Marquise al cioccolato
Porzioni Tempo di preparazione
6porzioni 30minuti
Porzioni Tempo di preparazione
6porzioni 30minuti
Ingredienti
Istruzioni
  1. Tritate il cioccolato e fatelo sciogliere a bagnomaria. In una ciotola ampia montate il burro a crema con la polvere di vaniglia fino a quando diventerà chiaro e soffice. Aggiungete due cucchiai di cacao amaro e mescolate bene. Unite il cioccolato sciolto alla crema di burro, mescolate bene per amalgamare tutto e tenete da parte.
  2. Procedete alla pastorizzazione delle uova: versate lo zucchero con alcuni cucchiai d’acqua (3-4) in un pentolino e portate a 121°, nel caso non disponiate del termometro per alimenti controllate lo sciroppo, quando (dopo pochissimi minuti) vedete che si formano delle bollicine abbastanza grandi, la temperatura di 121° è indicativamente raggiunta. Montate i tuorli nella planetaria (con la frusta) a velocità sostenuta (oppure con una frusta elettrica), aggiungete a filo lo sciroppo caldo e continuate a montare fino a quando otterrete un composto ben gonfio e raffreddato. Unite questo composto alla crema precedentemente preparata con burro e cioccolato, mescolate delicatamente.
  3. Montate la panna fino a quando sarà ben ferma e unitela mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Foderate uno stampo (rettangolare o quadrato) con della pellicola trasparente (o carta forno), versate il composto e livellatelo con una spatola. Ponetelo in frigorifero a rassodare per almeno 6-8 ore. Estraetelo dallo stampo, eliminate la pellicola, quindi cospargetelo con abbondante cacao amaro e decoratelo con la frutta. Va servito a fette, ben freddo.
Recipe Notes

La marquise è un dolce estivo e si abbina benissimo alla frutta di stagione, ed anche alla frutta esotica. Provatelo anche servito con la polpa del frutto della passione e fettine di mango, oppure con fragole e fettine di pesca.

E’ ottimo anche servito con della salsa alla vaniglia.

Potete anche evitare la pastorizzazione delle uova e montare direttamente i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Trattandosi però di un dolce in cui le uova non vengono cotte, la pastorizzazione è comunque una buona regola per evitare eventuali rischi, inoltre considerate che questa modalità permette di avere una montata molto più compatta e soda, pertanto un risultato finale migliore oltre che la sicurezza dal punto di vista alimentare.

Al tempo di preparazione, vanno aggiunte le ore di riposo e raffreddamento in frigorifero.