Pardulas salate con salsa di soia Kikkoman

Una rivisitazione salata per le celebri tortine sarde di ricotta

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 1 ora
  • Cottura: 30 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Le pardulas sono tipici dolci sardi del periodo pasquale, preparati con la ricotta o con il formaggio fresco e tradizionalmente aromatizzati dallo zafferano. In alcune zone della Sardegna sono dette casadinas per il loro ripieno a base di casu, formaggio.

Per il contest Kikkomania con la salsa di soia Kikkoman il primo pensiero è corso a questi splendidi capolavori di pasticceria, semplici e rustici, ma al tempo stesso ricercati.

Ho deciso di rivisitarli con un tocco di salato e ho scoperto che il gusto della buccia del limone e del timo fresco si sposa perfettamente con quello sapido della salsa di soia, creando un perfetto contrasto tra sapori freschi e sapori caldi.

pardulas_b

Tradizionalmente i gusci delle pardulas sono fatti con una pasta preparata con farina di semola, o semola e grano tenero, ammorbidita con lo strutto. Io ho preferito usare il burro, quindi la mia rivisitazione diventa anche vegetariana.

pardulas_a

Questi deliziosi bocconcini, delicati e perfetti per un aperitivo, sono completati da una semplicissima salsina preparata con miele di castagno e salsa di soia, che dà un tocco di sapidità in più.

pardulas_c

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Ingredienti per 4 Persone

per le pardulas

per la salsa

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Preparate l’impasto per i gusci, con farina, burro e un pizzico di sale, e aggiungete acqua tiepida, quanto basta ad ottenere un impasto compatto.

    Preparate l’impasto per i gusci, con farina, burro e  un pizzico di sale, e aggiungete acqua tiepida, quanto basta ad ottenere un impasto compatto.
  2. Lavorate la pasta finché non è liscia e poi fatela riposare per una mezz'oretta coperta da un panno pulito.

    Lavorate la pasta finché non è liscia e poi fatela riposare per una mezz'oretta coperta da un panno pulito.
  3. Preparate il ripieno, schiacciando la ricotta con una forchetta e mescolando con timo, buccia di limone grattugiata e due cucchiai di salsa di soia.

    Preparate il ripieno, schiacciando la ricotta con una forchetta e mescolando con timo, buccia di limone grattugiata e due cucchiai di salsa di soia.
  4. Aggiungete un uovo e un tuorlo leggermente sbattuti e amalgamate il composto. Se vi sembra troppo fluido aggiungete un cucchiaio di semola.

    Aggiungete un uovo e un tuorlo leggermente sbattuti e amalgamate il composto. Se vi sembra troppo fluido aggiungete un cucchiaio di semola.
  5. Stendete la pasta dello spessore di 1 mm e ricavate dei cerchi del diametro di circa 8 cm. Mettete su ciascun cerchio un cucchiaino di ripieno.

    Stendete la pasta dello spessore di 1 mm e ricavate dei cerchi del diametro di circa 8 cm. Mettete su ciascun cerchio un cucchiaino di ripieno.
  6. Pizzicate i lembi della tortina in sei punti diversi, prendendo anche un po’ di ripieno in mezzo alla piega, per formare delle piccole stelle.

    Pizzicate i lembi della tortina in sei punti diversi, prendendo anche un po’ di ripieno in mezzo alla piega, per formare delle piccole stelle.
  7. Infornate a 170°C in forno già caldo per circa mezz’ora.

    Infornate a 170°C in forno già caldo per circa mezz’ora.
  8. Preparate la salsa mescolando 3 cucchiaini di miele di castagno con 3 cucchiaini di salsa di soia. Irrorate le pardulas con questa salsina.

    Preparate la salsa mescolando 3 cucchiaini di miele di castagno con 3 cucchiaini di salsa di soia.
Irrorate le pardulas con questa salsina.
23 settembre 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia