Categorie
Dolci

Crostata al cioccolato senza cottura

Se siete golosi o semplicemente state cercando un dolce che non richieda l’uso del forno, questa ricetta fa proprio al caso vostro!

Un friabile guscio al cioccolato racchiude una golosa crema al mascarpone e crema al pistacchio.

La crostata al cioccolato è ideale da servire a fine pasto o come golosa merenda.

 

Categorie
Dolci

Galette di frutta

Un refolo di vento che soffia, profumo di lavanda nell’aria, una brocca di tè freddo al limone e magari una colonna sonora francese che suona.

Se vogliamo continuare a sognare potremmo immaginare questa scena in un prato o meglio in riva al mare.

Scegliete voi… l’importante è non essere da soli, essere rilassati su un morbido plaid, meglio se a quadri e avere una galette alla frutta  da degustare. 

Un dolce così facile da realizzare che toglierà pochissimo tempo al nostro sogno di relax.

In fondo è un dolce rustico francese e si sa, i francesi sono maestri del buon vivere.

Per realizzare la galette  basterà avere in frigo un rotolo di pasta sfoglia o della brisè, un vasetto di marmellata e della frutta di stagione, la vostra preferita: mele, pesche, albicocche, frutti rossi fragole…


Categorie
Dolci L'ingrediente del Mese

Cheesecake allo yogurt con confettura di ciliegie di Vignola IGP

In questi periodi così caldi non c’è niente di meglio che un dolce fresco, che non ha bisogno di cottura come questa Cheesecake allo yogurt con confettura di Ciliegie di Vignola IGP.

La Ciliegia di Vignola, che ha ottenuto il marchio IGP dal 2013, ha un sapore inconfondibile, dolce e fruttato, con una polpa consistente e croccante e una buccia che varia dal rosso brillante al rosso scuro, eccezion fatta per la varietà Durone della Marca, che possiamo riconoscere per la sua buccia gialla e rosso brillante.

Possiamo distinguerne due varietà, le “tenerine“, così chiamate per la loro polpa tenera e i “duroni” con la polpa più soda appunto, possiamo anche fare una distinzione in base al colore, distinguendole in nere, rosse o bianche.

Un ingrediente versatile in cucina

La ciliegia di Vignola IGP è perfetta per chiudere il pasto o per essere la protagonista di molte ricette, sia dolci, come la cheesecake che vi proponiamo, ma anche salate e ancor, è protagonista nella “ciliegiata”, cotta nel vino e nello zucchero; nel francesissimo “clafoutis”, ottima nelle salse per accompagnare la cacciagione, nei liquori, come il kirsch o lo cherry, golosissima se candita o messa sotto spirito e poi utilizzata su un bel gelato alla vaniglia.

La storia delle ciliegie di Vignola IGP

Nei primi del ‘900 con la concorrenza internazionale che avanzava, l’allevamento del baco da seta cominciò ad andare in crisi, i gelsi vennero sostituiti da meli e ciliegi perlopiù e il territorio Vignolese divenne un centro sempre più importante per le produzioni agricole, tanto che, per regolamentare i flussi commerciali, il comune di Vignola istituì il Mercato Ortofrutticolo, per permettere ai produttori locali di vendere la loro frutta evitando il rischio di rovinarla trasportandola a Modena, come erano soliti  fare, il prodotto principe del mercato erano, ovviamente, le ciliegie, da cui si è cominciato un processo costante di espansione della coltivazione delle ciliegie, dalla pianura alla collina, risalendo le valli dei fiumi e dei torrenti.

Il territorio di coltivazione della ciliegia di Vignola IGP comprende 28 comuni, va dai 30 ai 950 metri sul livello del mare, ideale per queste coltivazioni grazie ai terreni freschi e permeabili, al clima e, ovviamente alle capacità degli agricoltori che da generazioni si tramandano l’arte di coltivare questo frutto così prezioso.

La raccolta viene effettuata rigorosamente  a mano, direttamente dalla pianta, per non compromettere questi frutti tanto delicati, cominciando dal 15 al 20 maggio per le varietà precoci fino al 10-15 luglio per quelle più tardive, vengono offerte al produttore subito, per garantirne la massima freschezza, proprio come si faceva nel mercato.

Un frutto ricco di proprietà 

La polpa della ciliegia di Vignola IGP è ricca di sali minerali e vitamine, ha proprietà diuretiche, rinfrescanti e  astringenti, perfetta per queste temperature.

Va conservata al fresco e all’asciutto, meglio se in frigorifero, per poter assaporare al meglio la sua croccantezza e dolcezza.

E ora che vi abbiamo dato tutte queste informazioni, non siete curiosi di provarla?

 

Categorie
Colazione dal Mondo Dolci

Fluffosa ai frutti di bosco

La Fluffosa ai frutti di bosco è una soffice e golosa chiffon cake dal gusto unico, naturalmente senza lattosio e adatta come merenda ma anche a colazione. La Fluffosa ai frutti di bosco, con il suo colore rosa, piace tantissimo alle bambine e risulta perfetta per festeggiare un compleanno. La sua decorazione con panna di cocco e frutti di bosco freschi è facile da realizzare, scenografica e, non meno importante, digeribile grazie alla totale assenza di latte e derivati. Preparate questa fluffosa per fare felice qualcuno o semplicemente voi stessi!

fluffosa ai frutti di bosco

fluffosa ai frutti di bosco
fluffosa ai frutti di bosco
fluffosa ai frutti di bosco

 

Categorie
Dolci Video Ricette

Sorbetto ai frutti rossi

Basta avere una manciata di frutti di bosco congelati e il gioco è fatto.. o meglio il sorbetto è fatto!

Fresco, goloso e con poche calorie è il dolce perfetto da servire in questi giorni di caldo.

Preparato con il miele è la merenda ideale a qualsiasi ora, ma che ne dite di una spruzzata di limoncello o vodka per un goloso dopocena?

Se invece in una calda serata estiva volete sorprendere i vostri ospiti potete servirlo accompagnato da delle ottime bollicine e la serata prenderà la giusta piega.

Tra l’altro è la ricetta che mette d’accordo tutti, servita liscia o alcolica nessuno vi dirà di no, intolleranti e vegani compresi.


Categorie
Colazione Per Bambini

Pain perdu ai frutti di bosco

Quante volte vi sarà capitato di avere del pane vecchio, che non sapete come utilizzare? Certo, alla peggio si grattugia e lo si usa per gratinare, ma oggi vi propongo un utilizzo diverso: Pain perdu ai frutti di bosco!
Serve del pane non condito, possibilmente in un formato grande, tipo baguette o filone. Non importa quanto sia duro, viene bagnato prima nel latte per farlo ammorbidire e poi nell’uovo. Fritto nel burro e servito con una spolverata di zucchero di canna e una composta di frutti di bosco, allieta anche le colazioni più grigie! 

Generalmente conto due fette di pane a testa per la colazione del campione, ma riempie parecchio, regolatevi sulla vostra fame. Non è una ricetta dietetica, non è leggera, non è vegana, non è manco energetica. Ma vi assicuro che è semplicemente deliziosa. Potete usare il pane avanzato oppure un avanzo di panettone ormai secco, o ancor meglio il pandoro.  

La quantità di latte che servirà dipende da quanto è duro il pane, se è di due o tre giorni ne basterà molto meno. Deve soltanto ammorbidirsi per non assorbire troppo uovo.

pain-perdu-1pain-perdu-4

pain-perdu5

pain-perdu-vert

Salva

Categorie
Basi Dolci Per Bambini

Frozen yogurt bark ai frutti di bosco e pistacchi

Il frozen yogurt bark è ottimo come spuntino o dessert estivo, bello visivamente e fantasioso.
E’ velocissimo da realizzare, è fresco, è gustoso; interessante il contrasto che si crea tra la base bianca dello yogurt ed il colore dato dai frutti di bosco.
Ho ulteriormente arricchito queste bark con pistacchio di Bronte.
Per contrastare il caldo estivo il frozen yogurt bark è perfetto e risulta essere un dolce non calorico ma gustosissimo per il palato e gli occhi.
Il frozen yogurt bark è un dessert molto versatile nel senso che potete “crearlo” in base al vostro gusto e preferenza; io ho utilizzato i frutti di bosco ma si possono utilizzare tutti i tipi di frutta che si vuole arricchendolo con pezzi di cioccolato, con della buonissima frutta secca come noci, mandorle o pistacchi come nella mia versione, con scaglie di cocco, ecc.

frozen yogurt bark_orizz2

frozen yogurt bark_vert1

 

frozen yogurt bark_vert6

Può essere un’idea carina da preparare per la merenda dei bambini e poi è super veloce quindi non avete scusanti per non provare.

Salva

Categorie
dal Mondo Dolci

The Original New York Cheese Cake

La New York Cheesecake è il dolce americano per eccellenza, talmente morbido da sciogliersi in bocca, talmente buono da risultare irresistibile, è fatto con pochi e semplici ingredienti, formaggio fresco, biscotti e frutta. Necessita di cottura e di un adeguato tempo di riposo in frigorifero affinché tutti i sapori si uniscano in una delicata armonia. 

La ricetta è tratta dal libro “California Bakery“, i dolci dell’America”.

The original new york cheesecake

new york cheesecake passo passo 1new york cheesecake passo passo 2

new york cheesecake passo passo 3

Usate uno stampo da 20-22 cm di diametro. Per la copertura potrete anche optare per una ganache al cioccolato.

The original new york cheesecake

DSC_8844

The original new york cheesecake

The original new york cheesecake

Chi ne vuole una fetta?

 

Salva

Categorie
Colazione Dolci Per Bambini Vegan

Tortine all’avena e frutti di bosco

Le tortine all’avena e frutti di bosco sono un’idea molto golosa per utilizzare lo “scarto” (okara) che rimane preparando il latte di avena in casa.

Se non avete dell’okara di avena da smaltire, potete comunque preparare queste tortine deliziose usando dei fiocchi di avena frullati al posto dell’okara ed una maggiore quantità di latte di avena (o altro latte vegetale); seguendo le quantità indicate nella ricetta il risultato sarà perfetto.

tortine-avena-frutti

Com’è facile immaginare, il sapore di queste soffici tortine si abbina a meraviglia con un bel bicchiere di latte d’avena; in alternativa potete gustarle anche con un buon caffè lungo, un tè o del succo di frutta per una colazione o spuntino all’insegna del gusto e della salute.

tortine-avena-frutti

Salva

Salva

Salva