Pane islandese di patate
Ingredienti
Istruzioni
  1. Sciogliete in una capiente terrina il lievito con il latte intiepidito, aggiungete la farina setacciata e le patate che avrete lessato, sbucciato e ridotte a purea. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti e dopo qualche minuto aggiungete due pizzichi di sale, continuate ad impastare sulla spianatoia infarinata, fino a quando il composto sarà diventato morbido e liscio. Mettete nuovamente l’impasto nella terrina, coprite con un canovaccio di cotone pulito e umido, e lasciate lievitare per circa 1 ora o anche di più, in un luogo tiepido, va benissimo metterlo nel forno spento con la sola luce accesa. Quando il composto sarà raddoppiato, con delicatezza dividetelo in due e ponetelo in due stampi da pane in cassetta, da 23 x 13 x 6 cm. Potete mettere il composto in un solo stampo della stessa dimensione, ottenendo così una pagnotta più alta, e continuate la lievitazione per ancora almeno 1 ora. Sbattete un uovo con 50 ml di latte e spennellate la superficie delle pagnotte. Infornate a forno caldo, a 180° C per 45 minuti circa (il mio forno è ventilato) controllate sempre la cottura, la superficie deve risultare bella dorata con qualche punto più scuro. Sfornate e lasciate riposare negli stampi per 2 o 3 minuti, sformate le pagnotte e lasciatele raffreddare sulla gratella, in modo che non si formi umidità sulla base.
  2. Il pane risulterà bello compatto, ma morbido. Tagliate delle fette sottili, scaldatele leggermente e spalmatele con del burro aromatizzato al prezzemolo e coprite con una fetta salmone affumicato.