasto in uno uno stampo quadarato da 18x18 cm, foderato con carta forno (o spennellato con olio e spolverato con farina di riso), e fate cuocere in forno caldo a 175°C per circa 30-35 minuti, o fino a che uno stecchino, inserito al centro, ne esce con pochissime briciole umide attaccate.
  5. Sfornate, far riposare la torta per 5 minuti nello stampo, poi sformatela e lasciatela raffreddare completamente su una griglia.

  6. A piacere, spolverate con poco zucchero a velo di canna prima di servire e accompagnate con sciroppo di datteri.

Note

Lo sciroppo di datteri si trova nei negozi di prodotti biologici tipo NaturaSì.
Quando acquistate il latte di soia, fate attenzione che non contenga zuccheri e altri additivi. Meglio sarebbe anche senza sale.
Per la realizzazione della ricetta ho usato la polpa 100% frutta in vaschetta, per l’esattezza questa nella varietà mela-banana.
Lo xantano non è indispensabile, la torta viene buona anche senza, ma è caldamente consigliato. Oltre a rendere la torta più facilmente conservabile, permette infatti di ottenere una mollica meno compatta e più morbida.

Salva

Salva

Salva

9 giugno 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia