Pizza in teglia con burrata e carciofi

Il procedimento semplicissimo per una pizza straordinaria con la farina Petra 1

  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso
condivisioni

Una delle coccole più semplici che ci concediamo a tavola è una super pizza con una farcitura davvero speciale. A volte sono i funghi, a volte tante verdure di stagione, a volte un formaggio un po’ particolare, come questa freschissima burrata che si scioglie in bocca. D’altronde sono gli ingredienti della farcitura a fare la pizza, quando la base è già perfetta solo scegliendo una farina di qualità che garantisce a colpo sicuro la lievitazione ideale in poche semplici mosse, anche a casa e senza l’utilizzo del lievito naturale.

Per lo sviluppo di questo impasto è sufficiente una mezza giornata, con un’idratazione abbondante iniziale. È lìimpasto davvero alla portata di tutti, visto che l’alto assorbimento della farina Petra 1 di Molino Quaglia, garantisce già metà della riuscita dell’opera. Si tratta di una farina macinata a pietra, che ha una grana leggermente rustica e un risultato gustoso e saporito.

Io la faccio lavorare da sola, dandole tempo all’inizio e il risultato è assicurato.

I carciofi li ho tagliati a spicchi e sbollentati in acqua e aceto con un paio di chiodi di garofano e foglie di alloro per profumare. La burrata la aggiungo a cottura ultimata ripassando in forno per mezzo minuti, solo per farla intiepidire leggermente.

Ingredienti per 3 Persone

per l'impasto

per la farcitura

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito di birra nell'acqua a temperatura ambiente.

    Sciogliete il lievito di birra nell'acqua a temperatura ambiente.
  2. Iniziate ad impastare, con una forchetta, creando un composto molto umido e grumoso. Fate riposare 20 minuti.

    Iniziate ad impastare, con una forchetta, creando un composto molto umido e grumoso. Fate riposare 20 minuti.
  3. Riprendete l'impasto e lavoratelo con cura, finché non è liscio e morbido; aggiungete l'olio e lavorate ancora; per ultimo aggiungete il sale, fatelo assorbire perfettamente e poi formate un panetto che metterete a lievitare, coperto, in un luogo tiepido fino al raddoppio.

    Riprendete l'impasto e lavoratelo con cura, finché non è liscio e morbido; aggiungete l'olio e lavorate ancora; per ultimo aggiungete il sale, fatelo assorbire perfettamente e poi formate un panetto che metterete a lievitare, coperto, in un luogo tiepido fino al raddoppio.
  4. Dividete l'impasto in due parti uguali. Ungete due teglie del diametro di cm e ponete un panetto su ciascuna. Quando l'impasto si rilassa, potete iniziare a stenderlo con le dita, tirandolo delicatamente, facendo attenzione che le bolle non si rompano.

    Dividete l'impasto in due parti uguali. Ungete due teglie del diametro di cm e ponete un panetto su ciascuna. Quando l'impasto si rilassa, potete iniziare a stenderlo con le dita, tirandolo delicatamente, facendo attenzione che le bolle non si rompano.
  5. L'operazione va fatta in due o tre volte, allargando l'impasto delicatamente, e poi coprendolo con un panno, finché non si riesce a coprire tutta la teglia. Preparate gli ingredienti per la farcitura.

    L'operazione va fatta in due o tre volte, allargando l'impasto delicatamente, e poi coprendolo con un panno, finché non si riesce a coprire tutta la teglia.
Preparate gli ingredienti per la farcitura.
  6. Riscaldate il forno a 210°C. Quando è caldo, cospargete la pizza di passata di pomodoro, leggermente salata. Irrorate con un filo d'olio e mettete in forno per 10 minuti circa. Poi aggiungete la mozzarella e rimettete in forno per un paio di minuti. Infine aggiungete anche i cuori di carciofo tagliati a metà e i pomodorini, leggermente salati.

    Riscaldate il forno a 210°C. Quando è caldo, cospargete la pizza di passata di pomodoro, leggermente salata. Irrorate con un filo d'olio e mettete in forno per 10 minuti circa.
Poi aggiungete la mozzarella e rimettete in forno per un paio di minuti.
Infine aggiungete anche i cuori di carciofo tagliati a metà e i pomodorini, leggermente salati.
  7. Quando il bordo della pizza risulta ben dorato, sfornate e sfilacciatevi sopra metà della burrata. Se la base è ancora bollente non è necessario re-infornarla, altrimenti ripassatela in forno per mezzo minuto.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

22 Maggio 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia