Frico di patate con riduzione di salsa di soia

Croccante fuori morbido e filante dentro. Un piatto tipico friulano con una particolare nota agrodolce data dalla salsa di soia.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Per la seconda proposta del contest Kikkoman ho pensato ad un piatto tipico friulano originario della Carnia Il Frico di patate!

Il Frico di patate è una pietanza molto conosciuta e apprezzata nelle cucine friulane, si tratta di una sorta di frittata a base di formaggio Montasio di varie stagionature, patate e cipolle che rappresentava, accompagnato da polenta, il pasto dei contadini e boscaioli durante il lavoro. Questo piatto povero veniva preparato soprattutto per riutilizzare i ritagli di formaggio detti “strissulis” che avanzavano nelle realizzazioni delle forme.

Per la preparazione di questa ricetta ho deciso di utilizzare la salsa di soia Kikkoman realizzando una cremosa riduzione al miele come accompagnamento al Frico. Questi due ingredienti, uno sapido e l’altro dolce, sciolti e concentrandosi tra di loro creano il condimento perfetto per questo piatto tradizionale a base di formaggio.

Il Frico essendo un piatto di per sè sapido ho preferito utilizzare la salsa di soia a fermentazione naturale con il 43% in meno di sale che non ha niente da invidiare all’originale: il gusto pieno unico nel suo genere resta invariato.

 

Un piatto della tradizione ricco di sapore con una particolare nota agrodolce.

Ingredienti per 4 Persone

Per la salsa

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Grattugiate i formaggi e le patate usando una grattugia dai fori grandi.

  2. Tagliate la cipolla finemente e fatela appassire a fuoco basso in poco olio extra vergine di oliva per una decina di minuti.

  3. Aggiungete le patate grattugiate, regolate di pepe e cuocete mescolando gli ingredienti fino ad amalgamarli.

  4. Quando le patate cominciano ad appassire aggiungete, poco alla volta, i formaggi grattugiati e mescolati insieme.

  5. Amalgamate bene il composto dandogli la forma della classica frittata e ricordando di muovere sempre la padella per far in modo che il frico non si attacchi.

  6. Quando l’olio rilasciato dal formaggio comincia a venire a galla, togliete l’eccesso con un mestolo.

  7. Non appena si sarà formata una crosticina dorata da un lato, girate il frico con il coperchio e fate dorare anche l’altra parte.

  8. Procedete con la riduzione di salsa di soia: in un pentolino versate la salsa di soia e il miele.

  9. Fate scaldare a fuoco molto lento fino a quando la salsa si sarà ridotta della metà.

  10. Con l'aiuto di un coppa pasta rotondo ritagliate delle forme e impiattate il vostro Frico utilizzando la riduzione di salsa di soia come condimento.

Note

Se preferite che sia il commensale a dosarne la quantità versate la vostra riduzione in piccole ciotoline e portate in tavola.

Potete servire questo piatto sia come antipasto che come secondo magari accompagnato da polenta arrostita come prevede la tradizione.

Croccante fuori morbido dentro una vera delizia!


5 dicembre 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia