Insalata tiepida di agretti

Un'insalata ricca di vitamine e sali minerali con agretti, carote e barbabietola

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Gli agretti, conosciuti anche come barba di frate sono una tipica verdura primaverile ricchissima di acqua, vitamine (A, B) e sali minerali come: potassio, ferro e magnesio. In questa insalata, che può essere servita sia tiepida che fredda, troviamo anche carote e barbabietole tagliate a julienne. 

Ingredienti per 3 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Tagliate la parte di gambo terrosa degli agretti, metteteli in una bacinella di acqua fresca e lavateli più volte sino a quando l'acqua sarà limpida. Scolatateli e risciacquateli ancora una volta sotto il getto dell'acqua. Dopo averli scolati fateli cuocere in una padella con un cucchiaio di olio a fuoco basso e coperti per circa 15 minuti o sino a quando non saranno teneri.

    Tagliate la parte di gambo terrosa degli agretti, metteteli in una bacinella di acqua fresca e lavateli più volte sino a quando l'acqua sarà limpida. Scolatateli e risciacquateli ancora una volta sotto il getto dell'acqua. Dopo averli scolati fateli cuocere in una padella con un cucchiaio di olio a fuoco basso e coperti per circa 15 minuti o sino a quando non saranno teneri.
  2. Risciacquate velocemente le carote e le barbabietole, stufatele con un cucchiaio di olio per 5 o 6 minuti. Quando le verdure saranno tiepide aggiungete la feta tagliata a cubetti e condite con un cucchiaio di olio, i pinoli ed il pepe.

    Risciacquate velocemente le carote e le barbabietole, stufatele con un cucchiaio di olio per 5 o 6 minuti. Quando le verdure saranno tiepide aggiungete la feta tagliata a cubetti e condite con un cucchiaio di olio, i pinoli ed il pepe.
Note

La barbabietola come è noto tende a "colorare" anche gli altri alimenti, quindi se volete mantenere intatto l'arancione delle carote vi consiglio di stufare carote e barbabietole separatamente e mescolarle solo all'ultimo. Lo stesso discorso vale per la feta, incorporatela al momento di servire in tavola. Questa ricetta non prevede l'uso del sale in quanto la sapidità viene garantita sia dalla salsa di soia che dalla feta. Una variante golosa: aggiungete qualche cucchiaio di maionese all'insalata nel caso la doveste servire fredda. 

 

Salva

22 aprile 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia