Gelato al matcha

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Il gelato al tè matcha è un dolce facilissimo da preparare (con un certo anticipo così che possa congelare), senza l’uso della gelatiera e con pochi ingredienti. E’ un gelato da consumare nel breve periodo, ma vi assicuro che non durerà molto nel vostro freezer!
La dolcezza in questa ricetta è appena accennata, e vi permetterà di godere appieno del sapore del tè giapponese e delle sue innumerevoli proprietà.
Il matcha è una varietà di tè verde che viene coltivata solo in Giappone e assume quell’intensa colorazione perché le foglie di Gyokuro vengono tenute al riparo dalla luce in modo da sviluppare maggiormente la clorofilla. In base all’età della pianta ed alle foglie raccolte, rigorosamente a mano, si ha il té koicha ed il tè usucha. Dopo una preventiva bollitura per prevenire l’ossidazione, si passa all’essiccazione e quindi alla frantumazione tramite macine in pietra. Normalmente viene preparato per sospensione e non infuso, con l’apposito frullino in bambù.

GelatoMatchaO2

Ingredienti per 8 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Montate la panna in una ciotola preferibilmente fredda. In una ciotolina mescolate lo zucchero a velo con il té matcha.

    Montate la panna in una ciotola preferibilmente fredda.
In una ciotolina mescolate lo zucchero a velo con il té matcha.
  2. Versate il latte condensato non zuccherato sulla panna e mescolate con una frusta, poi aggiungete la miscela di zucchero e tè e mischiate bene cercando di non smontare il composto. Versate il contenuto della ciotola in uno stampo per plumcake (se è apribile foderatelo con carta da forno) e fate riposare in freezer almeno 3 ore, poi servite.

    Versate il latte condensato non zuccherato sulla panna e mescolate con una frusta, poi aggiungete la miscela di zucchero e tè e mischiate bene cercando di non smontare il composto.
Versate il contenuto della ciotola in uno stampo per plumcake (se è apribile foderatelo con carta da forno) e fate riposare in freezer almeno 3 ore, poi servite.
Note

Questa dose è per uno stampo rettangolare da 8 x 22 cm circa.

GelatoMatchaV1

Al posto del latte condensato normale potete usare anche quello già dolcificato (eliminando quindi lo zucchero a velo), oppure il latte fresco, perdendo però un poco di morbidezza.

GelatoMatchaO1

Consumatelo appena pronto, oppure al massimo entro un paio di giorni perché si indurisce eccessivamente col passare del tempo.

GelatoMatchaV2

Salva

12 agosto 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia