Maritozzo salato

Dalla tradizione romana la ricetta salata del maritozzo

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 120 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Il maritozzo è uno di quei pani che fa parte del pane della festa.

Il meccanismo fin dall’antichità era semplice.

Si prendeva il pane di tutti i giorni, lo si arricchiva di ingredienti speciali: uova, zucchero, uvette… e la magia era fatta!

E l’alimento base dell’alimentazione quotidiana diventava il “pane” che celebrava i giorni di festa.

Giunge così fino a noi dal lontano Medioevo la ricetta de  “Er santo maritozzo”, pane dolce detto anche “quaresimale” proprio perché nei giorni di quaresima era l’unico “dolce” concesso in quanto nascosto nella forma del “pane”.

L’origine del nome si deve, seconda la tradizione al fatto che il primo venerdi del mese di marzo il futuro sposo portava in dono alla sua fidanzata questo “pane” come forma di impegno e di amore.

La fidanzava aspettava intrepida e con ansia il suo  “maritozzo“, prima del giorno del si, in cui sarebbe diventato a pieno titolo “marito”.

Nella ricetta seguente vi proponiamo la classica versione del maritozzo, ma con meno zucchero, così da poterlo farcire a piacere  e poterli servire come sfiziosità salata.

Ingredienti per 1 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. In una ciotola mettete la farina e il sale, fate la fontana, mettete al centro le uova e miscelate con una forchetta, aggiungete all'impasto lo zucchero. In un bicchiere di acqua tiepida sciogliete il lievito di birra, fate riposare 5 minuti e aggiungetelo all'impasto, continuando a impastare, infine unite l'olio e impastate fino ad ottenere un impasto sodo e elastico.

    In una ciotola mettete la farina e il sale, fate la fontana, mettete al centro le uova e miscelate con una forchetta, aggiungete all'impasto lo zucchero. 
In un bicchiere di acqua tiepida sciogliete il lievito di birra, fate riposare 5 minuti e aggiungetelo all'impasto, continuando a impastare, infine unite l'olio e impastate fino ad ottenere un impasto sodo e elastico.
  2. Lasciatelo lievitare in un luogo caldo fino al raddoppio del volume.

    Lasciatelo lievitare in un luogo caldo fino al raddoppio del volume.
  3. Quando l'impasto sarà lievitato, sgonfiatelo, lavoratelo nuovamente e suddividetelo in 10/12 palline che andrete a modellare dandogli la classica forma leggermente allungata.

    Quando l'impasto sarà lievitato, sgonfiatelo, lavoratelo nuovamente e  suddividetelo in 10/12 palline che andrete a modellare dandogli la classica forma leggermente allungata.
  4. Posizionate i maritozzi su una teglia da forno e lasciate lievitare ancora per 30 minuti prima di infornare a 180°C per 20/25 minuti, spennellateli con del latte e a piacere cospargeteli di semi.

    Posizionate i maritozzi su una teglia da forno e lasciate lievitare ancora per 30 minuti prima di infornare a 180°C per 20/25 minuti, spennellateli con del latte e a piacere cospargeteli di semi.
  5. Quando i maritozzi saranno pronti farciteli a piacere.

    Quando i maritozzi saranno pronti farciteli a piacere.


21 ottobre 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia