Carpaccio di branzino arancia e melagrana

Un antipasto fresco e profumato velocissimo da realizzare

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
condivisioni

La tradizione culinaria italiana vanta piatti, preparazioni e cotture a volte assai complesse e lunghe. Di contrasto, poi, avendo a disposizione un mare ricco e pescoso ha saputo enfatizzare al meglio i suoi frutti con preparazioni invece semplici e cotture anche inesistenti. Come in questo caso, un semplice carpaccio di branzino arancia e melagrana arricchito da sapori tipici della nostra terra che esaltano il gusto di base senza in alcun modo trattare la materia prima.

carpaccio di branzino arancia e melagrana

Ingredienti per 4 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Disponete il branzino su un piatto da portata.

  2. Tagliate a metà la melagrana e sgranatene la metà. Usate l’altra metà spremendone il succo con uno spremiagrumi e mette da parte.

  3. Pelate l’arancia a vivo stando sopra a una ciotola di modo da raccoglierne il succo.

  4. Disponete artisticamente sul branzino i chicchi di melagrana e le fettine di arancia.

  5. In una ciotolina riunite l’olio, il succo di arancia e qualche goccia di succo di melagrana, mescolate questa citronette e usatela per irrorare il branzino.

  6. Schiacciate il pepe rosa in un mortaio e spargetene qualche pizzico sul carpaccio.

Per scongiurare il rischio da contaminazione da Anisakis, un parassita che infesta i pesci e che può causare pericolose encefaliti negli esseri umani, è necessario che il pesce destinato a essere consumato crudo venga abbattuto. Il processo di abbattimento consiste in un ciclo di freddo della durata di 24 ore in abbattitori professionali o di 36 ore in congelatori domestici che raggiungano la temperatura di -22°.

carpaccio di branzino

23 Febbraio 2015

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia