Kiss My A.C.E., tutte le vitamine di La Débauche

Abbiamo provato la bizzarra creazione del birrificio francese La Débauche, una pale ale con aggiunta di carote, arancia e limone.

condivisioni

Ci siamo. Ci avviciniamo a Ferragosto con la consapevolezza di vivere l’ultima ondata di caldo prima che l’estate inizi la sua inevitabile parabola discendente, in modo da sentirci presto autorizzati a scrutare gli scaffali delle birre artigianali alla ricerca di qualche stile più strutturato. Ma intanto c’è da superare ancora qualche settimana di caldo, le più difficili perché arrivano dopo un periodo di lavoro in condizioni atmosferiche che spingevano verso spiaggia e mare. C’è assolutamente bisogno di una sana dose di energia!

La forza delle vitamine

Ed ecco che il birrificio francese La Debauche, originario di Angoulême, arriva in nostro soccorso! Scrutando gli scaffali di Hoppy Ending, uno dei nostri punti di riferimento per trovare birre di ogni tipo quando ci troviamo a Napoli, abbiamo scovato la Kiss My A.C.E., birra con aggiunta di carota, arancia e limone. Sì, proprio come il succo di frutta il cui acronimo indica le principali vitamine presenti: A, C ed E.

Nell’ACE, la popolare bevanda in commercio, le percentuali di arancia, carota e limone sono rispettivamente 20%, 5% e 5% e la sensazione è che le stesse siano mantenute anche nella Kiss My A.C.E. di La Debauche

Azzardo controllato

Se, infatti, l’idea di una birra del genere può sembrare un azzardo, la sua realizzazione lo è meno: gli elementi che abbiamo citato ci sono tutti, ma vanno semplicemente a caratterizzare quella che di base è una pale ale. La Kiss My A.C.E. si presenta di un colore arancio carico e una testa di schiuma ampia, ma molto poco persistente. Evidente è invece l’elevata carbonazione, che si nota appena versata la birra nell’osservare le bollicine che salgono rapide verso la superficie.

Al naso spiccano soprattutto le note fresche agrumate dell’arancia e del limone, accompagnate da una certa secchezza, mentre al gusto il sapore si rivela più interessante e complesso.

Rimane evidente il sapore agrumato, ma si percepiscono anche note di carota, oltre a abbondanti sentori di cereali. Non si ha mai la sensazione di bere un succo di frutta frizzante, ma alcuni accenni presenti al palato non possono non evocare a tratti quella sensazione. Colpisce, però, l’eleganze e l’elevato equilibrio con cui la Kiss My A.C.E. è realizzata da La Debauche, perché ogni elemento di questa birra è presente ma nella giusta misura, compresa la leggera, e piacevole, acidità che accompagna il tutto.

Tra stile e ironia

È apprezzabile, oltre che palese, l’ironia con cui La Debauche ha trattato la sua Kiss My A.C.E., grazie all’irriverente assonanza con la frase inglese “kiss my ass”, ma è una spregiudicatezza in netto contrasto con l’eleganza della veste grafica: al pari di tante altre etichette che abbiamo potuto apprezzare spulciando il sito del birrificio francese, dalla Maneki Neko alla Neipa Superbia, dalla PicNic Day alla Freakboo, anche l’impostazione grafica della Kiss My A.C.E. è molto apprezzabile, con nome della birra e decorazioni di accompagnamento realizzate come se fatte a uncinetto. Fine, elegante e di grande personalità.

Con questa Kiss My A.C.E., La Debauche è stato una piacevole scoperta e andremo sicuramente alla ricerca di altre birre di una realtà che, colpevolmente, ancora non conoscevamo.

Photo Credit: Erika Sciamanna

10 agosto 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste