Tarte Tatin

Da errore in cucina a dolce delizioso

  • Difficoltà: facile
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 30 minuti
  • Costo: basso
condivisioni

Succede a tutti di fare qualche guaio in cucina. In alcuni casi, degli errori sono diventati veri successi.

La Tarte Tatin nasce proprio così, nella seconda metà del XIX secolo, dall’errore di una delle due sorelle Tatin, Stéphanie e Caroline, albergatrici francesi.

Si narra infatti che una delle due sorelle, Stéphanie, travolta dalle tante ordinazioni, si accorse un giorno di aver infornato la torta di mele senza aver rivestito il fondo con la pasta brisée.

Per rimediare all’errore e senza perdersi d’animo, tirò fuori la tortiera dal forno e decise di appoggiare la pasta brisée sopra alle mele, una volta cotta la capovolse sul piatto e la servì.

Il risultato fu una torta deliziosa che ebbe un enorme successo, e diventata una delle preparazioni francesi più famose ed apprezzate.

DSC_0283_tarte_tatin

Ingredienti per 8 Persone

Scarica la lista della spesa!

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate la pasta brisée. Potete preparare la vostra pasta brisée con la planetaria (con il gancio) oppure a mano.

  2. Setacciate la farina, ponete al centro il burro tagliato a pezzettini, il sale, lo zucchero e l'uovo.

  3. Mescolate con la punta delle dita, amalgamando la farina poco per volta fino ad ottenere un composto grumoso.

  4. Unite il latte e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e compatto, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigorifero per almeno mezz'ora.

  5. Accendete il forno a 200°.

  6. Sbucciate le mele e tagliatele in quattro spicchi (o a metà se sono piccoline, in tal caso ve ne occorreranno di più) eliminando il torsolo, bagnatele con del succo di limone affinché non annersicano.

  7. Preparate il caramello facendo sciogliere lo zucchero con il succo di limone, non appena sarà sciolto e avrà un bel colore ambrato toglietelo dal fuoco ed unite il burro.

  8. Versate il caramello sul fondo di una tortiera (con fondo amovibile cm 26) foderata di carta forno.

  9. Disponete le mele a raggiera sul caramello, con il dorso rivolto verso il fondo della tortiera, riempite bene tutti gli spazi con delle fettine più piccole.

  10. Stendete la pasta brisée con il matterello fino a formare un cerchio che sia leggermente più largo della teglia, adagiatela delicatamente sopra alle mele e con le dita rimboccate la pasta che fuoriesce dalla teglia, infilandola verso il fondo, al fine di avvolgere le mele e formare una sorta di bordo.

  11. Infornate la torta a 200° per circa 15', quindi abbassate la temperatura a 180° e continuate la cottura per altri 20 minuti circa, la pasta dovrà essere bella dorata.

  12. Sfornate la torta e fatela raffreddare una decina di minuti, quindi sformatela aiutandovi con un piatto da portata. Posatelo sopra e girate velocemente la teglia rovesciando la torta sopra al piatto.

  13. Va servita tiepida preferibilmente accompagnata con della chantilly, crema inglese o gelato alla vaniglia.

 

Note: Per preparare questa brisée ho seguito la ricetta di Michel Roux (dal libro ‘Frolla e sfoglia’) modificando leggermente la dose di zucchero.

Per una buona pasta brisée utilizzate ingredienti di ottima qualità, in particolar modo farina e burro e preferite sempre uova biologiche.

Non lavorate troppo a lungo l’impasto, ma nemmeno troppo poco, dovrà essere bello liscio e compatto e ricordate di farlo riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.

Potete preparare la vostra pasta brisée in anticipo, si conserva in frigorifero (coperta con la pellicola alimentare) per una settimana, oppure fino a 3 mesi nel freezer.

tarte_tatin_preparazione
DSC_0275_tarte_tatin
DSC_0289_tarte_tatin

Un meraviglioso contrasto tra le mele caramellate, morbide e succose e la base di brisée, friabile e burrosa.

Servitela tiepida accompagnata da una cucchiaiata di chantilly o di gelato, una vera delizia!

1 maggio 2016

Traduci

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Le Ricette Più Viste

Invia Copia Stampa Chiudi
Premi Ctrl+C (Pc) oppure Cmd+C (Mac)
Invia