Torta di grano saraceno

Un dolce tradizionale dell'Alto Adige preparato con farina di grano saraceno e farcito con abbondante confettura di mirtilli rossi. Un dolce rustico dal gusto deciso e invitante.

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Costo: basso
condivisioni

La torta di grano saraceno è una ricetta tipica del Trentino Alto Adige, la farina di grano saraceno, cereale coltivato soprattutto in montagna, la fa da padrona conferendole quel sapore rustico che sa di montagna. La ricetta tradizionale prevede la farcitura con confettura di mirtilli rossi,  frutto ricco di proprietà benefiche e curative. Il sapore dolce e leggermente acidulo dei mirtilli rossi si sposa perfettamente con il sapore deciso del grano saraceno. 

tortagranosaraceno10

Grazie al suo alto valore proteico è un dolce adatto soprattutto quando si vuole fare un carico di energie non per questo è il dolce più ambito dagli escursionisti, e non solo, durante le soste nei vari rifugi. Perfetta gustata, accompagnata da una tazza di tè caldo e a della panna montata, quando il tempo è uggioso e il freddo inizia a farsi sentire.

tortagranosaraceno6

Ingredienti per 8 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Incidete a metà la bacca di vaniglia ed estraete i semini. Ponete il burro morbido in un'ampia ciotola aggiungete metà dello zucchero i semini di vaniglia e montate con le fruste elettriche fino ad avere un composto spumoso.

    Incidete a metà la bacca di vaniglia ed estraete i semini. Ponete il burro morbido in un'ampia ciotola aggiungete metà dello zucchero i semini di vaniglia e montate con le fruste elettriche fino ad avere un composto spumoso.
  2. Dividete i tuorli dagli albumi e aggiungeteli poco alla volta al composto di burro continuando a montare con la frusta, prima di unire i successivi aspettate che i precedenti siano ben amalgamati. Aggiungete la farina di grano saraceno e quella di mandorle e con un cucchiaio di legno amalgamate bene il composto.

    Dividete i tuorli dagli albumi e aggiungeteli poco alla volta al composto di burro continuando a montare con la frusta, prima di unire i successivi aspettate che i precedenti siano ben amalgamati. Aggiungete la farina di grano saraceno e quella di mandorle e con un cucchiaio di legno amalgamate bene il composto.
  3. Montate a neve morbida gli albumi, aggiungete il restante zucchero e continuate a montare fino a neve ferma. Amalgamate delicatamente dal basso verso l'alto gli albumi al composto dopodiché versatelo in una tortiera da 20-24 cm, imburrata ed infarinata.

    Montate a neve morbida gli albumi, aggiungete il restante zucchero e continuate a montare fino a neve ferma. Amalgamate delicatamente dal basso verso l'alto gli albumi al composto dopodiché versatelo in una tortiera da 20-24 cm, imburrata ed infarinata.
  4. Infornate la torta, precedentemente scaldato a 180°, per 45-50 minuti. Verificate la cottura infilando nella torta uno stecchino che dovrà uscire asciutto. Quando la torta sarà completamente fredda tagliatela a metà e farcitela con la confettura.

    Infornate la torta, precedentemente scaldato a 180°, per 45-50 minuti. Verificate la cottura infilando nella torta uno stecchino che dovrà uscire asciutto. Quando la torta sarà completamente fredda tagliatela a metà e farcitela con la confettura.
  5. Spolverizzate la superficie con abbondante zucchero a velo e servite con panna fresca montata.

    Spolverizzate la superficie con abbondante zucchero a velo e servite con panna fresca montata.
Note

La ricetta originale prevede la confettura di  mirtilli rossi ma se non riuscite a trovarla (reperibile per lo più nei negozi Bio), potete utilizzare una confettura ai frutti di bosco.

La panna non va montata troppo deve rimanere morbida.

La farina di grano saraceno è un’ottima alternativa alla classica farina bianca di frumento, non contiene glutine quindi adatta ai celiaci

21 settembre 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia