Categorie
Dolci

Crostata a strati

La Crostata a strati è pur sempre una crostata ma un po’ diversa, 4 strati ricchi di confettura e tanto gusto.

Una pasta frolla semplice, quella di sempre ma una composizione leggermente diversa.

La crostata a strati è una novità anche per me, ma mi è piaciuta talmente tanto che la rifarò magari con la nutella, bella alta e morbida mi ha colpito veramente tanto, l’interno con mia grande sorpresa si cuoce uniformemente.

Andate a controllare in dispensa se avete tutti gli ingredienti, prendete il mattarello e impastiamo!

Io ho utilizzato la confettura di ciliegie ma ovviamente vanno bene tutte.

Dose per una teglia a cerniera da 18/20 cm.


Categorie
dal Mondo Dolci Per Bambini

Cake pops ragnetto

I Cake pops ragnetto sono dei deliziosi e simpatici dolcetti, ideali per le feste di Halloween. I Cake pops sono molto scenografici e in fondo non sono difficili da fare, richiedono solo un po’ di tempo e di pazienza. Questi dolcetti di origine americana sono dei bocconcini preparati con della torta sbriciolata, a cui viene aggiunta una crema, del formaggio cremoso o della confettura, per formare delle palline. Le palline vengono poi infilzate con uno stecco da lecca lecca e poi vengono ricoperte con cioccolato fuso, confettini, cioccolato in scaglie e tutto ciò che la fantasia vi suggerisce. 

Preparare i Cake pops ragnetto è divertente ed è un’attività che può essere fatta insieme ai vostri bambini, che impazziranno dalla gioia e passeranno un pomeriggio diverso dal solito. Chiunque rimarrà sbalordito nel vedere i vostri Cake pops ragnetto e  la festa di Halloween sarà un grande successo!

la ricetta dei cake pops ragnetto

la ricetta dei cake pops ragnetto

Categorie
Dolci Speciali

Crostata al cacao con cuore cremoso

La Crostata al cacao con cuore cremoso è una bontà semplice ma raffinata, che piacerà a chi non ama i dolci stucchevoli. Il guscio di frolla al cacao, racchiude un cuore fruttato, morbido e cremoso che conquista al primo morso.

E’ risaputo che il cioccolato sposa alla perfezione con le pere. Se poi le pere si fanno caramellare con poco zucchero e  un pizzico di zenzero, il connubio diventa squisito e golosissimo! 

Con l’arrivo della stagione autunnale, la Crostata al cacao con cuore cremoso è perfetta per una merenda pomeridiana, accompagnata da una tisana oppure un tè caldo ed è ideale anche come dessert a fine pasto. 

la ricetta della crostata al cacao con cuore cremoso

la ricetta della crostata al cacao con cuore cremoso

Categorie
dal Mondo Speciali

Torta foresta nera

La Torta foresta nera o Schwärzwalder Kirschtorte è una squisita e bellissima torta della tradizione tedesca. E’ un dolce alla panna montata e cioccolato, originario dell’omonima zona della Germania. E’ una torta molto diffusa anche in Austria e in Svizzera ed è certamente apprezzata in tutto il mondo per il suo gusto unico e delizioso!

Preparare la Torta foresta nera richiede un po’ di tempo e di pazienza, ma ne vale davvero la pena. E’ un dolce per niente stucchevole e grazie alla presenza delle amarene o ciliegie, risulta molto fresco e adatto alle occasioni speciali, anche durante la stagione calda. 

la ricetta della torta foresta nera

la ricetta della torta foresta nera

Categorie
dal Mondo Dolci

Cheesecake cioccolato bianco e fragole

La Cheesecake cioccolato bianco e fragole è una torta golosissima che, sono sicura, vi accompagnerà per tutta l’estate: vi basterà sostituire le fragole con qualsiasi altra frutta di stagione e potrete farla per ogni occasione.
Si prepara in anticipo in pochi minuti, non richiede cottura né l’uso di colla di pesce e, grazie alla presenza del cioccolato bianco, ha un sapore unico e molto goloso.

Seguite i miei accorgimenti ed avrete una cheesecake perfetta per le merende dei piccoli o come fresco dessert di fine pasto: servitela con la confettura e decoratela con fragole a fettine e foglie di menta fresca e vedrete come conquisterà…prima la vista e poi il palato!

È sempre il momento giusto per assaporare una fresca e golosa cheesecake! ?

Salva

Categorie
Colazione Dolci Eventi

Crostatine di grano saraceno

Golose crostatine alla marmellata di lamponi, con un fragrante guscio di frolla di grano saraceno e senza burro, una risposta concreta all’annosa domanda: si può mangiare sano ma senza mettere in tavola piatti tristi? la risposta è certo che si!

Non sono solo buonissime ma anche sanissime, fatte solo con ottime farine, appagheranno la vostra golosità senza farvi sentire in colpa.

Con la ricetta di queste gustose, ma sane, crostatine vi presentiamo il libro da cui sono tratte: Mangiare Wow, delle nostre iFoodies Elisa Cima e Manuela Bonci, che sarà nelle librerie dal 28 giugno ma che potete già prenotare qui.
Mangiare Wow è uno stile di vita, come ci insegnano Elisa e Manuela, che comincia cercando la giusta materia prima e passa da una dispensa ben fornita, perché mangiare bene è meno difficile di quello che si può pensare.
E’ dalla conoscenza degli ingredienti che comincia la rivoluzione della nostra dispensa per mangiare sano senza dover rinunciare al gusto, in Mangiare Wow troverete ricette facili e colorate, per la maggior parte veloci e senza la necessità di utilizzare attrezzature da chef provetti.
 
Se vi abbiamo incuriosito, venite, il 5 maggio allo showcooking della nostra blogger Giulia Lafavia allo Scavolini store di Firenze De Amicis, per scoprire in anteprima questa ricetta e toccare con mano che si può mangiare bene anzi Wow!
 

 

 

 

Categorie
Colazione Il Cibo nella storia Ricette della Tradizione

Torta papalina

La Torta papalina è una deliziosa crostata che ha origini nella tradizione gastronomica giudaico-romana. E’ un dolce squisito, conosciuto anche come crostata di ricotta e visciole. Si può gustare nella sua versione originale nei forni del ghetto ebraico a Roma, ma la ricetta non è difficile e si può facilmente preparare in casa.

Viene denominata Torta papalina in seguito ad un editto del ‘700, con il quale il papa vietava agli ebrei di vendere latticini ai cristiani. Così, per sfuggire ai controlli delle guardie del papa, i fornai del ghetto nascosero il ripieno di ricotta e visciole tra due strati di morbida pasta frolla, creando una crostata coperta golosa e delicata che lascia chiunque l’assaggi con l’acquolina in bocca!

la ricetta della torta papalina

Categorie
Dolci Light Per Bambini

Crostatine ai mirtilli

Oggi vi voglio proporre una ricetta che ho voluto preparare per la Settimana blu per l’autismo (dal 27 Marzo al 3 Aprile), la cui giornata mondiale ufficiale è il 2 di Aprile. L’idea è di vedere il web fiorire di blu, un modo simpatico e allegro per promuovere la consapevolezza su questo problema ed aiutare tante famiglie. 
In tante piazze si svolgeranno eventi di sensibilizzazione, se siete curiosi potete guardare qui il calendario completo. 

Volevo dare il mio piccolo contributo, e ho pensato che delle crostatine ai mirtilli fossero perfette per l’occasione. Sane, fresche e leggere sono una merenda perfetta per i nostri bimbi, ma anche per noi grandicelli. Ottimi anche per un bruch con gli amici o un buffet.

I mirtilli fanno benissimo, rallentano l’invecchiamento combattendo i radicali liberi e portano benefici a lungo termine sulla memoria. Vantano proprietà antinfiammatorie e sembrano contenere sostanze antitumorali. E per rendere il tutto ancora più salutare ho pensato ad una frolla semi integrale.


Salva

Salva

Salva

Categorie
Dolci Per Bambini Video Ricette

Tiramisu per bambini

Il ‘Tiramisù’ è un dolce che piace a tutti, grandi e piccini. 
Ma come nasce questo dolce?

Si narra che, nel XVII secolo, a Siena, alcuni pasticcieri decisero di preparare il delizioso tiramisù in onore della visita da parte di Cosimo de Medici. Per poter omaggiare al meglio la grandezza del Gran Duca di Toscana era opportuno preparare un dolce che rispecchiasse al meglio le virtù di Cosimo de Medici.  L’immensa piacevolezza del sapore e la semplicità degli ingredienti (caffè, cioccolato, mascarpone) rispecchiavano in pieno la forza, la virilità e l’umiltà del Granduca. Inoltre, essendo particolarmente gustoso, il tiramisù soddisfava anche la golosità di Cosimo de Medici.
Questo mirabile dolce venne chiamato “zuppa del duca“, in seguito furono gli aristocratici che, divenendo fan sfegatati del dolce, lo chiamarono tiramisù, in virtù delle  sue proprietà afrodisiache.
Nonché molto interessante ed affascinante, questa versione della nascita del tiramisù non può considerarsi completamente veritiera. Infatti, se all’epoca il caffè era già largamente diffuso tra la popolazione, il mascarpone ed i savoiardi erano quasi sconosciuti al popolo senese. Il mascarpone è tipico della Lombardia, mentre i savoiardi della Savoia. Difficilmente tali ingredienti possono essere considerati conosciuti dai pasticcieri di Siena durante il XVII secolo.

 

Tiramisù per bambini oriz.3

Tiramisù per bambini vert.1

Un’altra leggenda narra di come il tiramisù sia stato creato in onore di Camillo Benso Conte di Cavour. Un lungimirante pasticciere torinese avrebbe creato il siffatto dolce con l’intento di aiutare Camilllo Benso nel completare l’impresa di unificazione dell’Italia. 
Questa versione della nascita del tiramisù al caffè è anch’essa molto avvincente e patriottica, ma come la precedente non può considerarsi del tutto veritiera. Infatti è molto difficile ipotizzare che i mezzi di produzione dell’epoca potessero garantire la salvaguardia della salubrità di un dolce, quale il tiramisù.

 

 

Questo tiramisù è fatto con mascarpone e panna, non ci sono uova. Decoratelo con tante caramelle colorate.