Home » Stefania Sandrelli, quello che le è capitato è brutale: gonfiata di botte | La denuncia non è servita a nulla

Stefania Sandrelli, quello che le è capitato è brutale: gonfiata di botte | La denuncia non è servita a nulla

Stefania sandrelli
Stefania Sandrelli – Ifood.it (screen video YouTube)

La sempre splendida Stefania Sandrelli  racconta l’incredibile violenza di cui è stata vittima. Le botte, la denuncia e la paura. 

Ha appena compiuto 78 anni ma Stefania Sandrelli ha ancora tanto da dare. “Finché mi offrono dei ruoli, anche piccoli, non sono ancora un’ex attrice” ha infatti affermato.

E infatti solo in questo 2024 ha recitato in ben 2 pellicole, Parthenope e Marcello mio, entrambi presentati al  festival di Cannes.

Oltre 100 film, una miriade di premi e 60 anni di carriera, iniziata ad appena 15 anni nell’indimenticabile Divorzio all’italiana con l’indimenticato Marcello Mastroianni, la vita di Stefania è stata piena di soddisfazioni. 

Ma anche i dolori hanno bussato alla sua porta, come ha rivelato, raccontando dell’incredibile violenza e del trattamento riservatole.

Stefania Sandrelli gonfiata di botte

Stefania Sandrelli ha iniziato giovanissima a recitare in ruoli anche un po’ trasgressivi, anche se, rivela a Vanity Fair, di non essersi mai sentita tale. E di aver accettato il famoso film La chiave, di Tinto Brass, solo per interpretare il personaggio ironico della protagonista. Sempre bellissima, oggi come allora, confessa di trovarsi migliorata: “Mi dispiacerebbe diventare brutta tutta d’un botto […] non mi lascio andare, mi trucco, mi faccio un po’ carina. Metto qualche crema: non scelgo mica quelle più costose, ma quelle che mi piacciono di sapore. Le assaggio, le lecco, e se non sono troppo dolci o acide me le metto”.

E a proposito del fatto che continua a recitare e ad essere richiesta nonostante le colleghe si lamentino spesso di non riuscire a trovare lavoro dopo i 40 anni, spiega di non aver mai rincorso solo i ruoli da protagonista.Normalmente, le attrici rincorrono i personaggi principali, e a una certa età… ciccia” afferma, “Per me invece è più importante una piccola parte in un bel film che un ruolo pazzesco tutto per me, dove faccio vedere come sono brava e bella. Così come voglio fare sempre cose diverse, è l’unico modo per me di catturare l’emozione”.

sandrelli cannes
Stefania Sandrelli al Festival di Cannes – Ifood.it (foto ANSA)

La violenza subita

Come detto nella sua lunga vita Stefania Sandrelli ha avuto tante gioie, come i due figli Amanda, avuta da Gino Paoli, e Vito, dal marito Nicky Pende. Tante gioie, pochi uomini – da oltre 40 anni è legata al regista Giovanni Soldati – e un grande, grandissimo dolore.

Lo ha raccontato al Messaggero, nel corso di una lunga intervista nella quale ha ricordato il terribile episodio: “Quando avevo 17 anni un calciatore della Lazio fidanzato con una mia amica provò ad avere un rapporto sessuale con me. Io mi rifiutai e lui mi gonfiò di botte. Lo denunciai, ma la cosa venne insabbiata. Lui ora non c’è più”. Anche se sono passati circa 60 anni, il ricordo della violenza resta vivido nella memoria. Occorre denunciare, sempre.