Medaglioni di sfoglia con crema di pecorino, fave e menta
dei semplici e golosi finger food, adatti a qualsiasi occasione, saporitissimi e tanto sfiziosi
Porzioni Tempo di preparazione
12porzioni 15minuti
Tempo di cottura
25minuti
Porzioni Tempo di preparazione
12porzioni 15minuti
Tempo di cottura
25minuti
Ingredienti
Istruzioni
  1. Accendete il forno per prima cosa, e portatelo ad una temperatura di 180°. Sbucciate i baccelli di fave, sgranatele ed ottenetene circa 300 g. Mettete a bollire un pentolino con dell’acqua e lessatele per circa una decina di minuti a fiamma media. Spegnete, scolate e lasciate raffreddare.
  2. Srotolate la pasta sfoglia e con un bicchiere ottenete 12 cerchi di pasta del diametro di circa 7/8 cm, che poi adagerete in uno stampo da 12 biscotti, punzecchiando la base con i rebbi di una forchetta. Infornate e cuocete per 12/15 minuti, o comunque finchè i medaglioni diventano belli gonfi e dorati; sfornate e lasciate raffreddare.
  3. Eliminate dalle fave la pellicina che le ricopre (questo è un lavoro un po’ lunghino, ma è indispensabile per questo tipo di preparazione), poi mettetele da parte (le pellicine buttatele tranquillamente via). Inserite nel bicchiere di un piccolo mixer le fave e le foglie di menta ben pulite ed asciugate; unite il latte, un pizzico di sale e pepe a piacere (poco perchè il pecorino è già sapido di suo).
  4. Aggiungete un goccio d’olio ed azionate, ottenendo una bella crema morbida e densa. Unite il pecorino grattugiato, e, se vi sembra tanto densa, aggiungete ancora un goccino d’olio; date ancora una tritata finale ed ecco che la vostra crema è pronta!
  5. Versate la crema ottenuta in una sac a poche con il beccuccio tondo, prendete i medaglioni di sfoglia e decorateli aggiungendo su ognuno un generoso ciuffo di crema; serviteli immediatamente, a piacere decorando con qualche fogliolina di menta fresca.
Recipe Notes

Potete anche preparare la crema in anticipo tenendola in frigo, e decorare i medaglioni di sfoglia al momento opportuno; l’ideale è tenerla comunque un pochino a temperatura ambiente prima di servire in tavola, per non consumarla troppo fredda.
Si conserva, una volta pronta, in un contenitore ermetico per un massimo di due giorni sempre in frigo.