Home » Mauro Coruzzi, non c’è pace per lui: un’altra subdola malattia l’ha colpito | Altro ritiro dalle scene necessario

Mauro Coruzzi, non c’è pace per lui: un’altra subdola malattia l’ha colpito | Altro ritiro dalle scene necessario

Mauro Coruzzi bulimia
Mauro Coruzzi- iFood.it

Mauro Coruzzi racconta la sua sofferenza: ecco perché Platinette si mostra meno in televisione e come sta affrontando alcuni problemi.

Mauro Coruzzi si è presentato al mondo come Platinette e fin da subito ha colpito il pubblico televisivo per la sua arguzia.

Si è conquistato un posto in programmi di successo commentando i personaggi del momento e le loro vicissitudini o esponendosi su temi molto controversi.

Non molto tempo fa, come hanno riportato tantissime riviste, ha avuto un ictus, che ha compromesso seriamente tutta la sua vita, ma non è stato questo l’unico male ad averlo colpito.

Dietro la sua simpatia e quel sorriso che il pubblico ha imparato ad amare si nasconde tanta sofferenza che Coruzzi ha dovuto affrontare.

Mauro Coruzzi e il dramma della bulimia che colpisce milioni di persone

Mauro ha dichiarato di soffrire di bulimia e qualche tempo fa ha deciso di fare un passo indietro rispetto alla sua presenza televisiva per potersi curare al meglio. Questa malattia, spesso sottovalutata, lo ha portato a pesare fino a 175 chili. Si tratta di una patologia decisamente pericolosa che colpisce ogni anno 12 nuove persone su 100mila. Chi ne soffre è portato istintivamente a mangiare in modo compulsivo e fino ad abbuffarsi.

Un disturbo dell’alimentazione, la bulimia, di cui soffrono circa 3 milioni di persone in Italia. Molto spesso si tratta di bulimia nervosa da attribuire ad un periodo particolarmente complicato e stressante della vita, ma nel 10-20% dei casi la bulimia si trasforma in una condizione cronica che può durare anche tutta la vita.

Mauro Coruzzi bulimia
Mauro Coruzzi su Ig- iFood.it

Mauro Coruzzi e l’aiuto degli specialisti: come affronta il suo disturbo

Tante sono le conseguenze negative della bulimia sull’organismo e in particolare sul sistema cardiocircolatorio. Proprio per questi motivi nel 2019 Mauro Coruzzi ha deciso di concentrarsi sul suo percorso di guarigione, come riporta Italiaatavola, che comprendeva l’aiuto di diversi esperti, nel campo della psicologia e della nutrizione.

In un’intervista a Il Corriere della Sera, Mauro Coruzzi ha spiegato di convivere con la bulimia fin dall’adolescenza e di aver sviluppato un peso eccessivo proprio a causa di questo disturbo. «Per scendere le scale mi poggiavo al corrimano, claudicante come se avessi sulle spalle un altro uomo di cento chili. Ho iniziato a fare i conti con me stesso, a dirmi che dovevo seguire regole precise, come la cena entro le 21. Ho iniziato con la dieta liquida, ora ne seguo una solida, personalizzata, e vedo una psichiatra», ha confessato Mauro che 5 anni fa ha riprendere in mano la sua vita combattendo con tutte le sue forze questa malattia subdola e fortemente invalidante che lo ha tormentato per anni.