Rustiche in sugo e aringa affumicata

Rustiche in sugo d'aringa e il suo ovario,se amate i piatti di carattere e molto saporiti,questo primo fa certamente per voi

  • Difficoltà: difficile
condivisioni

Un primo piatto realizzato con l’aringa affumicata,pesce azzurro molto buono,ricco di omega 3 ed anche economico presente lungo le acque costiere dell’Atlantico, in questa ricetta è stato impiegato per ottenere un sugo molto particolare e saporito,la scelta poi del formato di pasta, le Rustiche Granoro, completano alla perfezione la preparazione di questo primo piatto,infatti le rustiche preparate con semola di grano duro e dalla sfoglia ruvida sono ideali,gustose ed avvolgenti da unire a sughi importanti.

Adoro la pasta in tutte le sue declinazioni ma il condimento con cui la si accoppia pur buono che sia deve avere alla base un ottimo prodotto su cui adagiarsi e legarsi,Granoro è un Marchio di grande qualità e serietà Made in Italy che ha riscontrato in me grande stupore,la gamma dei prodotti è davvero molto vasta per raggiungere le esigenze di ogni consumatore finale compreso il celiaco.

rustiche Granoro

Ingredienti per 2 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Per prima cosa pulite l'aringa,tagliate testa e coda e incidete la parte bassa del ventre del pesce,estraete l'ovario molto delicatamente e mettetelo da parte.

  2. Spellate l'aringa quindi aprite a libretto ed eliminate la lisca centrale,togliete anche spine laterali,ricavate i filetti puliti.

  3. In una padella mettete l'olio,un trito finissimo di cipolla e l'aringa quindi lasciate rosolare leggermente,unite di seguito la polpa di pomodoro e il basilico e lasciate insaporire.

  4. Estraete dall'ovario dell'aringa le uova e unitele al sugo in padella.

  5. Aggiungete adesso le mandorle tagliatele grossolanamente,continuate a fuoco basso per un minuto ancora e mettete da parte.

  6. Cuocete la pasta,scolate ed unite in padella,accendete la fiamma a fuoco moderato poi spadellate per un paio di minuti.

  7. Servite con un trito finissimo di prezzemolo fresco.

Note

Non aggiungere in alcun modo sale,personalmente ho preferito evitare l'aggiunta di sale anche durante la cottura della pasta poichè l'aringa da sola basta ad insaporire il tutto per via della sua forte sapidità e dal suo forte sapore dovuto anche all'affumicatura.
Se invece non gradite sentire eccessivamente il sapore forte dell'aringa allora è consigliabile,dopo aver ottenuto i filetti,tenere questi ammollati nel latte per almeno un paio d'ore al termine sciacquateli sotto acqua corrente e preparateli secondo ricetta.

Rustiche al sugo d'aringa

Rustiche al sugo d'aringa

 

Rustiche al sugo d'aringa
rustiche Granoro2
Rustiche al sugo d'aringa

 

 

11 aprile 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia