Migliaccio napoletano: la ricetta originale

Un dolce tipico napoletano che spopola a Carnevale

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 60 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

La ricetta originale del migliaccio napoletano viene tramandata da mamma in figlia, si tratta infatti di un dolce della tradizione che non manca mai sulle tavole dei partenopei nel periodo di Carnevale. Essendo una ricetta regionale ha origini molto antiche, e si pensa che sia nato nelle case contadine, che con la loro immensa saggezza hanno mischiato un po’ di ricotta di pecora con il semolino e lo zucchero e da questo miscuglio pare sia scaturito un mix fantastico.

Durante il periodo di carnevale, con il sanguinaccio e le chiacchiere non può davvero mancare ed è un assoluto protagonista nei giorni di festa. Non avendo lievito è un dolce al cucchiaio che però ha una mantiene consistenza, e si può tagliare tranquillamente a fette, si conserva per giorni senza mai perdere il suo sapore favoloso e la sua umidità.

La ricetta del migliaccio napoletano è molto semplice ed è indicata anche a chi non è un grande esperto in cucina. Fondamentale per la sua riuscita non avere grumi nell’impasto, che deve risultare quanto più liscio possibile.

Ingredienti per 12 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Per realizzare la ricetta del migliaccio napoletano, per prima cosa in una pentola capiente portate a bollore il latte, il burro e un pizzico di sale quindi aggiungete la buccia di limone e quella d’arancia.

    Per realizzare la ricetta del migliaccio napoletano, per prima cosa in una pentola capiente portate a bollore il latte, il burro e un pizzico di sale quindi aggiungete la buccia di limone e quella d’arancia.
  2. Quando il latte sfiora il bollore, abbassate al minimo la fiamma e versate a pioggia e il semolino e mescolate con una frusta finché il composto non assorbe del tutto il latte.

    Quando il latte sfiora il bollore, abbassate al minimo la fiamma e versate a pioggia e il semolino e mescolate con una frusta finché il composto non assorbe del tutto il latte.
  3. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare mescolando di tanto in tanto. In una ciotola da parte passate la ricotta al setaccio.

    Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare mescolando di tanto in tanto. 
In una ciotola da parte passate la ricotta al setaccio.
  4. Aggiungete la ricotta, lo zucchero semolato e mescolate con le fruste elettriche quindi una alla volta aggiungete anche le uova e altra buccia grattugiata di limone e la vaniglia.

    Aggiungete la ricotta, lo zucchero semolato e mescolate con le fruste elettriche quindi una alla volta aggiungete anche le uova e altra buccia grattugiata di limone e la vaniglia.
  5. Aggiungete il semolino a cucchiaiate poco per volta sempre continuando continuando a mescolate con le fruste. Mescolate per bene fin quando il composto non è liscio e omogeneo. In ultimo rendete il composto liscio e omogeneo con un minipimer. Imburrate ed infarinate una teglia più o meno di circa 28 cm di diametro e cuocete a 180° in forno statico e preriscaldato per 50 minuti fino a quando non risulti dorato.

    Aggiungete il semolino a cucchiaiate poco per volta sempre continuando continuando a mescolate con le fruste. Mescolate per bene fin quando il composto non è liscio e omogeneo. In ultimo rendete il composto liscio e omogeneo con un minipimer. Imburrate ed infarinate una teglia più o meno di circa 28 cm di diametro e cuocete a 180° in forno statico e preriscaldato per 50 minuti fino a quando non risulti dorato.
  6. Imburrate ed infarinate una teglia più o meno di circa 28 cm di diametro e cuocete a 180° in forno statico e preriscaldato per 50 minuti fino a quando non risulti dorato.

    Imburrate ed infarinate una teglia più o meno di circa 28 cm di diametro e cuocete a 180° in forno statico e preriscaldato per 50 minuti fino a quando non risulti dorato.
  7. Appena cotto aggiungete zucchero a velo sulla superficie e fate raffreddare il migliaccio per almeno un paio di ore. Prima di servirlo, il migliaccio deve essere completamente freddo.

    Appena cotto aggiungete zucchero a velo sulla superficie e fate raffreddare il migliaccio per almeno un paio di ore. Prima di servirlo, il migliaccio deve essere completamente freddo.
20 Gennaio 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia