Categorie
Speciali

Torte salate per tutti i gusti

Nella tradizione culinaria italiana ce ne sono tantissime, di tutti i tipi. 
Stiamo parlando delle torte salate!
Deliziosi scrigni di pasta frolla o brisèe, che racchiudono un goloso ripieno!

Qui alcune idee sfiziose, da poter preparare anche in anticipo per i vostri ospiti!

Una torta salata a forma di plumcake, arancione, come il suo ingrediente principale: la zucca!

Cake salato alla zucca

La famosissima torta 7 vasetti in versione salata: facilissima!

Torta salata 7 vasetti

Se invece siete amanti delle ricette classiche della tradizione, avrete solo l’imbarazzo della scelta : la torta agli spinaci, quella con cicoria e salsiccia o la più classica di tutte, la torta con le zucchine!

Torta salata di spinaci

https://www.ifood.it/ricette/2016/03/torta-salata-cicoria-e-salsiccia.html

 

Torta salata alle zucchine

Nei prossimi giorni, su iFood troverete tante nuove idee per torte salate facili, economiche e veloci!

Categorie
Dolci

Mousse di ricotta e cocco

Mousse di ricotta e cocco, un dolce al cucchiaio fresco e goloso, oggi vestito a festa.
Il retrogusto agrumato dell’arancia e la nota acidula del ribes lo rendono brioso, le sottili lingue di gatto e la granella di pistacchio aggiungono il tocco croccante  a tanta morbidezza.

La ricetta della Mousse di ricotta e cocco la trovate nelle scintillanti pagine del magazine iFoodStyle tutto dedicato al Natale, nel capitolo dedicato ai dolci al cucchiaio.

Ricetta e immagini di Emanuela Martinelli.

Categorie
Speciali

Speciale pere: 12 ricette dal salato al dolce

La pera è uno dei frutti simbolo dell’autunno. Ne esistono tantissime varietà, da scegliere anche in base all’utilizzo che se ne vuole fare, da crudo, da cotto, come conserva.

Ricchissime di fibra, sono un valido aiuto per combattere l’aumento dell’indice glicemico, quindi adatte per il consumo da parte di chi soffre di diabete. Utili anche per abbassare il livello di colesterolo nel sangue. La presenza di potassio fa sì che siano efficaci per combattere i crampi muscolari, inoltre il contenuto di vitamina C, K e antiossidanti le rende un valido alleato per l’inverno.

Al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere, recita l’antico detto… ma al di là di questo consumo semplice e immediato, c’è una quantità infinita di ricette in cui la pera si rivela un validissimo e gustoso ingrediente.

Vediamo come utilizzarle in cucina, in ricette salate e dolci.

Ecco un classico abbinamento con il gorgonzola in questi gustosi clafoutis:

https://www.ifood.it/2016/02/clafoutis-pere-gorgonzola-e-noci.html

Ecco qui, invece, il frutto a conferire dolcezza a questi sapidi ravioli in stile giapponese:

Gyoza con salame e pera glassati al miele

Anche in questo caso pere e cipolle caramellate danno dolcezza a una ricetta di carne particolarmente bella da portare in tavola:

Filetto alla soia con pere e pancetta

Le pere, essiccate in chips sono anche un ottimo completamento per un’originale insalata:

https://www.ifood.it/ricette/2016/10/insalata-rucola-e-chips-di-pere.html

Un’altra idea golosa è quello di abbinare le pere sotto forma di chutney a formaggi o carni. Il chutney è una salsa indiana agrodolce che tende al piccante. Ecco una versione classica:

Chutney di pere

Ed ecco una versione più particolare allo zenzero:

Chutney pere zenzero e peperoncino

Veniamo ora alle ricette dolci. Le pere sono un dessert straordinario nella loro semplicità. Basta poco per presentarle con eleganza alla fine di una cena.

Ecco le classiche pere al vino rosso, che fanno subito atmosfera d’autunno:

Pere al vino rosso

Presentazione più elaborata, ma facilissima da rendere per le pere in gabbia, qui servite su una crema al fragolino:

Pere in gabbia

Accompagnate da panna montata o da crema inglese anche delle semplici pere sciroppate fanno la loro figura, con l’espediente di poterle preparare in anticipo e conservare nel loro sciroppo:

Pere sciroppate

Se le pere sciroppate sono un’ottima base per i dolci, ecco allora anche un paio di ricette di dolci più elaborati con questo delizioso frutto:

Golose treccine, perfette per la colazione o per accompagnare il momento del caffé:

Treccine di sfoglia con pere e zenzero

Tutta la sofficità di un morbido ciambellone, con le pere accostate alle nocciole:

Ciambellone alle pere, nocciola e vov

Infine l’abbinamento più classico e goloso in questo superbo plumcake cioccolato e pere, dall’effetto visivo entusiasmante:

https://www.ifood.it/ricette/2016/10/torta-al-cioccolato-e-pere.html

Allora, tutti a comprare le pere? 🙂

 

Categorie
Eventi Speciali

Welsh Beef, la famosa carne Gallese fa il giro del mondo con iFood

La carne bovina (WELSH BEEF IGP, ) proveniente dal Galles, una delle 4 nazioni che costituiscono il Regno Unito, insieme a Inghilterra, Irlanda del Nord e Scozia, nasce da una tradizione secolare ed è stata riconosciuta dalla Commissione Europea, ottenendone così il marchio IGP (indicazione geografica protetta) nel 2003.

Il Galles è un po’ il cuore dello UK, gli abitanti sono discendenti dai veri Britanni e la loro lingua è la più antica del Regno Unito, anche Re Artù e il Mago Merlino erano Gallesi!

I bovini gallesi vengono allevati tutto l’anno all’aperto nel clima umido e piovoso dei pascoli naturali.

Carne Gallese pascolo

Oggi il Welsh Beef è il risultato dal connubio fra le antiche conoscenze sul mondo bovino tramandate e i metodi di allevamento più innovativi, introdotti in epoca più recente, si distingue per la particolare tenerezza e il gusto naturale, saporita e gustosa, di colore rosso vivo e soda al tatto

Riconosciuta  per gli elevati  standard di qualità, sicurezza alimentare e tracciabilità dell’industria delle carni rosse gallesi, garantito da frequenti ispezioni durante tutti gli stadi della filiera produttiva.
Questi controlli lungo tutto il percorso assicurano ai consumatori l’acquisto di carni di qualità superiore.

galles-pascolo

La composizione nutrizionale della carne oggi è cambiata, soprattutto in riferimento al contenuto di grasso che è quasi dimezzato, questo vale naturalmente per la carne proveniente da allevamenti estensivi, i così detti “grass fed”, cioè dove il bestiame si nutre in modo naturale di erba autoctona, senza forzature, come avviene nei pascoli del verdissimo Galles.
Il risultato è una carne di una qualità superiore, ancora più magra, in grado di rispondere perfettamente alle moderne esigenze nutrizionali e di assecondare anche quelle organolettiche, la tenerezza su tutte.
Da sottolineare che la qualità della carne si costruisce in tutte le fasi che caratterizzano il processo produttivo, dall’allevamento e il nutrimento fino alla distribuzione del prodotto sul punto vendita.

Per assaggiare questa carne basta cercare il brand Welsh Beef, accompagnato dal logo giallo e blu dell’IGP, nei banchi di carne fresca dei principali supermercati d’Italia, maggiori informazioni le potete trovare visitando la pagina del sito italiano manzogallese.eu .

wellsh-beef-

10 Blogger di ifood, per esaltare le peculiarità di questa nobile carne, il Welsh Beef IGP, faranno per noi:

Il giro del mondo in 10 panini

Con tutta la fantasia e la libertà di abbinare a questa carne ingredienti, sapori e gusti le blogger realizzeranno appositamente dei panini gourmet, usando carne  “sirloin” Roastbeef, un taglio veramente versatile che si adatta bene a tutte le cotture dall’arrosto alla griglia.

Dal 15 Novenbre 2016 al 16 Gennaio 2017, si alterneranno le proposte, “viaggeremo” dal Venezuela con le classiche Arepas farcite alla Francia con una golosa baguette, gusteremo il Lafse norvegese e una intramontabile Piada romagnola  e altre proposte speciali, 10 ricette e videoricette che ci conquisteranno.

Seguiteci anche su FB e IG #atuttoGalles

Categorie
Speciali

Castagne: 13 ricette dal salato al dolce.

Nutriente e sana, la castagna è il frutto del castagno (Castanea sativa = Castanea vulgaris = Castanea vesca), pianta arborea coltivata in Europa, Asia e Africa.
Grazie al contenuto di carboidrati complessi, le castagne sono un vero alimento base, in grado di sostituire molti cereali. Pur essendo simili a cereali come orzo o frumento a livello nutrizionale, le castagne non contengono  però glutine.
Usata in passato come alimento baseper popoli più poveri, ottenne l’appellativo di “pane dei poveri”, nel Medioevo erano considerate un alimento afrodisiaco, soprattutto quando venivano lasciate macerare nel vino, oppure lessate nel vino stesso.

Oggi vengono usate in cucina in diversi forme: arrosto, in purea, in farina, lessate. Sono utilizzate sia per i dolci che per le preparazioni salate.
Di seguito una selezione delle migliori ricette a base di castagne presenti su food dall’antipasto al dolce, dal piatto unico alle calde zuppe.

https://www.ifood.it/2015/11/crepes-di-castagne-ai-funghi-porcini.html

https://www.ifood.it/2015/11/lasagna-alla-zucca-castagne-e-salsiccia.html

Tagliatelle di castagne

https://www.ifood.it/2015/11/zuppa-di-lenticchie-con-castagne-arrosto.html

Gnocchi di patate e castagne

https://www.ifood.it/2015/10/arrosto-di-maiale-con-castagne-e-melagrana.html

Zucca stufata con castagne e melograno

 

https://www.ifood.it/2015/12/pancakes-glutenfree-con-farina-di-castagne-e-pere-caramellate.html

https://www.ifood.it/2015/11/pancake-di-castagne-e-sesamo.html

Tortine alle castagne

https://www.ifood.it/2016/03/crostatine-di-frutta-secca-con-frolla-alle-castagne.html

https://www.ifood.it/2016/01/shortbread-biscuits.html

fonti: www.greenme.it

Categorie
Primi Ricette della Tradizione Speciali

Pasta al forno: 10 ricette comfort

La pasta ha origini molto antiche. L’invenzione e l’utilizzo della pasta secca sono probabilmente da attribuire ai popoli arabi, i primi a praticare la tecnica dell’essicazione, loro necessaria per conservare i cibi da portare nei lunghi spostamenti nel deserto. Non sono da meno le lasagne, sembra che fosse già in uso un formato di pasta simile nell’antica Roma dove le sfoglie, chiamate lagana o laganon, venivano cotte con delle farciture di carne. 

Sia essa secca o fresca, la pasta è forse il prodotto che maggiormente rappresenta la cultura e la tradizione alimentare italiana.

La pasta fatta in casa poi è davvero figlia della tradizione, chi non ricorda la mamma o la nonna impegnate ad impastare la domenica mattina? Il profumo del ragù che sobbolliva lentamente e a lungo sul fuoco espandersi per tutta la casa?

Che dire poi della pasta al forno?

E’ semplicemente una vera coccola, a mio avviso il comfort food per eccellenza. Che venga preparata utilizzando della pasta fatta in casa o della pasta secca, farcita con ingredienti diversi e le tante verdure saporite che la stagione in corso ci offre, è sempre e comunque un successo, un piatto che fa contenti grandi e piccini.

Potrete prepararla con una buona salsa besciamella o con tanto formaggio morbido e filante, farcirla con gli ingredienti che più vi piacciono e che la stagione offre e poi spazio alla vostra fantasia!

Di seguito vi propongo 10 gustosissime idee!

 

1.Con zucca, castagne e salsiccia. Un mix perfetto di dolcezza e sapidità.

https://www.ifood.it/2015/11/lasagna-alla-zucca-castagne-e-salsiccia.html

2.Il sapore del cavolfiore. Preziosa verdura invernale dalle tante proprietà benefiche.

Lasagne al cavolfiore

3.Con carciofi e salsiccia. Ricche e saporite, perfette anche come piatto unico.

https://www.ifood.it/2015/02/lasagne-ai-carciofi-e-salsiccia.html

4.Il radicchio. Il Re delle verdure invernali, versatile e prezioso in cucina.

https://www.ifood.it/2015/03/lasagne-al-radicchio.html

5.Con funghi e salsiccia. Che dire? Funghi e salsiccia, abbinamento che vince sempre.

https://www.ifood.it/2015/10/lasagna-con-funghi-e-salsiccia.html

6.Quando a Palermo si dice pasta al forno non si può non pensare agli anelletti.

https://www.ifood.it/2015/07/anelletti-al-forno.html

7.Degli elegantissimi e colorati timballini. Si preparano in anticipo e si scaldano poco prima che arrivino gli ospiti!

https://www.ifood.it/2016/04/timballini-paglia-e-fieno-con-broccoli-e-taleggio.html

8.Una monoporzione di sicuro effetto, soddisfazione sia per la vista che per il palato.

https://www.ifood.it/2015/10/nidi-di-pasta-alla-boscaiola-in-cocotte.html

9.Broccoli e speck per uno sformato di cui una porzione non vi basterà sicuramente!

https://www.ifood.it/2016/04/sformato-di-pasta-al-forno.html

10.Per finire, una pasta al forno ricchisssima. Un piatto unico davvero goloso.

https://www.ifood.it/2016/01/pasta-al-forno-con-polpettine-e-uovo-sodo.html

 

Categorie
Speciali

10 ricette con i Funghi

 I funghi nella cucina italiana sono importantissimi, un prolungamento naturale dalla terra e i suoi frutti, fin sulle nostre tavole, ogni regione ha i suoi preferiti a seconda della conformazione del territorio e di conseguenza del tipo di fungo più comune nel luogo, sono organismi viventi biologicamente simili a vegetali.

Tra le specie italiane più note possiamo sicuramente annoverare:
i porcini, con cappello marrone privo di lamelle e il gambo panna, che crescono da maggio a novembre; 
gli ovoli, dal gambo robusto, cilindrico, con un ampio anello giallo, carnoso, con polpa soda e bianca, con margini e lamelle gialle, fitte e staccate dal gambo, dal sapore ottimo;
le spugnole, dal cappello spugnoso e conico o tondo, gambo cilindrico o rigonfio, liscio o rugoso, ma sempre cavo e bianco, reperibili da marzo a giugno;
le russole, dal cappello globoso e liscio, nelle varianti dal rosso al marrone, fino al bianco crema, gambo cavo e bianco con lamelle biancastre, crescono da maggio a settembre;
i finferli, dalla forma simile ad un imbuto, con cappello liscio, lucido, giallo-arancio, odore molto gradevole e sapore accentuato, si trovano da giugno a novembre;
il cardoncello, di varie forme, col cappello marrone, polpa carnosa e compatta, dal sapore particolare e delicato, molto utilizzato nella cucina lucana e pugliese.
Tra le specie coltivate disponibili tutto l’anno ci sono il prataiolo, lo champignon e il pioppino o piopparello.

Se avete la fortuna di poterli raccogliere nei boschi o prati, viene consigliato di  consumarli entro 24 ore dalla raccolta, mentre quelli coltivati si conservano 3-4 giorni in frigorifero. Mi raccomando, devono essere freschi e puliti, interi e con il cappello attaccato al gambo, sodi, di colore uniforme e senza macchie, di odore gradevole e delicato, quel tipico odore di terra e muschio.

Altro aspetto importante è l’etichetta della confezione, che deve citare il luogo di provenienza e quella dei funghi secchi, la data di scadenza.

I funghi  si possono gustare in moltissimi modi: crudi in insalata o stufati, trifolati, nel risotto oppure fritti in pastella.
Sott’olio o sott’aceto sono perfetti per l’antipasto. Contengono fosforo, potassio, selenio, magnesio.

Dopo la doverosa premessa, vi propongo alcune ricette per utilizzare questi preziosi frutti della te

1.Perfetti per uno spuntino o anche per cena, questi gustosi crostini di funghi  e formaggio.

Crostini funghi e formaggio

2.Uno dei comfort food per eccellenza: La Vellutata; qui di patate porri e funghi.

https://www.ifood.it/2016/04/vellutata-di-patate-porri-e-funghi.html

3.I funghi shiitake e la freschezza della lattuga, da provare!

http://www.ricamidipastafrolla.com/2016/02/sticky-rice-con-funghi-shitake-su-crema-di-lattuga.html

4.La delicata bellezza…e bontà, di questi ravioloni ai finferli, vi conquisterà.

http://www.marziabalza.com/2016/06/ravioli-ai-finferli.html

5.Vegana e senza glutine, una gioia per gli occhi e per il palato, questa rosti pizza di patate e porcini.

ROSTI PIZZA di PATATE Vegan Senza glutine

6.Scommetto che nessuno può resistere a non addentare questo golosissimo e ricchissimo burger di ceci e porcini.

http://www.dolcigusti.ifood.it/2016/01/burger-di-ceci.html

7.Antipasto, contorno o piatto unico, a seconda della quantità proposta, il connubio fungo e salsiccia, vince sempre.

Funghi ripieni di salsiccia/ Sausage stuffed mushrooms.

8.Le classiche lasagne in versione autunnale, con funghi e zucca, un piatto completamente vegetariano.

 

https://www.ifood.it/2015/09/lasagne-autunnali-con-zucca-e-funghi.html

9.Un risotto tutto da gustare con i funghi dell’Appennino e il mascarpone fatto in casa.

http://www.ideeinpasta.ifood.it/2016/01/risotto-al-mascarpone-con-porri-funghi-e-zucca.html

10.Spaghetti alla chitarra con prugne secche e funghi, un insieme di sapori che vi lasceranno a bocca aperta (perchè ne vorrete ancora).

http://www.notedicioccolato.ifood.it/2015/07/chitarra-alle-prugne-secche-con-speck-funghi-e-noci-pecan-e-sfida-sia.html

Vi lascio infine alla lettura di questo articolo che ci racconta qualcosa della storia dei funghi, passando dall’etimologia del nome, alla poesia, magia, mitologia…delicato e interessante:

I Funghi

 

 

 

 

 

Categorie
dal Mondo Dolci

Cheesecake!

Come ben spiega il nome stesso, cheesecake, l’ingrediente principale di questa deliziosa torta (cake) è il formaggio (cheese).

La particolarità della cheesecake è l’abbinamento di due diverse consistenze, una base leggermente friabile, normalmente preparata utilizzando biscotti secchi mescolati a del burro fuso, ed uno strato morbido, preparato con formaggio, uova, panna ed altri ingredienti, che variano anche in base al tipo di preparazione, cotta oppure preparata a freddo.

Talmente neutra e delicata che si presta ad infinite varianti ed abbinamenti, sia dolci che salati.

Si possono utilizzare diversi tipi di ingredienti sia per la preparazione della base che per lo strato al formaggio. Perfetti i formaggi cremosi come robiola e mascarpone, ma spazio anche a ricotta (che formaggio non è!), panna e yogurt.

Di seguito vi propongo ben 15 ricette dolci, spaziando tra le preparazioni più classiche, cotte in forno, fino alle preparazioni fredde, light, gluten free e monoporzione.

Insomma, sia che abbiate voglia di accendere il forno oppure no, credo troverete senz’altro quella che più vi aggrada e che vi invoglia a mettervi all’opera! Andiamo a sbirciarle insieme?

 

La cheesecake tradizionale americana è cotta nel forno, ottima nella sua semplicità, si presta alle varianti più disparate, adattandosi facilmente agli ingredienti che la stagione offre.

1) Cheesecake con avocado, kiwi e cocco

Biscotti ai cereali per la base, avocado mescolato al formaggio e un delizioso topping al kiwi.

https://www.ifood.it/2016/03/cheescake-avocadokiwi-e-cocco.html

2) Cheesecake cotta ai frutti rossi

Biscotti alla vaniglia, amaretti e cacao per una base golosa e tanti frutti rossi sopra!

https://www.ifood.it/ricette/2016/07/cheesecake-cotta-ai-frutti-rossi.html

3) Cheesecake cotta al cioccolato

Cioccolato nella base, cioccolato nella crema di formaggio. Una scioglievole, deliziosa golosità, ottima sia tiepida che fredda.

Cheesecake al cioccolato

4) Cheesecake al cioccolato bianco e mandarini

La dolcezza del cioccolato bianco e la freschezza dei mandarini con sotto una base di frollini al cacao!

https://www.ifood.it/2016/02/cheesecake-al-cioccolato-bianco-e-mandarini.html

5) Irish cream cheesecake

Le note aromatiche della crema al whisky si fondono con cacao e cioccolato. Delizia!

https://www.ifood.it/2016/03/irish-cream-cheesecake.html

Non avete voglia di accendere il forno? Allora dovete optare per la versione forse più estiva, no-bake, senza utilizzo di uova nella crema quindi anche più leggera e cremosa. Di seguito alcune varianti.

6) Cheesecake al limone e cioccolato bianco

Cioccolato bianco e limone, accoppiata vincente!

https://www.ifood.it/ricette/2016/07/cheesecake-limone-e-cioccolato-bianco.html

7) Cheesecake al cocco, mango e lime

Cocco nella base di biscotti e due strati golosi, uno al mango ed uno al lime. Fresca ed esotica, assolutamente da provare!

Cheesecake al cocco, mango e lime

8) Cheesecake alla piña colada

Ancora sapori esotici. Cocco, ananas e rum. Serve dire altro?

Cheesecake alla pina colada

9) Cheesecake fredda al cocco e frutti di bosco

Cioccolato, latte di cocco, ricotta e tanta frutta. Bella e molto, molto golosa!

Cheesecake fredda al cocco e frutti di bosco

10) Cheesecake light allo yogurt

Utilizzando i giusti prodotti, la golosità può anche essere light. Ricotta, yogurt, burro light e tanta frutta fresca in questa cheesecake!

https://www.ifood.it/2015/08/cheesecake-light-allo-yogurt.html

11) Cheesecake al tè matcha

Semi di sesamo nella base di biscotti, tè matcha nella crema di formaggio e un delizioso topping di mirtilli.

https://www.ifood.it/2016/05/cheesecake-al-matcha.html

12) Cheesecake gluten free

Utilizzando dei biscotti senza glutine, eccola trasformarsi in un delizioso dolce gluten free, da decorare con della frutta di stagione.

https://www.ifood.it/2015/06/cheesecake-gluten-free.html

Senza cottura e monoporzione. Servite in piccoli vasetti o bicchierini di vetro, le cheesecake sono davvero perfette!

13) Cheesecake monoporzione con fragole

Biscotti all’avena, ricotta, yogurt e tanta panna e fragole per decorare. Eleganza in tavola assicurata!

https://www.ifood.it/2015/08/cheesecake-monoporzione-con-fragole.html

14) Vasetti di cheesecake al limoncello

La freschezza in un piccolo vasetto!

https://www.ifood.it/2015/08/vasetti-di-cheesecake-al-limoncello.html

15) Skinny cheesecake bars

Non lo accendereste il forno per una  ‘merenda’ così?. 

https://www.ifood.it/2015/08/skinny-cheesecake-bars.html

#piucheesecakepertutti che dite? 😀

Categorie
Speciali

15 ricette alternative per preparare il pesto

Quando si parla di pesto si pensa immediatamente al pesto alla genovese, a base di basilico, pecorino/parmigiano e pinoli. Di sicuro è il più conosciuto ma ne esitono tantissime altre varianti ( con noci, rucola, pistacchi, zucchine, verdure ecc ) tanto facili quanto gustose.

Il pesto può essere usato come condimento per un primo piatto, come salsa di farcitura per un panino, base per toast e bruschette e perchè no anche come regalo per qualche amica golosa! Preparare il pesto di solito è davvero facilissimo e con un mixer  o un mini pimer risparmierete ancor di  più tempo e fatica.
Di seguito 10 ricette per preparare pesti di ogni tipo da usare nelle vostre preparazioni salate, dagli antipasti, ai piatti unici.

1) Pesto di pomodori secchi , basilico e mandorle

blini con pesto di pomodorini mandorle e basilico 3

2) Pesto di avocado, pomodori gialli e salmone

Pesto_avocado_salmone5

3)Pesto di Pistacchi

spaghetti al pesto di pistacchi

4) Pesto di foglie di ravanello, pomodori secchi e nocciole

pestofoglieravanellocollage6

5) Pesto di agrumi

Bucatino con pesto di agrumi 3

6) Pesto di zucchine e pinoli

Linguine al pesto di zucchine_Ifood 1

7) Pesto di asparagi e basilico

pesto_asparagi1

8)Pesto di rucola  e noci

pesto di rucola

9) Pesto di fave

Passopasso-spaghetticonpestodifave

10) Pesto di broccolo, sarde e uvetta

spaghetti al pesto di broccoli sarde e uvetta 4

11) Pesto di ceci e salvia

pesto-con-salvia-e-ceci

12) Pesto di pomodorini

riso venere con pesto di pomodorini Cardamomo & co 0946

13) Pesto alle erbe

insalata-di-pane-e-verdure-grigliate-optigrill-3

14) Pesto di rucola e mandorle

DSC_0251_orzotto_pesto_rucola

15) Pesto di zucchine e mandorle

spaghetti Pam orizz

 

E voi, come lo preparate?