Gustatus 2018 e non solo…

si è conclusa la tredicesima edizione di Gustatus 2018, per chi ancora non sapesse cosa sia ecco un piccolo assaggio

condivisioni

Quest’anno alla sua tredicesima edizione, grazie ad iFood, ho scoperto Gustatus!
Per chi come me prima di andarci, non sapesse ancora cos’è Gustatus, niente panico!!!
Eccomi qui a spiegarvi cos’è, dove si fa, e come si fa!!!
Dunque allora partiamo da “Dove siamo?” “Che cos’è?” “Che ci fai li?”
Siamo nella meravigliosa terra Toscana e precisamente ad Orbetello.
Gustatus è una manifestazione organizzata dal Comune di Orbetello e dal Consorzio degli operatori
turistici Welcome Maremma, al fine di promuovere i prodotti del territorio e le aziende produttrici locali.
Io sono andata per conto di iFood, mi è stato assegnato “l’arduo” compito di fare un reportage di
questa manifestazione, ovviamente capirete bene la felicità di girovagare tra gli stand stracolmi di
bontà maremmane.

La manifestazione ha la durata di cinque giorni, che quest’anno sono caduti tra il 31 ottobre ed il 4
novembre.
Cinque giorni all’insegna del buon cibo, in cui si alternano tra gli stand spettacoli, visite guidate alla
città e alle aziende, esperienze sensoriali, giochi per bambini, cinema all’aperto, show-cooking,
degustazioni di formaggi, vini, salumi e mille altre prelibatezze!
Insomma a Gustatus ci trovate tutto, sia per grandi che per piccini, un’esperienza da poter
condividere in coppia, con amici, da soli e anche con la famiglia.
Ma andiamo per ordine.


Cosa fare a Gustatus

Può succedere che la prima volta a Gustatus ci si può sentire disorientati, ecco allora qualche piccolo
consiglio per godere al meglio della manifestazione.
Scaricatevi il programma della giornata in cui sarete a Gustatus, in modo tale da non perdervi nessuno degli appuntamenti della giornata.
Arrivati in loco vi consiglio di acquistare il calice Gustatus, per le degustazioni.

E’ possibile acquistare il calice presso lo stand Welcome Maremma in piazza Duomo, o presso il
Padiglione dei vini in Piazza Giovanni Paolo II o in Piazza Cortesini, il costo è di 5 euro e
comprende 6 degustazioni, qui trovate tutte le info per l’acquisto del calice Gustatus. 
Muoversi all’interno della manifestazione è estremamente semplice ed intuitivo, le distanze tra gli
stand non sono enormi e gli stand sono ben distribuiti per il centro della città, per cui una volta lì
lasciatevi guidare dai profumi provenienti dagli stand e non ve ne pentirete.

Il mio consiglio però, è di non soffermarvi solo all’esperienza “cibo”, ma di godere anche delle altre
attività collaterali legate alla manifestazione.
Infatti, come vi ho accennato prima, ci sono davvero tantissimi show-cooking in programma,
divertenti e sempre molto interessanti, dove tutti sono invitati a partecipare.
Merita molto anche una passeggiata per la città, perché oltre agli stand di cibo potete trovare
tantissimi venditori di antiquariato dove trovare dei “cimeli” davvero imperdibili.

La visita della città inoltre è resa più interessante da una guida che ogni mattina parte da piazza
Duomo e vi porta tra i vicoli più nascosti, raccontandovi le bellezze di questa terra.

Spostandosi dalla città invece è possibile visitare la Peschiera di Nassa, dove potrete scoprire dai
racconti dei pescatori, che esiste un importantissimo progetto volto alla riqualificazione della
laguna, dove si pratica una pesca che tiene conto della ripopolazione delle acque e non solo al
commercio forsennato!!!



E per concludere la vostra esperienza al Gustatus non può mancare un magico giro in battello sulla
laguna,

dove potrete vedere i meravigliosi fenicotteri rosa, e scoprire l’ultimo dei nove mulini
rimasti nella laguna!!!

Il giro in battello sulla laguna vale davvero la pena farlo, le partenze sono due alle 16:00 ed alle
17:00, a bordo del battello Remus a cura della Cooperativa La Peschereccia.

Non mi resta che dirvi ci vediamo al prossimo Gustatus!!!

 

19 novembre 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste