Gnudi toscani con ricotta e spinaci

Un primo piatto della tradizione toscana

  • Difficoltà: facile
condivisioni

Gli gnudi toscani, detti anche malfatti, sono un primo piatto della tradizione toscana. Sono preparati con il ripieno dei ravioli, quindi tradizionalmente con ricotta e spinaci, ma senza pasta fresca a racchiuderli, proprio per questo sono detti gnudi, ovvero, nudi. La preparazione è molto semplice e non vi porterà via più di 40 minuti, potrete poi condirli in molti modi: spesso si trovano con ragù o sugo di pomodoro semplice, oppure come vi proponiamo noi, con burro e salvia.

Gnudi_rsz

Ingredienti per 4 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Lessate gli spinaci in poca acqua, lasciateli freddare, strizzateli e tritateli al coltello.

  2. Mescolate la ricotta con gli spinaci, aggiungete il sale, il pepe e la noce moscata fino ad ottenere un impasto omogeneo.

  3. Preparate delle palline della misura di circa 3/4cm di diametro e passatele nella farina.

  4. Portate a bollore abbondante acqua salata.

  5. Sciogliete il burro in un pentolino.

  6. Lessate gli gnudi nell'acqua e tirateli fuori aiutandovi con un colino quando vengono a galla.

  7. Disponeteli nei piatti e conditeli con burro fuso, pepe e foglioline di salvia.

Gnudi collage

Gnudi-rsz
12 Febbraio 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia