Pie al rabarbaro e fragole

Una tipica pie inglese ripiena di rabarbaro e fragole, asprigna e dolce allo stesso tempo

  • Difficoltà: difficile
  • Preparazione: 90 minuti
  • Cottura: 45 minuti
condivisioni

Questa torta è tipica della tradizione inglese, dove il rabarbaro fa da padrone in molte preparazioni dolci. La pie al rabarbaro e fragole ha un tipico gusto non troppo dolce, dovuto alle note asprigne del rabarbaro, che vengono però smorzate dalla dolcezza delle fragole, creando un connubio perfetto. L’impasto è costituito da una pasta matta, una sorta di frolla in cui non vengono utilizzate le uova. Solitamente questa pie viene coperta con un reticolo di pasta, caratteristica che le da’ il tipico nome inglese “Rhubarb and strawberry lattice pie” (lattice = reticolo).

La maggiore difficoltà che incontrerete nel preparare questa torta è nel trovare il rabarbaro! Sì perché non è sempre reperibile e io stessa ho faticato un po’ per trovarlo. Il mese più adatto per utilizzarlo in cucina è maggio, quando viene solitamente raccolto. Il suo uso in cucina sembra provenire proprio dalla tradizione anglosassone, che lo ha adottato in seguito all’espansione delle potenze coloniali europee verso oriente.

Al momento dell’acquisto assicuratevi che le coste di rabarbaro siano ben rosse e sode. Potete conservarle in frigorifero per qualche giorno prima di utilizzarle, chiuse in un sacchetto di plastica. La consistenza è molto simile a quella del sedano ma il sapore è molto acidulo. Lo potete utilizzare anche per farci la marmellata, sempre in abbinamento con le fragole.

pie rabarbaro e fragole

Ingredienti per 8 Persone

Per la pasta

Per il ripieno

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

Iniziate a preparare la pasta
  1. Mescolate farina e zucchero in un robot da cucina, azionando le lame per qualche secondo

  2. Aggiungete il burro molto freddo e tagliato a dadini, fate girare le lame velocemente a intermittenza per 3/4 volte, fino ad ottenere un composto sabbioso

  3. Versate il composto in una ciotola ed aggiungete l'aceto di mele e 4 cucchiai d'acqua, tenendo il 5° da parte nel caso vi serva per amalgamare meglio l'impasto

  4. Mescolate velocemente e compattate con le mani, formate due diverse palle (una più grande e una più piccola), avvolgetele nella pellicola e fatele riposare in frigorifero per almeno 1 ora

  5. Trascorso il tempo di riposo, stendete la palla più grande in un disco di 22/23 cm di diametro e foderate una tortiera da 20 cm (che avrete precedentemente imburrato e infarinato), avendo cura che l'impasto sbordi un po'. Tagliate la pasta in eccesso e mettete a riposare in frigorifero per 30 minuti circa.

Preparate il ripieno
  1. Lavate il rabarbaro, spuntatelo e togliete la pellicola più esterna, senza eliminare la parte rossa. Tagliatelo a tocchetti e mettete da parte

  2. Pulite le fragole, eliminate il ciuffo verde e tagliate anch'esse a dadini

  3. Unitele al rabarbaro, aggiungete l'amido di mais, lo zucchero, la cannella e mescolate bene

  4. Riprendete la tortiera dal frigo e spennellate l'interno con l'albume, dopodiché distribuite sulla base il cucchiaio di amido rimasto. Versate il ripieno e rimettete in frigorifero.

Preparate il reticolo
  1. Prendete dal frigorifero la palla di pasta più piccola e stendetela in un disco da cui ricaverete poi 12 strisce di lunghezze diverse

  2. Riprendete la tortiera e disponete sulla superficie 6 strisce: sollevate per metà la 2a, la 4a e la 6a e adagiatevi al di sotto perpendicolarmente un'altra striscia di pasta. Abbassate le strisce alzate.

  3. Sollevate la 1a, la 3a e la 5a striscia e adagiatevi al di sotto sempre perpendicolarmente un'altra striscia di pasta. Abbassatele.

  4. Sollevate nuovamente la 2a, la 4a e la 6a striscia e adagiatene un'altra al di sotto, sempre in modo perpendicolare.

  5. Ripetete gli stessi passaggi per l'altra metà della tortiera, finchè avrete ultimato il reticolato che coprirà la vostra pie.

Cottura
  1. Accendete il forno a 220°C. Mantenete la torta in frigo fino a che il forno non avrà raggiunto la temperatura

  2. Spennellate il reticolo con il latte e spolverate con un cucchiaio di zucchero

  3. Foderate i bordi della tortiera con dell'alluminio per evitare che si anneriscano troppo in cottura

  4. Appoggiate la tortiera su una teglia, rivestita anch'essa con alluminio (il ripieno a volte può fuoriuscire dal reticolo quando sobbolle)

  5. Infornate per 35 minuti, togliete l'alluminio e proseguite per altri 10 minuti

  6. Sfornate e lasciate raffreddare per 4/5 ore prima di sformare la torta

Note

E' preferibile usare uno stampo a cerniera per poter sformare la pie con più facilità

pie rabarbaro e fragolepie rabarbaro e fragolepie rabarbaro e fragolepie rabarbaro e fragolepie rabarbaro e fragolepie rabarbaro e fragolepie rabarbaro e fragole

Il risultato che otterrete è una torta piuttosto croccante: non utilizzando uova l’impasto rimane infatti meno friabile, ma è più adatto a contenere il ripieno che rimane umido e pesante. Il gusto è molto piacevole, non è troppo dolce e anche la cannella si sposa benissimo con il resto degli ingredienti.

Vi consiglio di gustarla insieme ad un calice di Brachetto d’Acqui Docg, perfetto per l’abbinamento con le fragole.

pie rabarbaro e fragole

pie rabarbaro e fragole

pie rabarbaro e fragole

pie rabarbaro e fragole

6 giugno 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia