Focaccia Farcita

una focaccia farcita con pomodoro, mozzarella e prosciutto, ottima da gustare ancora calda, appena sfornata, perfetta per un pranzo al sacco.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Archiviato il caldo, si può finalmente tornare a pensare di accendere il forno, senza che questo somigli ad una punizione per le calorie che da lì a breve sforneremo e gusteremo, possiamo ricominciare ad inondare la casa con i profumi di pani, torte e focacce.

Tornano le serate in casa con gli amici, intorno ad una bella tavola, magari con una bella focaccia a farci compagnia, una focaccia facilissima da impastare, che potete preparare la mattina e gustarla tranquillamente la sera, che è buonissima calda ma rimane morbida e gustosa anche tiepida, che potete farcire come più vi piace e non correrete nessun pericolo di trovare gloriose medaglie di salsa al pomodoro sulla maglia, dopo averla mangiata.

Insomma una focaccia che è un po’ un jolly, per me la classica è con pomodoro mozzarella e cotto ma sentitevi liberi di sbizzarrirvi come più vi piace, in fondo andiamo verso l’inverno…la prova costuma è lontana e ogni tanto un peccato di gola ci sta tutto!

Ingredienti per 4 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Preparate 300 ml di acqua filtrandola attraverso la Caraffa Filtrante Laica. In una Ciotola versate 500 g di Farina 0, aggiungete il lievito di birra e l’acqua, cominciate ad impastare aiutandovi con un cucchiaio.

    Preparate 300 ml di acqua filtrandola attraverso la Caraffa Filtrante Laica.
In una Ciotola versate 500 g di Farina 0, aggiungete il lievito di birra e l’acqua, cominciate ad impastare aiutandovi con un cucchiaio.
  2. Quando comincerete a fare fatica con il cucchiaio aggiungete l’olio e il sale e cominciate ad impastare con le mani fino ad ottenere un panetto liscio che non si attacca alle mani, mettete l’impasto così ottenuto in una ciotola che avrete precedentemente oliato e coprite con pellicola, lasciate lievitare fino a quando non avrà raddoppiato le sue dimensioni, ci vorranno circa 4 ore.

    Quando comincerete a fare fatica con il cucchiaio aggiungete l’olio e il sale e cominciate ad impastare con le mani fino ad ottenere un panetto liscio che non si attacca alle mani, mettete l’impasto così ottenuto in una ciotola che avrete precedentemente oliato e coprite con pellicola, lasciate lievitare fino a quando non avrà raddoppiato le sue dimensioni, ci vorranno circa 4 ore.
  3. Una volta che l’impasto avrà lievitato trasferitelo su un piano infarinato, dividetelo in due panetti e stendete ciascun panetto, con il matterello, fino ad uno spessore di circa mezzo centimetro, stendete sulla pasta metà della salsa di pomodoro, origano, sale, metà del prosciutto e metà della mozzarella.

  4. Cominciate ad avvolgere la focaccia chiudendo i lati corti e procedete arrotolandola dal lato lungo, ripetete le stessa operazione con l’altro panetto di impasto, trasferite le focacce così ottenute su una teglia foderata di carta forno. Cuocete in forno, preriscaldato a 220 °C, per 30/40 minuti o fino a quando le focacce non saranno dorate, sfornate e servite calde.

    Cominciate ad avvolgere la focaccia chiudendo i lati corti e procedete arrotolandola dal lato lungo, ripetete le stessa operazione con l’altro panetto di impasto, trasferite le focacce  così ottenute su una teglia foderata di carta forno.
Cuocete in forno, preriscaldato a 220 °C, per 30/40 minuti o fino a quando le focacce non saranno dorate, sfornate e servite calde.
Note

Potete anche usare questa focaccia per un pranzo al sacco o per portarvi il pranzo al lavoro, basterà aspettare che si freddi, tagliarla e mettere le porzioni in un sacchetto per il sottovuoto, poi con la macchina per il sottovuoto Laica basteranno pochi secondi per avere la vostra focaccia sigillata, pronta per essere trasportata, con la tecnica del sottovuoto non rischierete che la focaccia si secchi subito all’aria in un paio di giorni, ma potrete conservarla inalterata fino a 6/8 giorni lasciandola a temperatura ambiente, poi, una volta tolta dal sacchetto, potrete gustarla così a temperatura ambienta o scaldarla qualche secondo al grill.


25 ottobre 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia