Categorie
Dolci

Quadrotti all’arancia

La torta magica all’arancia è un dolce davvero facile da preparare.

I suoi quadrotti ci sorprendono per le loro tre consistenze per la quale si caratterizzano.

Infatti,  il dolce ha la parte bassa con una consistenza morbida tanto da sembrare un budino, la parte al centro resta cremosa e la parte superiore diventa soffice, proprio come una torta.

E’ un dolce che col suo profumo d’arancia inebria la casa e che con le sue varie consistenze solletica il palato.

Seguite la nostra ricetta passo passo e scoprirete com’è semplice da preparare.


Categorie
Colazione Dolci Per Bambini Ricette della Tradizione

Carbone Dolce della Befana

Siamo giunti alla ricorrenza dell’Epifania, l’ultima delle festività natalizie, detta anche Festa della Befana, perché durante la notte tra il 5 e il 6 gennaio la simpatica vecchietta che vola su una scopa passerà di casa in casa riempiendo di dolci le calze lasciate dai bambini.

Secondo la tradizione i dolciumi erano destinati esclusivamente ai bimbi ubbidienti, mentre i monelli ricevevano solo del carbone nero. Oggi è rimasta l’usanza di inserire nella calza insieme a cioccolatini, biscotti e caramelle, alcuni pezzi di goloso carbone di zucchero.

Vi proponiamo di preparare da soli, con pochi semplici passaggi, il Carbone Dolce della Befana, ottenendo un dolcetto fatto in casa più sano rispetto ai comuni prodotti industriali.

Potete scegliere di colorare il vostro carbone nella tinta che preferite, ma se volete attenervi alla tradizione e preparare un carbone nero, potete scegliere in sostituzione del colorante alimentare anche il carbone vegetale, più naturale, facilmente reperibile anche nei supermercati sotto forma di pastiglie.

Per la cottura usate una pentola in acciaio di diametro ampio, mentre per dare la forma al vostro carbone dolce utilizzate uno stampo da plum-cake foderato di carta forno.

 

Categorie
Dolci L'ingrediente del Mese Speciali

Pandoro ripieno di crema

Il Pandoro ripieno di crema è una versione ricca e golosa del classico dolce di Verona. E’ facile da preparare e fa una bellissima figura con gli ospiti. Si può usare la crema che più ci piace, pasticcera, al cioccolato o al mascarpone come in questo caso. Qualunque crema decideste di usare, il risultato sarà delizioso e il vostro Pandoro ripieno sarà apprezzato da tutti! 

Se volete offrire un dessert cremoso ai vostri ospiti, ma non volete rinunciare alla tradizione, il Pandoro ripieno di crema fa per voi. Se voleste renderlo ancora più festoso, decoratelo con una glassa e con degli zuccherini colorati. Avrete un Pandoro ripieno di crema allegro e perfetto per una cena speciale! 


Categorie
Dolci Ricette della Tradizione

Panforte

L’abitudine di preparare un pane speciale in occasione delle feste religiose è molto antica.

Contrariamente al pane di tutti i giorni, semplice è nutriente, il pane delle feste è a base di ingredienti raffinati e costosi come burro, uova, spezie, frutta secca e candita.

E proprio mandorle, spezie e miele sono gli ingredienti speciale del panforte, che affonda le sue radici nella più profonda tradizione dolciaria toscana.

In origine nasce come pane mielato, di qui il nome Panis Fortis, che indicava appunto questo pane dolce ma dal sapore forte conferitogli dalla muffa che si formava a causa della poca cottura del dolce.

Si arricchisce di spezie con l’arrivo di queste  verso la seconda metà del XIII  ed era un dolce richiesto soprattutto dalle persone più facoltose come le famiglie nobili e il clero che ne facevano incetta presso gli speziali (gli antichi farmacisti), tanto che ogni speziale aveva la sua dose ben calibrata per il dolce perfetto.

Diverse le leggende legate al dolce. 

C’è chi racconta che si deve alla bella suor Ginevra,  chiusa dalla famiglia in convento per allontanarla dal suo amato, l’invenzione del dolce. Infatti,  mentre stava preparando il classico Panis fortis sentì  la voce del suo amato messer Giannetto da Perugia, dato per morto durante le crociate che la chiamava dall’esterno del convento. Per l’emozione versò una dose incontrollata di pepe e spezie, creando così il classico panforte.

Secondo un’altra leggenda il panforte nasce dalle mani di suor Berta  che creò questo dolce altamente energetico e corroborante con miele, mandorle, pepe e spezie per riabilitare i senesi indeboliti dall’assedio della città.

La classica ricetta si veste di nuovo nel 1887 in occasione della visita a Siena della Regina Margherita e del Re Umberto di Savoia, alcuni mastri pasticceri decisero di  omaggiare i due sovrani con una versione nuova del dolce. Nasce così il il panforte bianco. Per rendere candido il dolce utilizzarono un impasto a base di canditi chiari e lo ricoprirono di zucchero a velo e lo battezzarono panforte Margherita, in onore della Regina.

Leggende e storie a parte il panforte rappresenta a tutti gli effetti Siena tanto che la sua ricetta prevede che sia preparato con 17 ingredienti, tanto quante sono le contrade della città.

Siete pronti per segnare tutti gli ingredienti per la ricetta del nostro panforte?


Categorie
Dolci

Ricciarelli

Deliziosi i Ricciarelli, biscotti di origine senese a base di mandorle e albumi, parenti stretti delle paste siciliane, ho trovato la loro consistenza morbida molto simile, questi biscotti i sciolgono letteralmente in bocca.

Tanto zucchero a velo per questi pasticcini strepitosi da consumare tutto l’anno e non solo a Natale.

Il procedimento è molto semplice però hanno bisogno di molto riposo, almeno 10 ore, per questo consiglio di preparare l’impasto la sera prima in modo che riposi tutta la notte.

Il loro nome Ricciarelli credo derivi dalla loro consistenza un po’ crepata.

 

 

Categorie
Dolci Ricette della Tradizione

Maccheroni Dolci alle Noci

I Maccheroni Dolci alle Noci sono un dolce tradizionale Umbro, presente anche in alcune zone del Lazio, che viene preparato in occasione delle festività natalizie e talvolta anche per la vigilia di Tutti i Santi.

Si tratta di una versione dolce della pastasciutta, che viene riccamente condita con frutta secca, cioccolato e aromatizzata con spezie, liquori e servita fredda.

I maccheroni dolci hanno origini antiche e sono un dolce ricco e semplice, che utilizza ingredienti comuni facilmente reperibili in dispensa e sono arrivati fino a noi grazie alla tradizione famigliare, quindi non esiste una versione ufficiale, ma tante piccole variazioni sul tema.

I maccheroni dolci vengono preparati, messi a riposare in una pirofila e serviti come un pasticcio, noi invece vi proponiamo la preparazione in una tortiera a cerniera, che vi permetterà di realizzare una piccola e golosa torta al cioccolato da servire a fette.

Un tempo questa ricetta veniva preparata con la pasta fatta in casa, oggi sostituita da quella industriale e potrete scegliere tra fettuccine, reginette, maltagliati, lasagne, strangozzi o un qualsiasi altro tipo di pasta lunga non all’uovo.


Categorie
Dolci Lievitati Ricette della Tradizione Speciali

Panettone con lievito di birra

Il “Panettone veloce” con lievito di birra è un panettone soffice e facile da preparare. Basta buona volontà, degli ingredienti di qualità ed un pò di tempo per la lievitazione.

Il Panettone è uno dei dolci classici del Natale, un dolce lombardo conosciuto in tutto il Mondo e che se fatto in casa è ancora più gustoso.

Anche se questa ricetta è molto semplificata e non rispetta a pieno le regole della tradizione, vedrete che stupirete piacevolmente tutti  i vostri ospiti. Provatelo e fateci sapere se vi è piaciuto

Panettone-fatto-in-casa-1

Panettone-fatto-in-casa-2

Categorie
Dolci Video Ricette

Pasticcini di frolla montata

I Pasticcini di frolla montata sono dei biscottini perfetti da servire con il tè o una buona cioccolata calda, oppure da regalare, magari dopo averli confezionati in bellissimi sacchettini. La preparazione dell’impasto è molto semplice, ti basterà seguire qualche piccolo consiglio per ottenere dei biscottini perfetti, da realizzare con la sparabiscotti.


Categorie
Colazione Dolci Per Bambini Ricette della Tradizione

Pan d’arancio

Oggi prepariamo il Pan d’arancio un dolce squisito e molto aromatico, perché utilizza un frutto profumatissimo come l’arancia in tutta la sua interezza, polpa e scorza comprese, vi basterà passare tutto in un mixer per ottenere una bella purea succosa.

Il pan d’arancio è una ricetta tipica siciliana, che vi permetterà di ottenere una torta umida e soffice, perfetta per la colazione e la merenda di grandi e piccini. Abbiamo ricoperto il nostro pan d’arancio con una golosa glassa all’arancia, ma potete semplicemente spolverare con lo zucchero a velo.

Per questa preparazione vi servirà un’arancia grande del peso di circa 300 grammi non trattata, quindi se non avete la fortuna di avere a disposizione un bell’albero di questi frutti, dovrete optare per dei prodotti bio.

In questa ricetta viene utilizzato l’olio al posto del burro, per una torta complessivamente più leggera.