Biscotti rustici con farina di mais

con pinoli e uvetta al profumo di marsala, per una dolce pausa golosa!

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minutes
  • Cottura: 12 minutes
  • Costo: basso
condivisioni

Saranno le mie origini lombarde, sarà che adoro i dolci rustici, quelli che sanno di casa e di famiglia, sarà che adoro la tradizione e le cose d’altri tempi; insomma amo utilizzare in cucina la farina di mais per realizzare i miei piatti sia dolci che salati e in particolare la qualità bramata, dalla grana grossa e croccantina.
Questi biscotti con farina gialla bramata sono un classico qua a casa mia, li preparo spesso; mi piace tenere la base invariata e fare poi qualche piccolo cambiamento, come aggiungere frutta secca, semi, frutta disidratata, gocce di cioccolato, insomma ogni volta cerco di personalizzarli e di dare un tocco particolare alla loro bontà.
Fra l’altro, sono perfetti da inzuppare e sono adatti ad essere sgranocchiati a qualsiasi ora, per merenda, colazione, insomma chi più ne ha più ne metta!

 

biscottoni-rustici-alla-farina-di-mais-1

 

Ingredienti per 8 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 180° con funzione ventilata. Mettete l'uvetta a bagno in una ciotolina con il marsala, e lasciatecela circa 5 minuti; una volta trascorso questo tempo strizzatela appena e mettetela da parte. Rompete l'uovo in una ciotola ed aggiungete lo zucchero di canna, iniziando ad amalgamare vigorosamente con una frusta a mano.

    Accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 180° con funzione ventilata.
Mettete l'uvetta a bagno in una ciotolina con il marsala, e lasciatecela circa 5 minuti; una volta trascorso questo tempo strizzatela appena e mettetela da parte.
Rompete l'uovo in una ciotola ed aggiungete lo zucchero di canna, iniziando ad amalgamare vigorosamente con una frusta a mano.
  2. Unite successivamente l'olio e il latte, sempre amalgamando; aggiungete poi anche l'uvetta ammorbidita e profumata al marsala e una grattugiata di noce moscata.

    Unite successivamente l'olio e il latte, sempre amalgamando; aggiungete poi anche l'uvetta ammorbidita e profumata al marsala e una grattugiata di noce moscata.
  3. Unite a questo punto i pinoli e continuate a mescolare, poi aggiungete la farina di mais e la farina bianca setacciata insieme al lievito ( a questo punto l'impasto diverrà ben sodo, e vi consiglio di sostituire la frusta a mano con un cucchiaio per mescolare il tutto alla perfezione).

    Unite a questo punto i pinoli e continuate a mescolare, poi aggiungete la farina di mais e la farina bianca setacciata insieme al lievito ( a questo punto l'impasto diverrà ben sodo, e vi consiglio di sostituire la frusta a mano con un cucchiaio per mescolare il tutto alla perfezione).
  4. Rivestite una teglia con carta da forno e, con l'aiuto di due cucchiai, formate dei biscotti (prelevando poco impasto alla volta), tenendoli ben distanziati fra loro. Infornate per dodici minuti circa, devono dorarsi appena altrimenti, se si brunissero eccessivamente, rischierebbero di indurirsi troppo una volta raffreddati. Una volta cotti quindi, estraete la teglia dal forno e fate raffreddare i vostri biscotti completamente prima di consumarli.

    Rivestite una teglia con carta da forno e, con l'aiuto di due cucchiai, formate dei biscotti (prelevando poco impasto alla volta), tenendoli ben distanziati fra loro.
Infornate per dodici minuti circa, devono dorarsi appena altrimenti, se si brunissero eccessivamente, rischierebbero di indurirsi troppo una volta raffreddati.
Una volta cotti quindi, estraete la teglia dal forno e fate raffreddare i vostri biscotti completamente prima di consumarli.
Note
biscottoni-rustici-alla-farina-di-mais-5

 

Si conservano per diversi giorni se tenuti ben chiusi in un contenitore ermetico, al riparo dall' umidità; come accennavo nell'introduzione è possibile sostituire sia l'uvetta che i pinoli con altra frutta secca o disidratata: largo alla fantasia in cucina!
Io adoro la consistenza rustica e croccantina sotto ai denti, ma se preferite dei biscotti più morbidi al palato, utilizzate la farina di mais fioretto (che è macinata molto sottilmente) al posto della bramata.

 

 

biscottoni-rustici-alla-farina-di-mais-2

 

 

Questi biscotti rustici sono davvero adatti alla stagione autunnale, dove accendere il forno è un piacere; che bello sentire il profumo di biscotti che invade casa e cucina, fa venir voglia di apparecchiare la tavola e metter sul fuoco il bollitore del tè: non siete d’accordo con me?
Anche per i vostri figli che tornano da scuola potrebbe essere una merenda sana, golosa e leggera, per poi mettersi a fare i compiti o a studiare con una marcia in più!

 

 

biscottoni-rustici-alla-farina-di-mais-3

 

Buona golosa merenda a tutti allora: io vi dò appuntamento alla prossima ricetta!

 

7 ottobre 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia