Crostatina di prugne con crema inglese

Le crostatine, un dolce tradizionale con la dolcezza della frutta fresca di stagione. Da accompagnare con un classico come la crema inglese.

  • Difficoltà: difficile
condivisioni

Non c’è niente di meglio che iniziare la giornata con il profumo e la dolcezza della tradizione ricco di frutta fresca e di stagione! 

I dolci carichi di frutta sono senza dubbio tra i più buoni, tutti da riscoprire e gustare nella loro semplicità.

Oggi la ricetta è molto buona e vi consiglio di prepararla in totale relax durante un fine settimana o mentre siete in vacanza!

Crostatina con composta di prugne e frutta, la mia preferita! …sicuramente da ripetere!!

Crostatina_prugne_6_web

Per la frolla e la composta ho preferito utilizzare lo zucchero bianco, ma la prossima volta la proverò con lo zucchero grezzo e una farina diversa, magari integrale …per rimanere in salute è bene variare!

Eccovi quindi questo dolce al cucchiaio profumato, friabile e morbido, ottimo anche come fine pasto… basterà aggiungere alla base un po’ di crema inglese e servirlo tiepido.

Auguro anche a voi una dolce giornata!

Crostatina_prugne_1_web

Salva

Ingredienti per 16 Persone

Per la pasta sabbiata

Per la composta

Per la copertura

Per la crema inglese

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Preparate la pasta sabbiata: Su un piano di marmo formate una fontana con la farina, inserite al centro lo zucchero, l’uovo, il burro tagliato a tocchetti e il pizzico di sale. Questo impasto va lavorato rigorosamente a mano e con gli ingredienti freddi, quindi sempre con il coltello, iniziate ad amalgamare tutti gli ingredienti, poi velocemente con le mani finite di impastarlo! Formata la palla di pasta sabbiata avvolgetela nella velina e lasciatela riposare in frigorifero almeno per 30 minuti.

    Preparate la pasta sabbiata:
Su un piano di marmo formate una fontana con la farina, inserite al centro lo zucchero, l’uovo, il burro tagliato a tocchetti e il pizzico di sale. Questo impasto va lavorato rigorosamente a mano e con gli ingredienti freddi, quindi sempre con il coltello, iniziate ad amalgamare tutti gli ingredienti, poi velocemente con le mani finite di impastarlo! Formata la palla di pasta sabbiata avvolgetela nella velina e lasciatela riposare in frigorifero almeno per 30 minuti.
  2. Preparate la composta: Lavate e tagliate le prugne gialle togliendo il nocciolo, quindi in una casseruola antiaderente fatele cuocere a fuoco basso aggiungendo 250 gr di zucchero per circa un ora. Lasciate intiepidire. Accendete il forno a 200/220 gradi, prendete degli stampini di forma ovale e stendete la pasta sabbiata, bucherellatela con una forchetta e fate cuocere per circa 7/8 minuti. Mettetele da parte.

    Preparate la composta:
Lavate e tagliate le prugne gialle togliendo il nocciolo, quindi in una casseruola antiaderente fatele cuocere a fuoco basso aggiungendo 250 gr di zucchero per circa un ora. Lasciate intiepidire.
Accendete il forno a 200/220 gradi, prendete degli stampini di forma ovale e stendete la pasta sabbiata, bucherellatela con una forchetta e fate cuocere per circa 7/8 minuti. Mettetele da parte.
  3. Nel frattempo preparate la crema inglese: Dividete i tuorli dagli albumi e versate i tuorli in una ciotola capiente poi aggiungete lo zucchero e sbatteteli con la frusta continuando a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi versate il latte mescolate con una spatola e ponete la crema a cuocere a bagno maria a fuoco basso, sempre mescolando; la temperatura della crema deve arrivare a 85° per togliere il sapore del tuorlo crudo. Per sapere quando la crema inglese sarà pronta, basterà immergervi un cucchiaino: se estraendolo velerà il suo dorso, avrete raggiunto il vostro scopo. Mentre la crema intiepidisce mettete le susine in una padella antiaderente con 50 gr di zucchero e fatele andare a fuoco alto per un paio di minuti.

    Nel frattempo preparate la crema inglese: 
Dividete i tuorli dagli albumi e versate i tuorli in una ciotola capiente poi aggiungete lo zucchero e sbatteteli con la frusta continuando a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi versate il latte mescolate con una spatola e ponete la crema a cuocere a bagno maria a fuoco basso, sempre mescolando; la temperatura della crema deve arrivare a 85° per togliere il sapore del tuorlo crudo. Per sapere quando la crema inglese sarà pronta, basterà immergervi un cucchiaino: se estraendolo velerà il suo dorso, avrete raggiunto il vostro scopo.
Mentre la crema intiepidisce mettete le susine in una padella antiaderente con 50 gr di zucchero e fatele andare a fuoco alto per un paio di minuti.
  4. Mentre la crema intiepidisce mettete le susine in una padella antiaderente con 50 gr di zucchero e fatele andare a fuoco alto per un paio di minuti. A questo punto potete completare la crostatine: mettete la composta sulla base della pasta distribuendola in modo uniforme su tutta la superficie, quindi guarnitela con le susine saltate velocemente in padella con le calotte rivolte verso l’alto. Sul fondo del piatto versate un paio di cucchiaiate di crema inglese, quindi adagiatevi dolcemente le crostatine.

    Mentre la crema intiepidisce mettete le susine in una padella antiaderente con 50 gr di zucchero e fatele andare a fuoco alto per un paio di minuti.
A questo punto potete completare la crostatine: mettete la composta sulla base della pasta distribuendola in modo uniforme su tutta la superficie, quindi guarnitela con le susine saltate velocemente in padella con le calotte rivolte verso l’alto. Sul fondo del piatto versate un paio di cucchiaiate di crema inglese, quindi adagiatevi dolcemente le crostatine.
Note

La pasta sabbiata si conserva molto bene per 4/5 giorni dentro ad un contenitore di latta con coperchio, anche se sono sicura che non vi dureranno a lungo!

La composta avanzata si conserva in frigorifero per 7/8 giorni ...è deliziosa spalmata sul pane al mattino per colazione!

30 agosto 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia