Scaloppine all’uva e ginepro

Un secondo piatto classico, facile e veloce, caratterizzato dal sapore autunnale dato dal ginepro e dall'uva

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Costo: medio
condivisioni

La scaloppina è una ricetta salva cena, facile e veloce. Ne esistono molte varianti, ognuna adatta alla stagione in cui decidete di proporla (al limone, al vino bianco, al marsala..). Oggi voglio proporvi una versione tipicamente autunnale delle classiche scaloppine: utilizzeremo infatti uno dei frutti principe di questa stagione, l’uva, unita al sapore forte e deciso delle bacche di ginepro.

scaloppine

E’ un piatto velocissimo da preparare, basta un poco di farina per impanare le fettine di carne, un filo d’olio e burro in padella per rosolarle per bene, qualche bacca di ginepro e una manciata di acini d’uva: otterrete un piatto molto saporito, ma allo stesso tempo delicato grazie alla dolcezza dell’uva.

Scegliete quindi un grappolo di uva ben matura, bianca o nera, come preferite. Non esagerate con le bacche di ginepro perchè conferiscono al piatto note molto caratteristiche: ne bastano 2 a persona. Per la carne, optate per delle fettine scelte di vitello, oppure del magatello.

Ingredienti per 4 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Sminuzzate nel mixer gli aghi di rosmarino, 4 bacche di ginepro schiacciate e la farina, creando una panatura omogenea. Schiacciate metà degli acini d'uva con una forchetta e filtrate il succo ottenuto.

    Sminuzzate nel mixer gli aghi di rosmarino, 4 bacche di ginepro schiacciate e la farina, creando una panatura omogenea. Schiacciate metà degli acini d'uva con una forchetta e filtrate il succo ottenuto.
  2. Impanate le fettine di carne nella farina aromatizzata (se necessario battetele prima con un batticarne), dopodiché rosolatele in una padella antiaderente, dove avrete fatto scaldare il burro, l'olio e le bacche di ginepro avanzate.

    Impanate le fettine di carne nella farina aromatizzata (se necessario battetele prima con un batticarne), dopodiché rosolatele in una padella antiaderente, dove avrete fatto scaldare il burro, l'olio e le bacche di ginepro avanzate.
  3. Una volta che saranno ben dorate da entrambe le parti, bagnatele con il succo d'uva e procedete con la cottura, aggiungendo un pochino di acqua calda se necessario. In ultimo, aggiungete in padella gli acini d'uva tenuti da parte, schiacciatene qualcuno con una forchetta e terminate la cottura. Servite bene calde, con qualche rametto di rosmarino fresco.

    Una volta che saranno ben dorate da entrambe le parti, bagnatele con il succo d'uva e procedete con la cottura, aggiungendo un pochino di acqua calda se necessario. In ultimo, aggiungete in padella gli acini d'uva tenuti da parte, schiacciatene qualcuno con una forchetta e terminate la cottura. Servite bene calde, con qualche rametto di rosmarino fresco.

scaloppine

Salva

20 settembre 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia