Categorie
Dolci

Gli ingredienti della felicità: sponge cake

“Gli ingredienti della felicità” di Katy Cannon può sembrare a prima vista  l’ennesimo romanzetto adolescenziale perché la storia si ambienta in una scuola alla periferia di Londra e ha come protagonisti un gruppo di alunni, ciascuno a suo modo un po’ problematico, che per varie ragioni si ritrova a frequentare il Bake Club dell’istituto, ovvero un laboratorio extra-didattico dove si impara a preparare prodotti fa forno.
Ma infornata dopo infornata, l’autrice svela – oltre alle ricette delle preparazioni e ad alcuni consigli per realizzarle – le realtà famigliari dei ragazzi, costretti a misurarsi con problemi più grandi di loro come la perdita del padre, il disagio mentale di un adulto di riferimento, la violenza domestica, l’assenza o l’anaffettività dei genitori. Problemi gravi, reali, descritti in modo molto schietto e verosimile. Problemi che i ragazzi affrontano con un misto di coraggio e di vergogna, costruendo fragili castelli di segreti e bugie, cucendosi addosso un ruolo (come quello di bullo, di ragazza di successo, di “emo”, di “tipa strana”) che in realtà non li rispecchia affatto, con quella tenacia, quell’orgoglio, quell’assolutismo che si può avere solo a sedici anni, quando il mondo è bianco o nero, senza sfumature.
Non mancano anche i momenti di tenerezza, l’amore, i baci rubati e la voglia di evadere per un po’ dalla propria realtà. E poi i sogni per il futuro, i progetti, le speranze e i nuovi orizzonti che questo laboratorio di baking apre per alcuni dei ragazzi. Sarà davvero possibile trasformare il sogno in realtà? E a che prezzo?
Insomma, un libro piacevole, una narrazione scorrevole, un amalgama ben riuscito di temi sociali, tensione drammatica, amicizia, buone ricette, romanticismo, speranza di un futuro migliore e inevitabili conflitti.
Le ricette del Bake club sono presentate all’inizio di ogni capitolo. Una scheda sintetica che descrive procedimento e ingredienti per realizzare prodotti semplici, alla portata di chiunque voglia sperimentarli nella sua cucina.
Io ho provato a realizzare “il classico sandwich della regina Vittoria”.

ifood3

Il classico sandwich della regina Vittoria
Il classico sandwich della regina Vittoria
Stampa
Aggiungi alla tua lista della spesa
Questa ricetta è nella tua lista della spesa
Tempo di preparazione
20 minuti
Tempo di cottura
20 minuti
Tempo di preparazione
20 minuti
Tempo di cottura
20 minuti
Il classico sandwich della regina Vittoria
Il classico sandwich della regina Vittoria
Stampa
Aggiungi alla tua lista della spesa
Questa ricetta è nella tua lista della spesa
Tempo di preparazione
20 minuti
Tempo di cottura
20 minuti
Tempo di preparazione
20 minuti
Tempo di cottura
20 minuti
Ingredienti
Porzioni:
Istruzioni
  1. In una ciotola sbattete il burro ammorbidito con lo zucchero fino a ottenere una crema spumosa.
  2. Aggiungete lo yogurt amalgamando bene.
  3. In un'altra ciotola sbattete le uova e poi incorporatele delicatamente al burro montato.
  4. Aggiungete la farina e il lievito, sempre mescolando bene.
  5. Suddividete l'impasto in due stampi da 20 cm di diametro.
  6. Infornate a 180 gradi per 20 minuti circa.
  7. Nel frattempo lavate le fragole e tagliatele a rondelle orizzontali.
  8. Una volta che le due tortine siano fredde, sformatele e procedete alla farcitura di una delle due con confettura di fragole e rondelle di fragole fresche.
  9. Sovrapponete la seconda tortina come per chiudere un sandwich e spolverate con zucchero a velo.
Recipe Notes

Con le dosi indicate io ho realizzato 3 monoporzioni utilizzando dei coppapasta da 12 cm per cuocere l'impasto.

ifood5

 

 

Di Laura Barile

C'è sempre una torta nella mia cucina e non manca mai un buon libro sul mio comodino.
Combinando questi due ingredienti vi racconto i libri che leggo e inforno ricette dolci abbinate alle mie letture.

Lascia un commento