Arancinette di cous cous con alici
La versione mini e con pesce delle più famose arancine siciliane. Ricetta molto versatile che si presta a mille interpretazione, come questa, con cous cous e alici.
Ingredienti
Istruzioni
Per il cous cous
  1. Portate a bollore 2 litri di acqua a cui avrete aggiunto i pistilli di zafferano e una manciata di sale.
  2. Introducete nella pentola con l’acqua le due buste di cous cous e cuocetele per 1.30′. Inserite i rebbi della forchetta nell’apposita fessura che si trova in ogni busta e sollevate le buste, facendole scolare per circa 20′ prima di adagiarle in una ciotola.
  3. Rompete le buste e versate il cous cous nella ciotola.
  4. Conditelo con del pepe e sgranatelo con i rebbi di una forchetta.
Per le alici
  1. Pulite, eviscerate e diliscate le alici.
  2. Lavatele sotto acqua corrente e fatele scolare.
  3. Scaldate l’olio d’oliva in una padella e aggiungete gli spicchi d’aglio interi.
  4. Aggiungete in padella le alici, aggiustate di sale, pepe e un pizzico di origano e fate rosolare per pochissimi minuti.
  5. Rimuovete l’aglio e schiacciate le alici con una forchetta.
Finitura
  1. Unite le alici al cous cous, aggiungete il formaggio grattugiato e mescolate per bene.
  2. Una volta che il composto sarà ben freddo procedete alla formatura della arancinette, che avranno il diametro di grosse noci, aiutandovi con le mani umide.
  3. In una ciotola versate la farina e l’acqua, quella necessaria per ottenere una pastella fluida ma non liquida.
  4. Passate tutte le arancinette nella pastella e poi nel pangrattato.
  5. Scaldate l’olio in una casseruola dai bordi alti, in modo che si possa friggere in olio profondo, e friggete le arancinette poche per volta e rigirandole spesso finché non saranno ben croccanti.
  6. Riponete le arancinetta su un piatto coperto da carta assorbente e salatele in superficie.
Recipe Notes

E’ consigliato di preparare il necessario il giorno prima e di riporre tutto in frigo per una notte, in questo modo sarà più facile dare forma alle arancinette.

Se non trovate le alici, potete usare le sarde.

Se è di stagione, potete unire del finocchietto all’impasto oppure la barba del finocchio tritata.

Le arancinette possono essere degustate sia calde che fredde.