Minestra di pane fiorentina e ribollita

La zuppa di verdura come si fa a Firenze

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 60 minuti
  • Cottura: 120 minuti
condivisioni

 

 Nella cultura contadina si può sempre trovare saggezza e questo è un dato di fatto.

I  nostri contadini da sempre non buttavano via niente perché niente si potevano permettere di buttare,  tante bocche da sfamare e  non sempre i raccolti erano favorevoli. Si rendeva necessario ottimizzare, non sprecare niente, riutilizzare e nello stesso tempo riempire le pance vuote.

Da questa necessità, il non buttare via “nulla”, nasce questa squisita zuppa fatta con ingredienti poveri e di stagione, ingredienti di recupero,  eppure saporiti: cavolo nero, patate, carote, fagioli, magari qualche pezzo di pancetta di maiale avanzata, un corteccia di formaggio e il pane. Il pane sciocco toscano (sciocco=senza sale), quello cotto nel forno a legna, le ruote da 3 kg che le massaie cuocevano una volta alla settimana, riunendo le famiglie della zona in modo comunque e sempre di ottimizzare. era infatti inutile accendere un forno a legna di dimensioni notevoli per cuocere il pane di una sola famiglia, si faceva a turno, a rotazione con tutti gli abitanti confinanti.  Pane poveri, di farina di grani misti, di segale, integrale  ma il pane  che appena comincia  a cuocere ti stordisce con il suo meraviglioso profumo di casa, con quella intimità che ormai risulta quasi perduta nelle famiglie moderne.

 1 ribollita ifood orizzontale

 

Ingredienti per 4 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Pulite e tagliate a pezzi tutte le verdure: il cavolo spezzato con le mani, le patate a cubetti piuttosto grossi, la carote il sedano e la cipolla a fette.

  2. Soffriggete la cipolla in abbondante olio evo e aggiungete le verdure tagliate e sgocciolate.

  3. Aggiungete il concentrato di pomodoro e sfumate.

  4. Coprite con abbondante acqua, salate e aggiungete anche 700 g. di fagioli passati.

  5. Fate sobbollire per circa 1 ora e aggiungete i fagioli restanti interi.

  6. Lasciate bollire ancora per 45 minuti.

  7. Adagiate le fette di pane sul fondo della pirofila e coprite con abbondante zuppa di verdura.

  8. Condite con pepe e olio extra vergine di oliva.

Note

La "ribollita" altro non è che la minestra di pane avanzata saltata in padella con abbondante olio di oliva e pepe nero e magari accompagnata con un cipollotto fresco crudo.

 

 Preparate la minestra di pane il giorno prima, lasciate che i sapori si amalgamino, fatela riposare e poi godetevela con un bel bicchiere di vino rosso, magari un bel Chianti, perché no?

ifood ribollita verticale

 

Salva

11 Novembre 2017

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia