Gnocco fritto
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 10minuti
Tempo di cottura
10 minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 10minuti
Tempo di cottura
10 minuti
Ingredienti
Istruzioni
  1. In una ciotola capiente unite la farina e un cucchiaino di sale.
  2. Aggiungete l’acqua frizzante e poi il latte – entrambi devono essere belli freddi.
  3. Amalgamate brevemente con una forchetta, poi aggiungete lo strutto. Impastate vigorosamente a mano all’interno della ciotola, fino a creare un panetto di impasto.
  4. Trasferite il panetto su una spianatoia leggermente infarinata e impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Spolverizzatelo di farina e stendetelo ad uno spessore di 2/3 mm.
  5. Con la rotella col pizzo create dei rettangoli più o meno tutti delle stesse dimensioni, in modo da ricavare circa 30 pezzi di gnocco fritto.
  6. Friggete i pezzi, pochi alla volta, in olio profondo e ben caldo – fate sempre la prova con un angolino dell’impasto – se l’olio è ben caldo il pezzettino di impasto riemergerà in 5 secondi e si gonfierà. Fate cuocere ogni pezzetto circa 1 minuto per lato, poi scolateli e poggiateli su un foglio di carta assorbente.
  7. Servite ancora caldi con salumi e formaggi – io ho scelto un Prosciutto crudo di Parma stagionato 20 mesi e del Parmigiano Reggiano.
Recipe Notes

Quello che noi modenesi chiamiamo gnocco fritto, a Bologna lo trovate come crescentine (che in provincia di Modena invece sono le tigelle), a Parma è la torta fritta e a Piacenza è il chisolino; insomma, tanti nomi, ma un solo prodotto, profondamente radicato nella cultura emiliana.