Categorie
Antipasti

Mini quiche salate

Le mini quiche salate sono piccole tortine deliziose e molto semplici da fare che siamo certi diventeranno, una volta provate, di certo un asso nella manica per molti di voi. Questa infatti è una ricetta perfetta da realizzare quando dovete portare a tavola qualcosa di sfizioso.

Questa è la versione basic, ma qualora lo vogliate potrete di certo aggiungere altri ingredienti. Le verdure ad esempio ci stanno benissimo! Una ricetta inoltre molto furba perché è anche un perfetto “svuotafrigo“: aggiungete salumi e formaggi che devono essere consumati e vedrete che sapore incredibile!

Questi rustici deliziosi possono essere serviti come aperitivo o come finger food e credeteci, vanno sempre a ruba!

Se volete sapere come si fanno le mini quiche salate, ecco la ricetta giusta!

Se queste tortine salate vi sono piaciute e cercate altre idee sfiziose per il vostro aperitivo provate queste pizzette di cavolfiore, sono buonissime!

 

Categorie
Colazione Dolci Per Bambini

Cake Pops di Pandoro

I Cake Pops di Pandoro sono una preparazione allegra e golosissima per sfruttare tutta la bontà degli ultimi dolci natalizi.

I Cake Pops sono dei dolcetti sferici realizzati con gli avanzi sbriciolati di torte asciutte, in questo caso il pandoro, ma andrà benissimo anche il panettone, amalgamati con della marmellata, mascarpone, nutella o, come nel nostro caso, formaggio spalmabile dal sapore più neutro.

I cake pops vengono poi infilzati con uno stecco, come un lecca-lecca, glassati con il cioccolato fuso e ricoperti di codette, zuccherini,  granella di frutta secca o decorazioni varie, che li rendono belli e irresistibili.

I cake pops sono anche una simpatica attività da svolgere insieme ai più piccoli, dunque non perdete questa occasione durante le festività natalizie!

Per questa ricetta vi occorreranno dei bastoncini per cakes pops, oppure degli stecchi per spiedini tagliati a metà, oppure delle piccole cannucce e otterrete circa 12 pezzi.


Categorie
Antipasti

Baci di Dama Salati

I Baci di Dama Salati sono la versione salata dei celebri dolcetti originari di Tortona in Piemonte.

Con questa ricetta di baci di dama salati otterrete dei bocconcini da aperitivo sfiziosi e irresistibili, perfetti anche per un buffet o una merenda.

Questi baci di dama sono molto semplici e veloci e per il ripieno abbiamo scelto un formaggio spalmabile cremoso, ma potrete sbizzarrirvi con la vostra fantasia e golosità con diversi tipi di farcitura salata.

Con questa preparazione otterrete circa 20 baci di dama salati.


Categorie
Primi

Risotto al panettone

Passate le feste natalizie ci troviamo sempre con qualche fetta di panettone da smaltire.

Noi di Ifood abbiamo pensato ad una ricetta originale da proporvi: un profumato e caldo risotto.

L’abbinamento dolce salato è la nota vincente per un primo piatto originale.

Vi abbiamo incuriosito? E allora non vi resta che leggere la nostra ricetta!


Categorie
Antipasti

Stelle di Sfoglia con Mousse di Mortadella

Le Stelle di Sfoglia con Mousse di Mortadella sono un’idea veloce per realizzare degli squisiti bocconcini ideali per un aperitivo, un antipasto, un buffet o una cena in piedi.

Si tratta di vol au vent graziosi, perfetti per abbellire la vostra tavola delle feste, vi basteranno solo dei taglia biscotti a forma di stella, ma potrete scegliere anche altre forme, purché dello stesso tipo, ma in due misure differenti, una più grande e una più piccola.

Le stelle di sfoglia verranno poi riempite con una mousse a base di mortadella che si realizza in un lampo e, secondo necessità, potrete sostituire con un altro salume o con lo stesso peso indicato in ricetta di tonno sgocciolato.


Categorie
Antipasti

Panettone salato farcito

A Natale niente è più confortante di una fetta di panettone preparato con del buon burro.

Se poi il panettone è alto e ben farcito è perfetto per immergerci nell’atmosfera delle feste.

Questo è il periodo giusto per preparare il panettone salato farcito per portarlo in tavola come antipasto  ricco e di  impatto e per rendere festosa la nostra tavola.

E’ una ricetta che scatena la nostra fantasia in quanto ogni strato lo possiamo farcire in maniera diversa e senza limiti di accostamenti

Vi sveliamo un segreto.

Il panettone salato  può essere farcito con un po’ di anticipo, avvolto nella pellicola e riposto in frigorifero, questo ci agevolerà nella preparazione del resto del menù.

Ricordatevi però di lasciarlo almeno mezz’ora a temperatura ambiente prima di servirlo e solo in questo lasso tempo di decorarlo.. anche qui, largo alla fantasia.

 

 

Categorie
Antipasti Secondi

Funghi ripieni

funghi ripieni sono una preparazione autunnale molto buona e decisamente semplice da fare, ideale che può essere portato a tavola sotto forma di antipasto veloce o come contorno da abbinare a secondi di carne sia bianca che rossa. Il loro sapore è delizioso e la crosticina che si forma in superficie decisamente golosa. 

 Per realizzare questa ricetta abbiamo utilizzato i funghi champignon, una varietà molto economica e che si trova ovunque e che per loro natura hanno un cappello perfetto per accogliere il ripieno. In questo caso li abbiamo farciti con patate e speck ma sono talmente versatili che possono essere riempiti con tutto ciò che vi piace di più. I funghi essendo a contatto con la terra devono essere puliti bene per evitare che ci siano residui fastidiosi. 

Volete sapere come si fanno degli ottimi funghi ripieni? Ecco il passo passo!

 

 

Categorie
Antipasti L'ingrediente del Mese Piatti unici

Crostata salata con Radicchio Rosso di Treviso IGP e robiola

In cucina spesso mi piace partire da un singolo ingrediente e proprio da  questo cercare abbinamenti e accostamenti capaci di esaltarne al meglio le  sua qualità. Questo è il caso della mia crostata salata, in cui il protagonista  indiscusso è il Radicchio Rosso di Treviso IGP, un ortaggio davvero versatile,  perfetto per antipasti, primi, contorni, insalate e secondi piatti. Lo conosci? 

Devi sapere che il Radicchio Rosso di Treviso IGP è una varietà particolare di cicoria, la cui  origine risale a epoche remote e si perde nel lontano passato tra aneddoti,  miti e curiosità. Una leggenda, infatti, narra che alcuni uccelli avrebbero  fatto cadere sul campanile di Dosson (piccolo paese nei pressi di Treviso) il  seme di questa pianta, che alcuni frati trovarono e iniziarono a coltivare.  Ma oltre la leggenda, vi sono molte attestazioni storiche che documentano  la coltivazione e la selezione di questo ortaggio, passando, ad esempio, dal  vivaista van de Borre (che avrebbe avuto il merito di trasmettere le abilità di  imbianchimento già applicate alle cicorie belghe) ai contadini veneti che  conservavano la cicoria al tepore delle stalle e introdussero l’acqua (usata  ancora oggi) nel processo di produzione. Come vedi, il Radicchio Rosso di Treviso IGP ha davvero  molto da raccontare! 

La varietà che ho scelto per la mia ricetta è quella tardiva, caratterizzata da  foglie lunghe e affusolate di colore rosso-violaceo molto intenso e con una  costa bianca centrale. Ma non solo! Ho voluto unire al gusto leggermente  amarognolo del radicchio la morbidezza e la consistenza vellutata della  robiola in un guscio di frolla davvero profumato e gustoso. Che dici? Io fossi  in te, indosserei il grembiule e mi metterei all’opera! Qui ti lascio la mia  ricetta spiegata passo per passo! 

Devi sapere che il radicchio rosso di Treviso detiene il marchio IGP dal  1996 ed in commercio è presente nella variante tardiva (quella che,  come ti ho anticipato, ho usato in questa ricetta) e in quella precoce,  dalla foglia più larga e dalla consistenza mediamente croccante. 

CROSTATA AL RADICCHIO E ROBIOLA: CONSERVAZIONE 

Puoi conservare la crostata al radicchio e robiola in frigorifero per 3  giorni e riscaldarla a microonde o in forno prima di consumarla. Puoi  congelarla. Se ti avanza, puoi conservare il radicchio in frigorifero,  mantenendo le sue foglie ben asciutte. 

CROSTATA SALATA: SAPEVI CHE… 

Sapevi che il Radicchio Rosso di Treviso IGP viene coltivato in ben 41  comuni del Veneto, in provincia di Treviso, Venezia e Padova, nelle zone  prevalentemente pianeggianti? Ma da cosa deriva il suo particolare  colore? Il Radicchio Rosso tardivo viene raccolto a partire da novembre,  dopo che la pianta ha subito due brinate che sono la causa della sua  tipica colorazione. I cespi vengono così raccolti in mazzi, coperti da teli e  infine immersi in vasche ad una temperatura di 11° per il tempo  necessario fino al raggiungimento del giusto grado di maturazione. 

Ricetta di Sonia Peronaci

Categorie
Antipasti Per Bambini Piatti unici Secondi

Bombe di Patate Ripiene

Le Bombe di Patate Ripiene sono una vera bontà! Si tratta della versione salata dei celebri dolci, una di quelle ricette extra golose che piacciono a tutti e che dovete assolutamente inserire nel vostro repertorio culinario.

Del resto le bombe di patate sono un vero e proprio jolly in cucina, perché potete utilizzarle come antipasto, per accompagnare un aperitivo, oppure come secondo piatto, soprattutto se vi occorre un buon cibo da poter mangiare comodamente con le mani.

Questa preparazione prevede un ricco ripieno con prosciutto cotto e gouda, ma potete utilizzare qualsiasi tipo di salumi e formaggi, in base ai vostri gusti o in base a quello che avete a disposizione, rendendo di fatto le bombe di patate anche un’ottima ricetta di riciclo.

Provate anche la versione vegetariana usando una farcitura di verdure saltate e sentirete che sapore!