Pasta e zucchine risottata
Tempo di preparazione
10minuti
Tempo di cottura
30minuti
Tempo di preparazione
10minuti
Tempo di cottura
30minuti
Ingredienti
Istruzioni
  1. Lavate le zucchine, rimuovete le estremità e tagliatele prima in 4 parti uguali e poi a tocchetti di egual misura.
  2. Rimuovete lo strato esterno della cipolla e tagliate in fettine intere non troppo spesse.
  3. Riducete la pancetta in piccoli pezzi.
  4. In una pentola capiente versate l’olio evo, lasciate scaldare leggermente e aggiungete la cipolla, che lascerete cuocere fino a doratura.
  5. Aggiungete alle cipolle la pancetta e fate dorare anche quella.
  6. Versate le zucchine nel soffritto e copritele di acqua tiepida (o meglio ancora già calda) fino a due dita oltre il loro volume.
  7. Portate ad ebollizione, salate e cuocete per 15-20 minuti a fuoco sostenuto, aggiungendo, se necessario, acqua al bisogno.
  8. Nel frattempo, pesate gli spaghetti e spezzettateli a mano.
  9. Assicuratevi che il livello dell’acqua sia superiore di un paio di dita oltre quello delle zucchine e calate la pasta.
  10. Durante la cottura, per evitare che la pasta attacchi al fondo della pentola, rimestate spesso e aggiungete acqua al bisogno, ma solo poco per volta così da ottenere una pasta cremosa, ma non brodosa.
  11. Una volta che la pasta sarà cotta, a fuoco spento, aggiungete il pecorino e abbondante basilico spezzettato a mano; mantecate bene per amalgamare gli ingredienti e servite calda, aggiungendo secondo il gusto, una seconda spolverata di pecorino, pepe macinato al momento e basilico.
Recipe Notes

I segreti per ottenere una pasta mantecata a regola d’arte sono essenzialmente due:
fare attenzione a non esagerare con l’aggiunta di acqua nella fase di cottura della pasta per evitare di ottenere un risultato più vicino ad una pasta in brodo;
Spegnere la fiamma con la pasta ancora al dente (un paio di minuti prima dell’effettiva cottura) e lasciare riposare a fuoco spento per un paio di minuti prima di aggiungere formaggio e basilico.
Consigli: il livello dell’acqua deve superare di due dita quello delle zucchine solo nella fase iniziale della cottura; l’acqua va aggiunta a piccole dosi solo quando sarà stata completamente assorbita dalla pasta.
Utilizzate degli spaghetti di buona qualità (grano duro) e che tengano la cottura.