Pane e panelle
Porzioni Tempo di preparazione
6 2minuti
Porzioni Tempo di preparazione
6 2minuti
Ingredienti
Ingredienti per il pane
Ingredienti per le panelle
Ingredienti per servire
Istruzioni
  1. Sciogliete il lievito con 75 ml di latte di riso e lo zucchero di canna; disponete la farina a fontana e aggiungete al centro il latte di riso con il lievito, due cucchiai di olio, il restante latte di riso e impastate. Aggiungete a poco a poco l’acqua tiepida e impastate per bene, almeno per cinque minuti, praticando pieghe e stiracchiamenti. Aggiungete il cucchiaino di sale e continuate ad impastare. Ungete d’olio una ciotola e mettete il panetto a lievitare per un’ora e mezza, coperto da un panno in cotone, a temperatura ambiente.
  2. Prendete l’impasto, lavoratelo di nuovo per qualche minuto e mettetelo di nuovo a riposare per almeno 5-6 ore. Successivamente, senza sgonfiare il panetto, dividetelo in sei parti uguali, formate delle palline a lasciate riposare un’ora coperte dal panno in cotone.
  3. Spennellate delicatamente ogni panino con il latte di riso e distribuite i semini di sesamo su tutta la superficie, infornate quindi a 180° per 30, 35 minuti. Sistemateli su una gratella a raffreddare.
  4. Nel frattempo versate a pioggia la farina di ceci nei 600 ml di acqua fredda, mescolando per bene evitando così i grumi. Aggiungete una bella macinata di pepe nero, il prezzemolo tritato finemente e mettete sul fuoco a fiamma bassa, mescolando in continuazione.
  5. Fate cuocere per almeno 15 minuti: dopodiché versate rapidamente il composto su una superficie leggermente umida (io ho utilizzato la placca del forno), distribuendolo uniformemente con una spatola.
  6. Fate raffreddare per una ventina di minuti, quindi tagliate il composto ormai solido in rettangoli; scaldate in una padella abbondante olio di semi e friggete quindi le panelle fino a renderle croccanti e dorate.
  7. Fate scolare su carta assorbente, conditele con succo di limone appena spremuto, una macinata di pepe nero e un qualche fiocco di sale, quindi servite.