Categorie
Dolci

Biscotti alle castagne con confettura di cachi

I biscotti di castagne sono delle piccole sfere friabili che racchiudono il profumo ed il sapore dei frutti autunnali.

La frolla del biscotto è realizzata con la farina di castagne ed addolcita dal miele di castagno. Il miele rilascia nella frolla un retrogusto aromatico , intenso e deciso.

La parte centrale, morbida e vellutata, è costituita dalla confettura di cachi. La confettura viene rigorosamente preparata in casa aggiungendo al frutto una bacca di vaniglia ed un goccio di limoncello. La vaniglia accentua la dolcezza dei cachi mentre il liquore al limone rilascia un gradevole contrasto di sapore.

 Questi biscotti sono ottimi da servire accompagnati da una calda tazza di te agli agrumi.

biscotti_castagne_cachi2

Biscotti alle castagne con confettura di cachi
Biscotti alle castagne con confettura di cachi
Stampa
Aggiungi alla tua lista della spesa
Questa ricetta è nella tua lista della spesa
Porzioni Tempo di preparazione
30/40 biscotti 40 minuti
Tempo di cottura
15 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
30/40 biscotti 40 minuti
Tempo di cottura
15 minuti
Biscotti alle castagne con confettura di cachi
Biscotti alle castagne con confettura di cachi
Stampa
Aggiungi alla tua lista della spesa
Questa ricetta è nella tua lista della spesa
Porzioni Tempo di preparazione
30/40 biscotti 40 minuti
Tempo di cottura
15 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
30/40 biscotti 40 minuti
Tempo di cottura
15 minuti
Ingredienti
Ingredienti per la confettura di cachi
Ingredienti per la frolla alle castagne:
Porzioni: biscotti
Istruzioni
Preparate la confettura il giorno prima:
  1. Lavate e pelate i cachi. Tagliateli a tocchetti e metteteli in un pentolino. Aggiungete lo zucchero, il baccello di vaniglia inciso al centro ed il limoncello.
  2. Fate cuocere gli ingredienti a fiamma bassa per circa 40 minuti continuando a mescolare. Togliete il baccello di vaniglia e frullate il composto utilizzando un frullino ad immersione. Mettete la confettura ancora calda in un barattolo sterilizzato.
    Fate cuocere gli ingredienti a fiamma bassa per circa 40 minuti continuando a mescolare. Togliete il baccello di vaniglia e frullate il composto utilizzando un frullino ad immersione. Mettete la confettura ancora calda in un barattolo sterilizzato.
Preparate la frolla alle castagne:
  1. Fate sciogliere in un pentolino il burro ed il miele di castagno.
  2. Mettete in una ciotola capiente la farina di castagne, la farina 00, la farina di avena, il sale ed il lievito. Aggiungete le uova ed il burro fuso con il miele. Mescolate gli ingredienti utilizzando una spatola ed iniziate poi ad impastare con le mani.
    Mettete in una ciotola capiente la farina di castagne, la farina 00, la farina di avena, il sale ed il lievito. Aggiungete le uova ed il burro fuso con il miele. Mescolate gli ingredienti utilizzando una spatola ed iniziate poi ad impastare con le mani.
  3. Lavorate l’impasto fino a formare una palla. Avvolgete la frolla nella pellicola trasparente e fatela riposare in frigo per circa 30 minuti.
    Lavorate l’impasto fino a formare una palla. Avvolgete la frolla nella pellicola trasparente e fatela riposare in frigo per circa 30 minuti.
  4. Estraetela dal frigor e ricavate delle palline da 2/2,5 cm di diametro. Disponete le palline su una teglia ricoperta di carta forno. Con il pollice formate un incavo al centro di ogni pallina
  5. Distribuite all'interno dell’incavo la confettura di cachi.
    Distribuite all'interno dell’incavo la confettura di cachi.
  6. Fate cuocere i biscotti nel forno già caldo a 180°C per circa 15 minuti. Estraete i biscotti dal forno e fateli completamente raffreddare.

biscotti_castagne_cachi

biscotti_castagne_cachi1

Di Elisabetta Origgi

Sono un appassionata di cibo e grande amante della cucina e della fotografia.
Sono attratta dalla forma, dal colore e dal sapore degli ingredienti e dalle materie prime.
Mi piace trasformarli creando abbinamento ed accostamenti ogni volta differenti.
Il blog, frutto di questa mia “ossessione” per la cucina e per il cibo, nasce 3 anni fa per raccogliere le mie ricette e le foto dei miei piatti.
E’ così che scopro la fotografia e l’amore per la food photography. Mi piace raccontare le mie ricette utilizzando
le foto. Con la fotografia ricreo ambienti e le sensazioni che un dolce, un piatto mi suscitano. La luce, le ombre sono il contorno dei miei piatti.

Lascia un commento