Cristiano Tomei sposta il ristorante a palazzo Pfanner a Lucca

Lo chef viareggino spera di aprire in autunno il nuovo Imbuto

condivisioni

Lo chef viareggino Cristiano Tomei trasferisce il suo ristorante Imbuto nel palazzo del Marchese del Grillo.

Lucca, palazzo Pfanner qui si sposta Imbuto di Tomei, un palazzo noto per le riprese del film il Marchese del Grillo con il compianto Alberto Sordi, celebre la scena in cui l’attore scende la scalinata ma anche per essere sede di produzione di una birra brassicola.

Palazzo Pfanner progettato nel 1700 è conosciuto per i soffitti barocchi, la scalinata, il giardino, proprio quest’ultimo sarà in parte utilizzato dallo chef  il quale si dice entusiasta di poter effettuare il servizio nella parte che avrà a disposizione essendo il giardino splendido.

La speranza di Tomei è di poter aprire in autunno, attualmente sono cominciati i lavori, il ristorante avrà circa una quarantina di coperti, la padrona di casa sempre la moglie Laura Verpecinskaite, gestirà la sala, svolgerà il ruolo di sommelier e consiglierà i clienti grazie anche alle cinque lingue che parla correntemente.

Fra i progetti riaprire il birrificio, proporre la pizza realizzata non al ristorante ma  nel laboratorio-bistrot fuori le mura, che non sarà gourmet ma di qualità, Tomei potrebbe anche rimanere nel museo Lu.C.C.A di arte contemporanea dove si trova attualmente, da valutarsi in che modo mantenere anche questa attività insieme al trasferimento di Imbuto a Palazzo Pfanner.

 

 

19 giugno 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste