Tortine ai mirtilli neri

Piccoli gusci di pasta frolla al latticello con un dolce ripieno ai mirtilli: quando una tradizione "made in USA" incontra i prodotti tipici dell'Appennino modenese

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 1 hour
  • Cottura: 45 minutes
  • Costo: basso
condivisioni

Le Tortine ai mirtilli neri sono un piccolo dolce delizioso in cui la tradizione americana delle Blueberry Pies si fonde con uno dei prodotti di punta dell’alto Appennino modenese, il mirtillo nero. 

Queste piccole tortine ai mirtilli hanno un guscio fragrante di frolla al latticello che racchiude un succoso e buonissimo ripieno di mirtilli neri, con una punta di scorza di limone. Le preparazioni, sia della frolla che del ripieno, sono semplicissime; così come quella del latticello, che pur non essendo un prodotto molto in uso nelle nostre cucine, si può tranquillamente preparare in casa – io ho seguito questo articolo, in cui vengono presentati ben 5 modi diversi per ricavare lo stesso prodotto.

tortine ai mirtilli neri - orizz

I mirtilli neri dell’Appennino modenese (specie Vaccinium myrtillus L) sono una specie che cresce spontaneamente e viene raccolta da fine luglio a fine agosto. I frutti sono piccole bacche sferiche (6 mm), dal colore nero con sfumature blu e una polpa sugosissima violacea; il loro sapore è agrodolce, nel senso più vero della parola: ad un primo assaggio sono aspri e pungenti, ma pian piano rilasciano tutta la loro dolcezza. 

tortine ai mirtilli - tris piano
tortine ai mirtilli neri - open pie

Ingredienti per 8 Persone

Per la frolla al latticello

Per il ripieno ai mirtilli

Per rifinire

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

PER LA FROLLA AL LATTICELLO
  1. Preparate il latticello seguendo uno dei procedimenti che trovate qua – io personalmente ho seguito la ricetta n°2.

  2. In una ciotola unite la farina, lo zucchero, il sale e un cucchiaino di scorza di limone. Aggiungete il burro a cubetti e con la punta delle dita iniziate ad amalgamarlo alle polveri, fino a ottenere un composto sabbiato con granelli grandi quanto dei piselli.

  3. Unite e questo punto il tuorlo d’uovo e il latticello un cucchiaio alla volta, impastando finchè l’impasto non diventa una palla compatta – se l’impasto non risultasse ben amalgamato aggiungete 1 o 2 cucchiai ancora di latticello, l’importante è che non diventi appiccicoso e molle. Avvolgete l’impasto nella pellicola e fatelo riposare in frigo per 30 minuti.

    Unite e questo punto il tuorlo d’uovo e il latticello un cucchiaio alla volta, impastando finchè l’impasto non diventa una palla compatta – se l’impasto non risultasse ben amalgamato aggiungete 1 o 2 cucchiai ancora di latticello, l’importante è che non diventi appiccicoso e molle. Avvolgete l’impasto nella pellicola e fatelo riposare in frigo per 30 minuti.
PER IL RIPIENO AI MIRTILLI
  1. Mentre la frolla al latticello riposa in frigo, dedicatevi al ripieno: lavate i mirtilli e asciugateli delicatamente. In una ciotola unite il burro ammorbidito, lo zucchero, l’amido di mais, il succo di limone e mescolate fino ad ottenere una pasta. Aggiungete poi i mirtilli e amalgamate con le mani, in modo che la specie di pasta di burro e amido sia ben distribuita.

    Mentre la frolla al latticello riposa in frigo, dedicatevi al ripieno: lavate i mirtilli e asciugateli delicatamente.
In una ciotola unite il burro ammorbidito, lo zucchero, l’amido di mais, il succo di limone e mescolate fino ad ottenere una pasta. Aggiungete poi i mirtilli e amalgamate con le mani, in modo che la specie di pasta di burro e amido sia ben distribuita.
PER ASSEMBLARE E CUOCERE LE TORTINE
  1. Trascorso il tempo di riposo, tagliate l’impasto in due parti. Stendete una metà tra due fogli di carta da forno, spessa circa 5 mm, poi ricavate dei dischi di pasta di un diametro che sia un paio di cm maggiore rispetto agli stampini scelti.

  2. Foderate gli stampi con la pasta e, passando un coltello sui bordi, eliminate l’eccesso di pasta – i ritagli avanzati uniteli, impastandoli molto brevemente e stendeteli di nuovo per ricavare altre basi per le tortine. Versate in ogni stampino un paio di cucchiai di ripieno ai mirtilli – siate generosi, le dosi sono per riempire 8 stampi da 12 cm di diametro, oppure un unico stampo da 22 cm.

    Foderate gli stampi con la pasta e, passando un coltello sui bordi, eliminate l’eccesso di pasta – i ritagli avanzati uniteli, impastandoli molto brevemente e stendeteli di nuovo per ricavare altre basi per le tortine. Versate in ogni stampino un paio di cucchiai di ripieno ai mirtilli – siate generosi, le dosi sono per riempire 8 stampi da 12 cm di diametro, oppure un unico stampo da 22 cm.
  3. Stendete ora tra due fogli di carta da forno, la seconda metà dell’impasto e ricavate tanti dischi di frolla quante sono le crostatine realizzate. Poggiate ogni disco su una crostatina, fate aderire bene i bordi e poi tagliate con un coltello l’eccesso di pasta; infine con i rebbi di una forchetta realizzate una decorazione sul bordo, in modo che i bordi aderiscano per bene. Realizzate al centro di ogni tortina 4 taglietti, che permetteranno al vapore di uscire durante la cottura, poi riponete le tortine in frigo per circa 30 minuti, poi spennellatele con un uovo mescolato con un goccio di latte e spolveratele con dello zucchero di canna.

  4. Accendete il forno a 180° e quando arriva a temperatura infornate le tortine nel ripiano più basso per 25 minuti e poi per 20 minuti a metà altezza – in questo modo si cuocerà per bene anche la frolla della base, che con un ripieno di frutta c’è sempre il rischio che rimanga umida e poco cotta. Trascorsi i 45 minuti di tempo di cottura, sfornate le tortine e fatele raffreddare su una griglia. Solo quando saranno raffreddate estraetele dai loro stampini. Servitele così al naturale, oppure con una pallina di gelato o di panna montata!

    Accendete il forno a 180° e quando arriva a temperatura infornate le tortine nel ripiano più basso per 25 minuti e poi per 20 minuti a metà altezza – in questo modo si cuocerà per bene anche la frolla della base, che con un ripieno di frutta c’è sempre il rischio che rimanga umida e poco cotta.
Trascorsi i 45 minuti di tempo di cottura, sfornate le tortine e fatele raffreddare su una griglia. Solo quando saranno raffreddate estraetele dai loro stampini. Servitele così al naturale, oppure con una pallina di gelato o di panna montata!
Note

In mancanza dei mirtilli neri dell'Appennino modenese vanno benissimo anche i comuni mirtilli neri.

tortine ai mirtilli neri - tris fanano

…e se c’è bel tempo, che ne dite di mettere le tortine in un cestino e concedervi un dolce picnic tra le montagne?

tortine ai mirtilli - me

1 Settembre 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia