Home » Alessandro Borghese, lo chef demolito con tre parole: “Mi sembra un piatto d’ospedale”

Alessandro Borghese, lo chef demolito con tre parole: “Mi sembra un piatto d’ospedale”

alessandro borghese
Alessandro Borghese – Ifood.it (foto Instagram @borgheseale)

Dure parole hanno ascoltato le orecchie di Alessandro Borghese. Un piatto è stato definito “da ospedale”. Come l’ha presa lo chef?

Nel folto panorama dei personaggi televisivi presi a prestito direttamente dalla cucina spicca il nome di Alessandro Borghese.

Lo chef più rock della tv, affascinante figlio della sempre affascinante attrice Barbara Bouchet, si è ritagliato uno spazio non indifferente nei palinsesti a suon di chiacchiere e sorrisi.

Perché il suo punto di forza sicuramente è proprio questo, la favella e il sorriso radioso che lo rappresenta. E che abbiamo appena visto durante la nona edizione del divertente e agguerrito 4 Ristoranti, il programma che conduce da diversi anni.

Conclusosi a febbraio, i fan dello chef non stanno più nella pelle in attesa della sua nuova avventura  che prenderà il via il 17 giugno. Sta per partire Alessandro Borghese Kitchen Sound, 30 puntate nelle quali tra fornelli e musica il bell’Ale illustrerà tante ricette replicabili anche dai telespettatori a casa.

Alessandro Borghese e quel piatto da ospedale

Alessandro Borghese ha sempre desiderato fare lo chef. Sin da bambino. E questa passione per i fornelli è nata grazie al padre Luigi Borghese, imprenditore napoletano. Lo ha confessato al Corriere qualche mese fa: “Mia madre se potesse non mangiare non mangerebbe. Mio padre da buon napoletano invece la domenica ha sempre cucinato. La mia vena gastronomica nasce qui: non uscire la domenica e seguirlo nelle peripezie gastronomiche”.

Però si cucina ma solo al lavoro. Non solo non va mai a cena fuori, ammette  “O sono in cucina da me, o in trasmissione, oppure sto a casa tranquillo con le mie figlie” ma non cucina nemmeno.  Rivela infatti: “Solo sotto festa o sotto minaccia: sono il cuoco del Natale, della brace pasqualina. Per il resto ho la fortuna di avere mia suocera Renata che è bravissima: in cucina comanda lei”.

borghese
Le critiche al piatto – Ifood.it (screen video Instagram)

La dura critica

Ma se Alessandro Borghese è un bravo chef con anni di esperienza, come mai un’osservazione tanto impietosa su un piatto che sembrerebbe addirittura  “da ospedale”? In realtà la critica non è rivolta a lui, ma è stata pronunciata durante una delle puntate di 4 Ristoranti. Una delle concorrenti ha giudicato il piatto della rivale “povero, pallido”. Appunto, “un piatto da ospedale”. 

Il piatto in questione è una fetta di carne con contorno di broccoli. Alessandro non è sembrato molto d’accordo sul giudizio impietoso ma chi partecipa al format sa che un po’ di strategia viene sempre messa in atto per vincere sugli altri. E che le critiche spesso sono esagerate.