Mondeghili rivisitati con maionese alla soia

Una rivisitazione delle tradizionali polpette milanesi, con il tocco fusion della salsa di soia.

  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso
condivisioni

I mondeghili sono delle tipiche polpette milanese che solitamente si preparano per riciclare l’avanzo del bollito. Sposano la filosofia del “non si butta via niente” propria della cucina popolare ma anche, e soprattutto, del buon senso. La versione tradizionale infatti vede l’avanzo del bollito di manzo come ingrediente principale, unito a uova, mortadella di fegato, formaggio, pangrattato e prezzemolo amalgamati e serviti sotto forma di polpette che vengono rigorosamente fritte nel burro.
La versione che vi propongo in occasione del secondo contest Kikkomania è un po’ diversa. Più gustosa per certi versi e più pratica per altri. Più gustosa perché in aggiunta alla carne del bollito ho utilizzato salsiccia e carne trita, oltre che alla soia ovviamente, presente sia nell’impasto che nella salsa di accompagnamento. Più pratica perché ho utilizzato mortadella “classica” e con la cottura in forno risparmierete tempo e anche qualche caloria. 
Se non avete la carne del bollito potete comunque prepararli utilizzando solo carne trita, salsiccia e mortadella, non saranno uguali ma verranno comunque buoni. Anche per quanto riguarda la maionese potete decidere se prepararla in casa seguendo la veloce ricetta che trovate qui o se aggiungere la salsa di soia alla maionese già pronta.


Ingredienti per 4 Persone

Per i mondeghili

Per preparare il bollito

Per la maionese alla soia

  • 1 Uovo freddo di frigo
  • 220 ml Olio di semi freddo di frigo
  • 2 cucchiaio Aceto bianco freddo di frigo
  • 1 cucchiaio Salsa Di Soia Kikkoman fredda di frigo
Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Preparate il bollito, anche il giorno prima, mettendo tutti gli ingredienti in una pentola capiente, copriteli con acqua fredda e fate cuocere a fuoco basso per 2 ore dal momento dell'ebollizione. Sfilacciate la carne del bollito e mettetela in un robot da cucina (tipo mixer a lame) insieme a mortadella, carne trita, salsiccia, l'uovo, il parmigiano, il vino, sale, pepe, latte, pane ammollato, salsa di soia e prezzemolo. Azionate il robot e tritate fino ad ottenere un composto che sia amalgamato. Il composto deve risultare compatto ma morbido e umido, se dovesse essere troppo asciutto aggiungete poco latte per volta e impastate bene con le mani. Inumidite le mani e formate delle polpette schiacciate del diametro di circa 5 cm, passatele nel pangrattato e disponetele in una teglia ricoperta di carta da forno.

    Preparate il bollito, anche il giorno prima, mettendo tutti gli ingredienti in una pentola capiente, copriteli con acqua fredda e fate cuocere a fuoco basso per 2 ore dal momento dell'ebollizione.
Sfilacciate la carne del bollito e mettetela in un robot da cucina (tipo mixer a lame) insieme a mortadella, carne trita, salsiccia, l'uovo, il parmigiano, il vino, sale, pepe, latte, pane ammollato, salsa di soia e prezzemolo. Azionate il robot e tritate fino ad ottenere un composto che sia amalgamato. Il composto deve risultare compatto ma morbido e umido, se dovesse essere troppo asciutto aggiungete poco latte per volta e impastate bene con le mani. 
Inumidite le mani e formate delle polpette schiacciate del diametro di circa 5 cm, passatele nel pangrattato e disponetele in una teglia ricoperta di carta da forno.
  2. Irrorate con olio extravergine di oliva e infornate per 20/30 minuti in forno statico a 180°C, o fino a che risulteranno dorate.

  3. Intanto preparate la salsa mescolando in una ciotolina la maionese e la salsa di soia nella proporzione di 1 cucchiaino di soia ogni cucchiaio di maionese.

  4. Se volete preparare la maionese fatta in casa, mettete tutti gli ingredienti indicati nell'elenco "per la maionese" nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungete 1 cucchiaio di salsa di soia e frullate per 10 secondi alla massima velocità tenendo il frullatore fermo sul fondo del bicchiere, poi iniziate a muovere su e giù per altri 15 secondi e otterrete facilmente una maionese densa e spumosa.

  5. Servite i mondeghili caldi accompagnati dalla maionese alla soia.

Note

La ricetta tradizionale prevede che i modeghili vengano impanati e fritti nel burro, provateli anche così, sono buonissimi!


21 dicembre 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia