Strudel agli agrumi
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 30minuti
Tempo di cottura
50minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 30minuti
Tempo di cottura
50minuti
Ingredienti
Ingredienti Pasta
Ingredienti Farcia
Istruzioni
Preparazione Pasta
  1. Sciogliete a bagnomaria 60 g di burro. Setacciate la farina sulla spianatoia, versate al centro lo zucchero e aggiungete 1 pizzico di sale, le uova ed infine il burro fuso. Impastate bene sino ad ottenere un composto morbido. Formate una palla e fatela riposare mezz’ora coperta da un panno.
Preparazione Farcia
  1. Sbucciate gli agrumi, eliminate eventuali semi e tagliate in piccoli pezzetti gli spicchi. Scaldate il burro in una padella antiaderente e fateli cuocere per circa 10 minuti con il succo di limone e lo zucchero di canna. Fate raffreddare.
Preparazione Strudel
  1. Riscaldate il forno a 180° e foderate una teglia con carta forno. Stendete la pasta sino ad ottenere una sfoglia di medio spessore. Distribuite la marmellata, le mandorle, la composta di agrumi ed ancora delle mandorle.
  2. Cercate di distribuire la farcia verso il centro della sfoglia, richiudete un lato e poi l’altro. Chiudete le estremità. Infornate per circa 40 minuti, fate raffreddare ed infine cospargete di zucchero a velo.
Recipe Notes

Solitamente la sfoglia dello strudel va stesa molto sottile, in questa ricetta invece ho voluto dare un tocco più rustico lasciandola di uno spessore maggiore. Molto importante è impastare bene per rendere l’impasto morbido. Se il gusto del pompelmo non vi piace potete sostituirlo senza problemi con un’arancia, oppure tre mandarini in più. Anche la marmellata di ciliegie può essere sostituita con altra di vostro gradimento. Per la buona riuscita di questo dolce è importante spellare bene a vivo gli agrumi eliminando quindi tutte le parti bianche amare. Se volete potete anche eliminare la pellicina che ricopre gli spicchi. Il dolce si conserverà morbido per circa due giorni coperto da un panno. 

Ricetta parzialmente adattata da “Il meglio di Cucinare bene” Dicembre 2014

Fonte storica origine Strudel http://www.taccuinistorici.it/ita/news/moderna/dolci/Storia-dello-Strudel.html