Granita alle mandorle

Un classico siciliano a cui non si può rinunciare

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 10 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Acqua, zucchero e aroma, nascono cosi le più famose granite.

Niente di più semplice eppure niente di più rinfrescante.

Le granite sono facilissime e veloci da preparare, con un gusto gradevole e non impegnativo che le rendono adatte per i momenti di relax, non solo nelle giornate di calura.

C’è solo l’imbarazzo della scelta tra i gusti classici come limone, caffè, mandorla… o i gusti più di stagione e alla frutta.

Naturalmente la nostra scelta cade sul preparare un gusto classico: la granita alle mandorle.

Per i siciliani questa è un vero must, segno di convivialità che affonda le sue origine nella dominazione Araba che portarono sull’isola  la ricetta dello sherbet, una  bevanda ghiacciata aromatizzata con succhi di frutta o acque di rose.

La ricetta si radica subito sul territorio e sposa ben presto gli ingredienti tipici come limone e mandorle, tanto che nel Medioevo nasce la figura del nivarolo, una vera professione che vede gli uomini impegnati in inverno a raccogliere la neve sull’ Etna o sui monti Iblei e Nebrodi.

La neve veniva conservata nelle apposite neviere  per preservarla dal calore estivo e per dare la possibilità alle famiglie nobili di refrigerarsi con questo dolce durante i giorni di calura.

In Sicilia la granita alle mandorle viene gustata fin dal mattino a colazione in accompagnamento alla classica brioche col tuppo e chi lo gradisce la macchia leggermente con del caffè espresso.

Noi ve la presentiamo così, liscia, in una ricetta facile e veloce da realizzare, soprattutto senza gelatiera, poi decidete voi come gustarla, se con una spolverata di cannella, con del caffè o come farcitura della brioche.

Ingredienti per 6 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Tagliate in piccoli pezzi il panetto di pasta di mandorle.

    Tagliate in piccoli pezzi il panetto di pasta di mandorle.
  2. Mettete i pezzi di pasta di mandorla in un frullatore e cominciate a frullare aggiungendo a filo un pò di acqua. Bisogna ottenere una crema densa e omogenea.

    Mettete i pezzi di pasta di mandorla in un frullatore e cominciate a frullare aggiungendo a filo un pò di acqua. Bisogna ottenere una crema densa e omogenea.
  3. Trasferite la crema in una ciotola e aggiungete il resto dell'acqua e il latte di mandorla, che intensificherà l'aroma.

    Trasferite la crema in una ciotola e aggiungete il resto dell'acqua e il latte di mandorla, che intensificherà l'aroma.
  4. Aggiungete i due cucchiai di miele, mescolate bene il composto e trasferitelo in freezer per il tempo necessario alla formazione dei cristalli di ghiaccio.

    Aggiungete i due cucchiai di miele, mescolate bene il composto e trasferitelo in freezer  per il tempo necessario alla formazione dei cristalli di ghiaccio.
  5. Quando il composto si sarà congelato, abbiate la cura di rimestarlo per rompere i cristalli di ghiaccio. Servite se lo preferite con una spolverata di cannella o macchiata con del caffè.

    Quando il composto si sarà congelato, abbiate la cura di rimestarlo per rompere i cristalli di ghiaccio. Servite se lo preferite con una spolverata di cannella o macchiata con del caffè.

 

8 settembre 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia