Marmellata di prugne e zenzero

Una deliziosa marmellata delicatamente speziata

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 45 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

La Marmellata di prugne e zenzero è una deliziosa conserva dolce, facilissima da preparare e ideale da gustare a colazione o a merenda. Ha un bellissimo colore rosso rubino, caldo e invitante, che invoglia all’assaggio. E’ squisita sulle fette biscottate oppure su una bella fetta di pane abbrustolito, non è eccessivamente dolce e il leggero sentore di zenzero, regala una nota davvero particolare e delicata. 

Potete preparare la Marmellata di prugne e zenzero in poco tempo e senza fatica.  Confezionando il barattolo con un pezzetto di stoffa o con un economico centrino di carta, avrete dei bellissimi e buonissimi regalini mangerecci, sempre molto apprezzati!

la ricetta della marmellata di prugne e zenzero

Ingredienti per 10 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Tagliate a pezzetti le prugne e mettetele in una pentola dal fondo doppio. Sbucciate ed eliminate il torsolo alla mela, tagliate a dadini anche questa e mettetela nella pentola insieme alle prugne. Unite la buccia di tutto il limone e il succo di metà. Cuocete su fiamma medio bassa fino a quando la frutta si è ammorbidita ma non è sfatta.

  2. Togliete dal fuoco e unite lo zucchero. Mescolate e poi con il minipimer, frullate la polpa insieme allo zucchero. Potete lasciare qualche pezzetto oppure frullare più a lungo per avere una consistenza più liscia. Rimettete sul fuoco e cuocete per circa 30 minuti, o fino ad ottenere la consistenza giusta. A cottura ultimata, incorporate il cucchiaino di zenzero.

    Togliete dal fuoco e unite lo zucchero. Mescolate e poi con il minipimer, frullate la polpa insieme allo zucchero. Potete lasciare qualche pezzetto oppure frullare più a lungo per avere una consistenza più liscia. Rimettete sul fuoco e cuocete per circa 30 minuti, o fino ad ottenere la consistenza giusta. A cottura ultimata, incorporate il cucchiaino di zenzero.
  3. Per verificare la consistenza, potete fare la prova piattino. Mettete una cucchiaiata di marmellata in un piattino, mettete in frigo qualche minuto a raffreddare e poi controllate la consistenza. Inclinando il piattino, deve scivolare lentamente.

  4. Versate la marmellata ancora bollente nei vasetti lavati e sterilizzati, arrivando a un paio di cm sotto il bordo e chiudete i vasetti con il coperchio.

    Versate la marmellata ancora bollente nei vasetti lavati e sterilizzati, arrivando a un paio di cm sotto il bordo e chiudete i vasetti con il coperchio.
  5. Ora potete capovolgere i vasetti ancora bollenti e tenerli così fino a quando raffreddandosi, non si crea il sottovuoto. Oppure, per avere un periodo di conservazione più lungo, potete sterilizzare i vasetti facendo il bagnomaria. Mettete i vasetti in una pentola capiente, ricopriteli completamente di acqua e portate a bollore. Fate bollire per 20 minuti, poi spegnete e lasciate i vasetti immersi nell'acqua fino a completo raffreddamento.

  6. Servite la marmellata sulle fette biscottate, sul pane oppure usatela per fare una squisita crostata.

    Servite la marmellata sulle fette biscottate, sul pane oppure usatela per fare una squisita crostata.
Note

Facendo la sterilizzazione con il bagnomaria, si impiega qualche minuto in più, ma si ha maggiore sicurezza per quanto riguarda la conservazione delle conserve fatte in casa. 

Ricordatevi di etichettare le vostre conserve, indicando sempre il contenuto e  la data di preparazione.  

Questa marmellata è buonissima anche senza spezie. Potete omettere lo zenzero del tutto oppure potete sostituirlo con un cucchiaino di cannella in polvere. 


9 novembre 2018

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia