Castagnaccio

Tipico dolce della tradizione toscana

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 10 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Il Castagnaccio è una torta squisita, tipica della tradizione toscana. In realtà, questo dolce è diffuso in diverse zone appenniniche, dove le castagne erano alla base dell’alimentazione contadina e viene preparato con piccole varianti a seconda dei luoghi.

E’ una ricetta della cucina povera perché il Castagnaccio viene preparato con pochissimi, genuini ingredienti. Alla base della ricetta,  c’è sempre la farina di castagne, naturalmente dolce e priva di glutine, a cui viene aggiunta dell’acqua, dell’olio extravergine d’oliva, un po’ di uvetta, dei pinoli e un rametto di rosmarino. 

Per molti anni il Castagnaccio è stato dimenticato, a favore di dolci più ricchi e moderni. Fortunatamente negli ultimi anni, si è riscoperta questa semplice ma deliziosa specialità e in autunno, è spesso protagonista di feste e sagre in tutta Italia.   

la ricetta del castagnaccio

Ingredienti per 6 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Mettete a bagno l'uvetta nell'acqua tiepida, per una decina di minuti. Scaldate appena l'olio con il rametto di rosmarino. Mettete la farina di castagne e il sale in una ciotola e stemperate con l'acqua fino ad ottenere un impasto senza grumi. Unite quasi tutto l'olio (senza il rosmarino) e poi 3/4 di pinoli e 3/4 di uvetta scolata e strizzata delicatamente. Mescolate con una spatola fino ad incorporare bene gli ingredienti.

    Mettete a bagno l'uvetta nell'acqua tiepida, per una decina di minuti. Scaldate appena l'olio con il rametto di rosmarino. Mettete la farina di castagne e il sale in una ciotola e stemperate con l'acqua fino ad ottenere un impasto senza grumi. Unite quasi tutto l'olio (senza il rosmarino) e poi 3/4 di pinoli e 3/4 di uvetta scolata e strizzata delicatamente. Mescolate con una spatola fino ad incorporare bene gli ingredienti.
  2. Versate in una teglia tonda da 22 cm, foderata con della carta forno oppure imburrata e infarinata. Distribuite i restanti pinoli e uvetta e il rametto di rosmarino sulla superficie. Irrorate con il poco olio rimasto e cuocete in forno preriscaldato a 170° per 30 minuti circa.

    Versate in una teglia tonda da 22 cm, foderata con della carta forno oppure imburrata e infarinata. Distribuite i restanti pinoli e uvetta e il rametto di rosmarino sulla superficie. Irrorate con il poco olio rimasto e cuocete in forno preriscaldato a 170° per 30 minuti circa.
  3. La torta è pronta quando sulla superficie ci sono delle piccole crepe ma al tatto è ancora un pochino morbida. Lasciate raffreddare e servite a fette.

    La torta è pronta quando sulla superficie ci sono delle piccole crepe ma al tatto è ancora un pochino morbida. Lasciate raffreddare e servite a fette.
Note

Questa ricetta regala un Castagnaccio dalla consistenza compatta ma fondente. Se lo voleste più croccante, lasciatelo cuocere per altri 10 minuti. 

 

3 novembre 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia