Tagliatelle al nero di seppia con calamari e gamberi
Tempo di preparazione
50minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
15minuti 5minuti
Tempo di preparazione
50minuti
Tempo di cottura Tempo Passivo
15minuti 5minuti
Ingredienti
Istruzioni
  1. Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, praticate al centro un foro.
  2. Rompete le uova in una ciotola e sbattetele con il nero di seppia, versate il composto nel buco in mezzo alla farina.
  3. Con l’aiuto di una forchetta iniziate a incorporare la farina al composto di uova, poi con le mani formate una palla e copritela.
  4. lasciate riposare 30 minuti.
  5. Nel frattempo in una padella grande mettete l’olio e l’aglio in camicia leggermente schiacciato, quando l’aglio inizia a rilasciare il suo profumo aggiungete il calamaro che avrete pulito e tagliato a rondelle, dopo 2 minuti aggiungete i gamberi, fate cuocere per altri due minuti e spegnete.
  6. Tagliate i pomodori secchi a listarelle e mescolateli al sugo.
  7. Mettete da parte.
  8. Riprendete la pasta e tiratela in sfoglie sottili con l’aiuto dell’apposita macchina, agganciate alla macchina l’accessorio da tagliatelle e fateci passare le sfoglie una alla volta.
  9. Abbiate cura di spolverare sia il piano di lavoro che le sfoglie di farina di semola, per evitare che attacchino.
  10. Portate a bollore una capace pentola di acqua, al bollore salatela e poi gettate la pasta. Ci vorranno dai tre ai cinque minuti per la cottura.
  11. Scolate la pasta e tenete da parte una mestolata di acqua di cottura, potrebbe servirvi considerato che questo tipo di pasta tende ad asciugare velocemente il sugo.
  12. Fate saltare in padella le tagliatelle con il condimento, eventualmente aggiungete l’acqua di cottura, porzionatele e spolverizzatele con un trito fresco di foglie di santoreggia.