Bloody Mary

il più famoso dei cocktail estivi

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 5 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Il Bloody Mary è un classico degli anni ’80 ritornato di moda dopo che i più famosi barman lo hanno rivisitato in chiave più moderna.

Originariamente, veniva bevuto per eliminare gli effetti di una sonora sbronza perchè si credeva avesse potere di riassestare il corpo dagli effetti dell’alcool.

In Inghilterra si usa, ancora oggi, berlo di prima mattina o usarlo per accompagnare il brunch della domenica.

Il Bloody Mary si può preparare con lo shaker o direttamente nel bicchiere, che deve essere rigorosamente un highball (un bicchiere dalla forma cilindrica che ricorda il tumbler con una capacità di circa 250 ml).

Ingredienti per 1 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Versate nel bicchiere dello shaker il succo di pomodoro e il succo di limone.

    Versate nel bicchiere dello shaker il succo di pomodoro e il succo di limone.
  2. Aggiungete la vodka, il tabasco e la salsa Worcestershire. Chiudete lo shaker e agitate vigorosamente per qualche secondo.

    Aggiungete la vodka, il tabasco e la salsa Worcestershire.
Chiudete lo shaker e agitate vigorosamente per qualche secondo.
  3. Mettete nel bicchiere qualche cubetto di ghiaccio e versate il Bloody Mary. Aggiungete un pizzico di sale e di pepe e mescolate il tutto.

    Mettete nel bicchiere qualche cubetto di ghiaccio e versate il Bloody Mary.
Aggiungete un pizzico di sale e di pepe e mescolate il tutto.
  4. Decorate il Bloody Mary con un gambo di sedano e una fettina di pomodoro. Servite subito.

 

26 agosto 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia