Aurélie Scarafino per la Puglia con Inalpi

scarafino

Aurelie Scarafino del blog L’atelier du fantastique

Sono italo-spagnola, sono nata a Lussemburgo e cresciuta nella meravigliosa Puglia. Attualmente vivo a Monopoli, una città sul mare ove le materie di prima qualità ed il pescato fresco regalano piatti tipici sublimi.

Laureanda in economia aziendale e marketing, da alcuni anni ho scoperto una nuova passione: la cucina. Dopo aver appreso di essere celiaca, attraverso il mio blog, ho cercato di aiutare chi ha le mie stesse necessità e problematiche. La mia, naturalmente, è una cucina senza glutine ma non per questo meno buona e gustosa. Le mie specialità sono i dolci.

VOTA questa blogger

[easy-social-share buttons=”facebook” counters=1 total_counter_pos=”rightbig” style=”icon”]

I BLOGGER DELLA SQUADRA

La ricetta

Rosetta senza glutine alla melanzana di Sant’Oronzo destrutturata

INGREDIENTI

Per il panino
una rosetta da 100 g senza glutine
2 fette di latte Emmental Inalpi
1 formaggino di latte Inalpi
2 fette grandi e sottili di melanzana arrostita (o 4 fette piccole) a Km 0
polpettine di vitello e pane fritte in burro Inalpi
5/6 fettine di capocollo di Martina Franca senza glutine
pomodorini olio e menta

Per i pomodorino olio e menta:
3 cucchiai di olio d’oliva Pugliese delle campagne monopolitane
5 pomodorini ciliegino Km 0
3/4 foglie di menta
un pizzico di sale
un pizzico di pepe

Per le polpettine di vitello e pane:
50 g di macinato di vitello
50 g (2 fette) di pane in cassetta senza glutine
1 uovo piccolo
1/2 bicchiere di latte intero
1/2 bicchiere di acqua
1 cucchiaio e 1/2  abbondante di Rodez
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo
1/2 spicchio d’aglio

PROCEDIMENTO

In una ciotola far ammorbidire le fettine di pane con l’acqua e il latte, strizzarle per bene e unirle al macinato. Aggiungere: rodez, sale, pepe, prezzemolo tritato finemente, aglio tagliato a pezzettini piccolissimi  e mescolare il tutto con l’aiuto di una forchetta. A parte sbattere l’uovo e poi versarlo nella ciotola amalgamandolo agli altri ingredienti. Prelevare piccole quantità d’impasto e, con il palmo delle mani, creare delle piccole polpettine. Friggere in burro chiarificato Inalpi.

Tagliare i pomodorini in quattro parti e versarli un una ciotola, aggiungere l’olio, un pizzico di sale e pepe e la menta. Lasciare macerare per 10 minuti.

COMPOSIZIONE

Tagliare in due la rosetta e spalmare, sulla parte inferiore, il formaggino Inalpi. Adagiare, sul panino, una fetta di melanzana arrostita, i pomodorini profumati con la menta e le polpettine. Aggiungere una fetta di latte Emmental Inalpi e 2-3 fette di capocollo di Martina Franca. A questo punto ripetere l’operazione creando un secondo strato, quindi, adagiare sul capocollo un’altra fetta di melanzana e, come in precedenza, porre i pomodorini, le polpettine, una seconda fetta di Emmental Inalpi e 2-3 fette di capocollo di Martina Franca. Chiudere il panino e porre al centro uno stuzzica denti per panini.

VOTA questa ricetta

[easy-social-share buttons=”facebook” counters=1 total_counter_pos=”rightbig” style=”icon”]

Gli Avversari della Sfida della 3° Settimana: 4 Luglio – 10 Luglio

Vai alla Home Page di “Il Miglior Panino d’Italia”